I droni tornano a servire gli ospedali luganesi
Archivio Tipress
LUGANO
25.08.2020 - 11:160
Aggiornamento : 13:42

I droni tornano a servire gli ospedali luganesi

L'impiego tra il Civico e l'Italiano era stato interrotto a causa dell'emergenza coronavirus

LUGANO - A Lugano i droni della Posta - sviluppati da Matternet - sono pronti per spiccare nuovamente il volo: il collegamento aereo fra l'Ospedale Civico e l'Italiano sarà riattivato a partire dal prossimo giovedì 27 agosto, come si legge in un odierno comunicato stampa della Posta.

I quadricotteri impiegati per il trasporto di campioni di laboratorio tra le due strutture sanitarie sono a terra dallo scorso marzo, quando gli ospedali ticinesi hanno raggruppato le proprie risorse umane per fronteggiare l'emergenza coronavirus.

Il servizio riprenderà anche a Zurigo, dove la Posta e Matternet effettueranno nuovamente voli di prova tra l'Ospedale universitario di Zurigo e il campus Irchel dell'Università di Zurigo. In questo caso i droni dovrebbero tornare operativi a partire dal prossimo 31 agosto, al fine di definire una nuova tratta fra le due strutture, come stabilito in accordo con l'Ufficio federale dell'aviazione civile.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-27 14:23:21 | 91.208.130.86