Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
2 ore
Violento schianto nella notte sul piano di Magadino
Coinvolta in maniera importante almeno un'auto, disagi fra Quartino e Riazzino
CANTONE
3 ore
Premi 2021: «Loro con le tasche piene, noi bistrattati»
L'esperto di sanità e socialità Bruno Cereghetti: «Un aumento vergognoso che non trova giustificazione»
CANTONE
4 ore
30'000 firme contro l'eutanasia degli animali sani
Sono state consegnate oggi a Daniele Caverzasio, il comitato: «Aspettiamo con fiducia la risposta del Parlamento»
LOSONE
5 ore
Un caso di Covid-19 alle medie di Losone
La classe è stata messa eccezionalmente in quarantena, i sintomi del ragazzo si sono manifestati dopo una gita
CANTONE
5 ore
Via libera al Consuntivo
Conti cantonali 2019 approvati con 43 voti favorevoli e 30 contrari
CANTONE
6 ore
Rustico in fiamme a Novaggio
I pompieri di Novaggio sono impegnati nell'opera di spegnimento
FOTO
LUGANO
8 ore
Bus doppio prende la rotonda e... ci rimane incastrato
È successo oggi proprio davanti alla stazione di Lugano, il traffico è rimasto bloccato in entrambe le direzioni
MENDRISIO
9 ore
Lo sportello della polizia chiude per due giorni
Venerdì 25 e lunedì 28 settembre avranno luogo dei lavori presso la sede.
CANTONE
9 ore
«Siamo molto delusi, è inaccettabile»
Casse malati, in Ticino è record di rincari. Il Covid non ha abbattuto i premi. La diretta con il direttore del DSS
CANTONE
9 ore
Anche Lugano corre per il WEF
Tra le opzioni al vaglio anche Montreux e il Bürgenstock.
CANTONE
10 ore
«Un aumento scandaloso di cui Berset è complice»
La Lega attacca frontalmente il Consigliere federale dopo l'ennesimo rincaro dei premi delle casse malati in Ticino.
CAMPIONE D'ITALIA
13 ore
C'è un nuovo sindaco a Campione
Si chiama Roberto Canesi, commercialista 72enne della lista "Campione Rinasce".
SANT'ANTONINO
13 ore
Il Municipio premia Genovese Gaetano
Il podista si è distinto per gli ottimi risultati sportivi.
FOTO E VIDEO
QUINTO
13 ore
Travolto da un veicolo sul lavoro, grave un operaio
L'uomo era impegnato presso un cantiere a Piotta. È stato trasportato in ospedale con la Rega.
CONFINE
14 ore
Dopo gli arresti, il voto: la Valsolda "volta pagina"
Nel comune italiano di confine, commissariato dopo il fermo del sindaco, ha vinto la lista guidata da Laura Romanò.
STABIO
14 ore
Il Municipio si guadagna il “Family Score”
A rilasciarlo è stata l'associazione Pro Familia della Svizzera.
MAGGIA
15 ore
Un cane nel riale, arrivano i pompieri
L'intervento ha avuto luogo ieri sera, in territorio di Maggia.
FOTO
CANTONE
15 ore
Gran successo anche per la quarta edizione di #UnBelSabat
L'iniziativa di UBS ha registrato la presenza di oltre 150 volontari divisi tra il Monte Verità e il laghetto di Muzzano
CANTONE
15 ore
Coronavirus: in Ticino altri tre casi
Le persone ricoverate negli ospedali a causa del covid-19 restano due
LUGANO
15 ore
Lidi, l'estate che non t'aspetti
In luglio e agosto il Lido e la piscina di Carona hanno addirittura incrementato l'affluenza rispetto agli scorsi anni.
CANTONE
15 ore
La scuola "ai tempi del Covid-19" piace più agli allievi che ai docenti
Il loro carico di lavoro è aumentato, così come quello dei genitori. Si sono sentiti sotto pressione e/o ansiosi
ORIGLIO
17 ore
«Sono centinaia, ce li troviamo quasi in casa»
Il sindaco Alessandro Cedraschi sulla presenza di cinghiali vicino al Paese: «Continuiamo a sollecitare il Cantone».
CANTONE
19 ore
Un brutto male nei rubinetti
Si chiama clorotalonil, è vietato in Svizzera perché cancerogeno. Ma in alcune località del Mendrisiotto sfora i limiti.
LUGANO
19 ore
Cassarate, si cercano volontari per ripulirne le sponde
Dopo il successo dell'appuntamento di luglio si riparte per «rendere bello e vivibile il nostro bene pubblico».
GAMBAROGNO
1 gior
«Il mio Rodolfo non merita di finire così»
Waldis Ratti, 63 anni, "piange" per lo storico ristorante di famiglia. Un patrimonio che rischia di svanire.
SANTA MARIA (GRIGIONI)
1 gior
«Quando il treno è affollato, cedo il posto e mi siedo per terra»
Nella “sua” Calanca la chiamano tutti “Robi” ma lei è la donna forte delle ferrovie svizzere.
ROVEREDO (GR)
1 gior
Il Consiglio federale "promuove" la galleria San Fedele
I vari incidenti di questi anni avevano portato i consiglieri nazionali Candinas e Regazzi a rivolgersi a Berna
ASCONA
1 gior
«Per chilometri legata alla borsa della padrona»
L'animale, zoppicante e in evidente stato d'incuria, non avrebbe nemmeno la possibilità di fare i suoi bisogni.
CANTONE
1 gior
Dopo il Covid, ritornano i Cantiamo Sottovoce
Dopo la prima riunione e le prove, si pensa già al ritorno sul palco il prossimo 4 ottobre in Piazza Manzoni
BELLINZONA
1 gior
«Quei camion betoniera sulla strada crollata»
Il consigliere dei Verdi Marco Noi chiede se sono state accertate le responsabilità del recente crollo in via ai Ronchi
OSCO
1 gior
La vittima dell'incidente di Osco è stata identificata
Ieri la Polizia aveva chiesto a eventuali testimoni di farsi avanti.
MENDRISIO
1 gior
TripAdvisor incorona il Monte Generoso
L'attrazione turistica ticinese vince il Travellers' Choice 2020 di TripAdvisor.
SORENGO
1 gior
Sorengo festeggia i suoi diciottenni
I neo maggiorenni sono stati ricevuti domenica dal Municipio e dal presidente del Consiglio comunale.
CANTONE
1 gior
C’è una nuova associazione, il suo nome è Amélie
Fondata a maggio, si prefigge di coordinare progetti sociali a favore dell’integrazione di persone svantaggiate.
BELLINZONA
1 gior
«Il direttore sospeso non collabora?»
Sorpassi di spesa: la Lega mette il fiato sul collo al Municipio
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 gior
Prima del Gran Consiglio, contro le politiche del DI di Gobbi
Presidio "antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto", a partire dalle 12, davanti al Palazzo dei Congressi
CANTONE
1 gior
Magistratura: candidati fatevi avanti
Si riapre il concorso per i procuratori pubblici ticinesi, dopo la "bocciatura" di cinque di loro
CANTONE
1 gior
Piogge e fresco, l'estate è finita
Come preannunciato venerdì dai meteorologi di Locarno Monti il caldo è ormai alle spalle.
CANTONE
1 gior
Oltre 29 mila firme contro l'eutanasia di animali sani
Saranno consegnate domani, davanti all'entrata principale del Palazzo dei Congressi.
FOTO
CANTONE
1 gior
Giardinieri ticinesi sugli scudi agli Swiss Skills
Noè Centorame e Andrea Giussiani si sono classificati terzi nell'edizione 2020 svoltasi nel canton Berna.
CANTONE
1 gior
Vini ticinesi profeti all'estero, ma non in patria
La vinificazione nostrana ha ricevuto molti riconoscimenti al Mondial du Merlot, ma pochi al Grand Prix du vin Suisse.
CANTONE
1 gior
Nel weekend un ricovero e 10 nuovi casi
Le cifre delle ultime 72 ore pubblicate questa mattina dall'autorità cantonali. I casi totali salgono a 3'618.
CANTONE
1 gior
Ambiente: un mestiere da ragazze
Un progetto del Cantone mira a promuovere la parità di genere nelle scelte formative e professionali.
GRAVESANO / BEDANO
1 gior
Medio Vedeggio: «Un’aggregazione che non s’ha (ancora) da fare»
La Lega dei Ticinesi di Gravesano è perplessa, sia per ragioni finanziarie, sia per l'assetto organizzativo.
CANTONE
1 gior
26 assunzioni all’Ufficio della migrazione, scatta l’interpellanza
Il gruppo MPS-POP-Indipendenti si rivolge al Consiglio di Stato per avere spiegazioni
BELLINZONA
1 gior
«Facciamo pagare chi ci ha danneggiato»
I Verdi chiedono di far passare alla cassa chi ha inquinato il sito della Petrolchimica SA di Preonzo.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«Si è trasferito con mio figlio in Italia, sono disperata»
L’ex modella russa Marianna Zhukova ha “lottato” prima con l’ARP, ora non sa se potrà rivedere il suo Gabriel
CANTONE
1 gior
Fine della pausa estiva per il Gran Consiglio
I lavori riprenderanno questo pomeriggio. Sul tavolo il Consuntivo e la CPI per il caso dell'ex funzionario del DSS
CANTONE
1 gior
Strade troppo rumorose: 216 chilometri da rifare
Carlo Celpi, della Divisione delle costruzioni: «Puntiamo su asfalto fonoassorbente e riduzione della velocità».
CANTONE
16.09.2020 - 06:360
Aggiornamento : 09:56

«Sono una neomamma disoccupata, e mi costringono a seguire corsi inutili»

Ha un bimbo di un anno. E per seguire le formazioni imposte dallo Stato, le tocca spendere 900 franchi con l'asilo nido.

Nora Jardini Croci Torti, coordinatrice del consultorio Donna & Lavoro: «Casi frequenti. Tutto legale, ma dipende dalla sensibilità del collocatore».

LOCARNO - «La disoccupazione mi obbliga a fare corsi inutili. E così i pochi soldi che ho, li devo usare per pagare l’asilo nido in cui piazzare mio figlio». Essere mamma in Ticino è sempre più complicato. E non solo per la scarsa sensibilità di alcuni datori di lavoro. Lo dimostra la storia di una 28enne del Locarnese. «Mi fanno sentire come se stessi approfittando della mia condizione di mamma per avere la disoccupazione».

Tra ricerche e colloqui – La 28enne in questione, il lavoro lo ha perso in seguito alla nascita del figlio, che oggi ha circa un anno. Formatasi come impiegata di commercio, nella vita ha sempre dimostrato una certa flessibilità, cambiando professione all’evenienza. «Non sono una scansafatiche. Anzi. Mi sto dando da fare come una pazza per trovare un posto di lavoro. Con ricerche e colloqui. Ma il mio collocatore mi obbliga a seguire corsi senza senso che, da una parte mi impediscono di proseguire le ricerche d'impiego, e dall’altra mi costringono a trovare soluzioni dispendiose per mio figlio».

Costi esagerati – La nostra interlocutrice è disperata. Il collocatore le avrebbe anche stravolto l’impostazione del curriculum vitae. E si rivolgerebbe a lei con toni piuttosto duri. «Non so più da che parte sbattere la testa. Tra asilo nido e mamme diurne spendo quasi 900 franchi al mese. Se ne va buona parte della mia indennità di disoccupazione. Ai corsi non imparo nulla. So già tutte le cose che mi insegnano, sto solo perdendo tempo».

Questione di sensibilità – Nulla di nuovo per Nora Jardini Croci Torti, coordinatrice del consultorio Donna & Lavoro. «Quelli della disoccupazione si comportano quasi sempre così purtroppo – ammette –. I casi simili sono piuttosto frequenti. Anche se molto dipende dalla sensibilità del collocatore. C’è chi capisce la situazione delle neomamme disoccupate. E c’è chi invece ritiene che la madre stia semplicemente abusando della sua posizione per ottenere favori dalla disoccupazione».

Appello al buonsenso – Come un cane che si morde la coda. Perché quanto accade, in realtà, non è assolutamente illegale. «La disoccupazione – evidenzia l’esperta – ha il diritto di chiedere alla persona senza lavoro di seguire un corso, seppure magari poco utile. O di partecipare a un piano occupazionale. È chiaro che da neomamma tutto diventa più difficile. C’è anche la questione dell’allattamento da non sottovalutare. Una neomamma come fa ad allattare il bimbo, con simili pressioni addosso? L'appello va fatto ai collocatori. Serve buonsenso». 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
fgreto 5 gior fa su tio
Cara Mila non intendo dire di te ,,,,, ma di questo sistema Svizzera disoccupazione, assistenza , cassa malattia . Fanno diventare la gente ammalata Altro che Assistenza o disoccupazione o aiuto. ognuno penso fa quello che puo .
Mila 5 gior fa su tio
@fgreto Certo che è come dici tu....io ero dimagrita perché non avevobda mangiare...ho dovuto prendere ferro dopo che mi ha dato il dottore.... intendevo dire che questi ufficii non rappresentano per niente a gli svizzeri...non per il loro sbaglio tu devi sentire vergogna...
samarcanda 6 gior fa su tio
Non sarebbero sussidi, ma veri e propri diritti. Niente carità, ma diritti.
samarcanda 6 gior fa su tio
Il reddito di cittadinanza sarebbe già uno stipendio. Io paragono IL DOPPIO LAVORO DELLE DONNE A UNA VERA E PROPRIA TORTURA PER LORO E I LORO FIGLI che devono sopportare la violenza dell’abbandono.
fgreto 6 gior fa su tio
Sono cittadino svizzero e mi vergogno di esserlo....
Mila 6 gior fa su tio
@fgreto Si leggi il mio commento più sotto capirai la mia situazione. Non devi sentire vergogna...al contrario...la assistenza non mi ha aiutato ma tutti quanti ho conosciuto (purtroppo pochi) mi hanno chiesto se avevo bisogno di aiuto. Io no ho acetato perché già pagano le sue tasse e non mi sembra giusto che anche debbano aiutarmi in più. Quello che fanno i ufficii non representa per niente a i svizzeri....te lo dice una svizzera in assistenza ??
Beppe Semir Dedic 6 gior fa su fb
Per quanto riguarda i corsi e giusto che ci sono e che sono inutili non è vero almeno ti devi alzare e andare.poi che sei neomamma e devo stare in Disocupazione e un’altra problematica purtroppo la questione non è bella pochissimo tempo per le neo mamme dopo il parto retribuito
Christina Casartelli 6 gior fa su fb
Immagino. Con un C1 in inglese, qualche anno fa, piuttosto di non lasciarmi a spasso, l’URC mi ha iscritta ad un corso per soli principianti...
Filippo Piantoni 6 gior fa su fb
La disoccupazione in Ticino è un vero " business". Gli URC sono totalmente inutili, gli impiegati ( scalda sedia ) messi lì per favoritismo politico, tanto per occupare poltrone e rendere favori a qualcuno.I corsi che ti propongono non servono a niente, anzi ti fanno solo perdere tempo.Le giornate potrebbero essere spese molto meglio occupandoti personalmente in una ricerca attiva di lavoro. Aziende pagate per farti fare questi " corsi " al limite dell'umiliazione. Tutti ci guadagnano qualcosa, l'unico che ci perde è il lavoratore che si trova suo malgrado in questa situazione. Quando ero ancora residente in Ticino, sono purtroppo incappato anch'io in questo circolo vizioso, se aspettavo gli URC sarei finito molto male,infatti sono fuggito a gambe lavate, trovando lavoro da solo, inserendomi in un contesto totalmente diverso da quello in cui ero abituato a vivere.
Evany Lopiano 6 gior fa su fb
Claudia Cereda 😅🤦🏻‍♀️
rexlex 6 gior fa su tio
sembrerebbe, non lo trovò più! ma che succede TIO?? @Mila lo puoi riscrivere per favore??
Mila 6 gior fa su tio
@rexlex Grazie @rexled ...scrivo qui così non sarà cancellato... Sono dentista, CITTADINA SVIZZERA nata in Argentina (dove ho studiato) anche era una marinaia e dopo il sottomarino ARA SAN JUAN è esploso nel 2017 e hanno morto miei 44 colleghi sono tornata alla Svizzera. Ho trovato diversi lavori gli ultimi due anni ma l’assistenza non mi lascia uscire e mi fanno mancare il soldi anzi una volta anche ero dimagrita perché non avevo da mangiare (avevo fatto tutto quello che loro mi avevano detto di fare e senza ragione mi facevano mancare soldi) I loro trattamenti è veramente brutto mi sento discriminata e mi chiamano bugiarda ...questo anno ho perso 4 possibilità per lavorare come dentista, anche nella croce verde dove volevo lavorare per aiutare a chi ha più bisogno e nella mia stessa situazione. vi chiedo sì leggete questo commento e sei in una situazione simile con l’ufficio di collocamento e inserimento a Bellinzona scrivetemi ...io mi sto lamentando e voglio finire con la sua impunità magari insieme possiamo fare qualcosa perché da sola nessuna persona ti ascolta ,sì sei nella mia stessa situazione scrivimi! ci lamentiamo insieme, così saremo ascoltati
Alexander Terrier 6 gior fa su fb
Ahahah pensa te che pure a sessantenni ex direttori di banche o comunque che avevano cariche importanti, la disoccupazione fa fare corsi su come redigere un curriculum o come fare un colloquio di lavoro... ridicoli
Mila 6 gior fa su tio
TIO 20 minuti ....perché hanno cancellato il mio commento?
rexlex 6 gior fa su tio
@Mila è stata infranta qualche regola ?
Mila 6 gior fa su tio
@rexlex Ma no! No ho mancato il rispetto a nessuno... soltanto ho raccontato la mia speranza con la assistenza...ma sembra che ne anche quello si può fare ??
Mila 6 gior fa su tio
@rexlex No...no ho mancato il rispetto a nessuno... soltanto ho raccontato la mia speranza con la assistenza
samarcanda 6 gior fa su tio
È urgente il reddito di cittadinanza per le madri e i loro figli (sarebbe urgente per tutti). Liberiamo le donne dal fardello del doppio lavoro, dagli omacci che le maltrattano, negano loro il necessario e le costringono, insieme a chi parla di "parità fra i sessi", a fatiche disumane. Liberiamole dalle umiliazioni degli uffici del lavoro, allorché di lavoro non ce n'è, dall'assistenzialismo becero e diamo loro il diritto di crescere in pace i figli, lavoro nobile e fondamentale per la società. Le poche fortunate, che riescono a realizzarsi come lavoratrici e madri, proseguano pure le loro carriere, ma togliamo dall'angustia chi tale lusso non può proprio permetterselo.
tazmaniac 6 gior fa su tio
@samarcanda sarebbe cosa buona e giusta. Sarebbero sussidi finalmente dati dove davvero servono. Importante però non darlo a cani e porci, altrimenti già siamo visti come l'Eldorado da certa gente, evitiamo di incrementare i golosi... ;o)
Tato50 6 gior fa su tio
@samarcanda E se alle donne che dedicano il loro tempo a fare le casalinghe, gestire tante cose che questa "professione" (perché tale è) comporta, accogliendo i figli quando arrivano da scuola, almeno non trovano il vuoto assoluto, dessimo uno stipendio ? È forse una delle mansioni più importanti e non viene riconosciuta !!! Poi se una vuole la "bambinaia o la colf" perché la sua carriera è più importante, niente da ridire ;-(
Marta 6 gior fa su tio
il modello di famiglia di qualche decennio fa tutelava ancora i figli, ora troppi sono allo sbando come pure la donna quando diventa madre privandola di quei valori fondamentali legati alla vita di tutti.. congedo paternità Sì! anche se poco e non risolve molto
Alan Spongee Galbü 6 gior fa su fb
Oltre ad essere inutili, quei corsi non costano poco al cantone....
rexlex 6 gior fa su tio
una sana società appoggia e aiuta lo sviluppo del rapporto madre-figli
Mila 6 gior fa su tio
@rexlex Hanno cancellato il commento che avevo fatto e tu mi avevi lasciato una risposta ??
rexlex 6 gior fa su tio
@Mila rexlex 1 sec fa su tio sembrerebbe, non lo trovò più! ma che succede TIO?? @Mila lo puoi riscrivere per favore?? Grazie
Ste Croce Poelgeest 6 gior fa su fb
va bene il congedo dei papà. . ma quando si penserà a tutelare di più la donna e il congedo maternità????
Steven Bowman 6 gior fa su fb
Se metti i soldi in banca non sono legalmente tuoi. Vengono prestati ai richi, oppure in questo momento difficile tenute dalle banche. Il sistema è fatto per chi ne ha abbastanza per fare debiti aquistando poi palazzi per approfitare dei poveri. Questi poveri devono trovare lavori che non esistono perche le aziende non assumono visto che la gente spende soldi. Tutto sommato i maestri dei corsi e quelli che lavorano per il cantone stanno bene....una sorta di mafia si puo dire ;)
Steven Bowman 6 gior fa su fb
Spero che la signorina puo trovare il coraggio di rifutarsi i corsi in questione. Solo cosi quando non ha piu niente forse qualcuno ascolterà...
Giorgio Cerri 6 gior fa su fb
Quello che scrive sulle banche e sui soldi è una emerita cavolata
Steven Bowman 6 gior fa su fb
Giorgio Cerri Per quello che la piu grande paura delle banche e quando la gente va a prelivare i soldi che non ce ne sono piu....
Giorgio Cerri 6 gior fa su fb
Steven Bowman ma è logico, la banca li prende e poi li investe, altrimenti come potrebbe vivere? Però a dire che i soldi legalmente non sono tuoi ne passa. L'alternativa è che li puoi investire tu direttamente senza passare dalla banca, ma ne sei capace veramente?
Steven Bowman 6 gior fa su fb
Giorgio Cerri Vai ad informarti meglio. Io non sono capace e faro solo di guardare in tanto che tutti si mangiano fino a quando rimane solo la snb.
Diego FD 6 gior fa su fb
Corsi inutili..... inutili, come quelli che lo propongono.....
Luigi Gitto 6 gior fa su fb
I corsi che fanno fare in disoccupazione sono di quanto più inutile ci sia, (almeno per come vengono fatti). Diciamo pure che i disoccupati servono per tenere occupate altre persone, che senza i primi non saprebbero che fare..... Senza parlare dei programmi occupazionali, o portare in giro anziani, (con la propria vettura) , o smontare vecchi computer, o all'ospedale del giocattolo ecc.... Tutto tempo che si toglie per cercare di investire tempo nel proprio lavoro. Io a suo tempo, da Architetto, chiesi di poter fare a mie spese (30'000fr,) un corso per il titolo di impresario costruttore, che mi avrebbe permesso di rioccuparmi..... Non mi è stato permesso..... Ed ho detto tutto.
Lixia Gambarin 6 gior fa su fb
Mio Dio non è possibile, mi pare assurdo
Valentina Strotz 6 gior fa su fb
Sono svizzera, ma sono nata e cresciuta in Italia. Vivo a Zurigo da 4 anni. Sono rimasta senza lavoro a fine maternità (neanche 4 mesi di mia figlia...e già questo è paradossale) perché sono stata costretta a licenziarmi. Il mio datore di lavoro ha stravolto tutti i piani di rientro accordati prima del parto, offrendomi un lavoro ai limiti del demansionamento. Non parlo tedesco, ho sempre lavorato in inglese ed italiano. Ho chiesto, quindi, di poter frequentare un corso di tedesco. La risposta della mia consulente (con la quale sono obbligata a fare colloqui SOLO in tedesco con un'amica che fa da interprete) è stata che non aiutano per i corsi di tedesco se non si ha almeno un livello B1, raggiunto nell'arco degli ultimi mesi (ho una certificazione di quel livello, presa, però, 4 anni fa). Posso frequentare un corso, pagandomelo, solo nei due giorni in cui mia figlia non è alla kita (al nido - che a Zurigo ha anche costi MOLTO maggiori). Altresì, non posso frequentare alcun altro corso, in quanto, qui, sono tutti in tedesco! È un cane che si morde la coda! Inoltre, non posso candidarmi per lavori a più del 60% perché mia figlia, al momento, frequenta l'asilo solo al 60% (e certo, sono in disoccupazione, ma devo pagare il nido al 100%, secondo loro...). Finora solo cortesi dinieghi. Nella maggior parte perché non parlo tedesco! Di nuovo il cane che si morde la coda!Sono così stressata da questa situazione (dimissioni e trattamento dei miei ex datori + procedura di disoccupazione) che ho perso il latte. La maternità, in Svizzera, è da rivedere e, da riavvicinare alle tutele garantite in UE. Non si può non avere garanzie al termine del periodo di congedo. Sto documentandomi, ed è incredibile la percentuale delle madri che perdono il proprio impiego al termine della maternità. Senza alcuna garanzia. È scandaloso!
Fabio Waelti 6 gior fa su fb
Allora Votiamo si
Max Realini 6 gior fa su fb
Servono per mantenere la loro posizione ,non per trovare lavoro
Elena Ele 6 gior fa su fb
Max Realini chiaro
Eva Colella 6 gior fa su fb
Nulla di nuovo ci sono passata io 12 anni fa.... 1300 chf di asilo nido, benzina, pasti, curriculum stravolto, posti di lavoro proposti non inerenti con il mio profilo con orari assurdi, corsi inutili di cose che già sapevo.... alla mia proposta di riprendere una lingua o imparare il tedesco mi è stato risposto che non mi sarebbero servit, il budget non c’era e che comunque in Ticino non serviva una seconda lingua in quanto si parla italiano. Peccato però che le ricerche inerenti al mio curriculum richiedevano Tedesco inglese
Federico Testa 6 gior fa su fb
Speriamo che quando si voterà anche per il congedo dei papà la gente voti come si deve. Per le madri è molto difficile tornare a lavorare, se non spesso impossibile. Per chi guadagna poco e non ha nonni a cui lasciare i bimbi è dura.
Marcello Von Platz 6 gior fa su fb
Ma non solo. A parte licenziare una persona perché è mamma, fate schifo, in più però i corsi li devi fare allori li anche sei hai figli non c'è discriminazione. Poi ti usano gratis in ditte convenzionate dove devi lavorare e stare muto se no hai anche richiami. E nessuna possibilità di essere assunti li comunque. Loro intanto sfruttano e ruotano le persone a loro godimento. Un incubo. Ma la finiscono di prenderci per i fondelli? I politici dove sono? Dove finiremo di questo passo?
Katia Wallimann 6 gior fa su fb
Marcello Von Platz sono stata licenziata a 52 anni, con una figlia di 17. Separata e che dire ringrazio la persona che mi ha messo in assistenza
Katia Wallimann 6 gior fa su fb
È sarcastico il ringraziamento
Monica Carugati 6 gior fa su fb
No comment...
Johana De La Cruz 6 gior fa su fb
Il problema qui è la falsa emancipazione che le donne credono di aver raggiunto. Non siamo uomini, siamo donne e diamo alla luce altri esseri umani! Non siamo libere di scegliere di essere mamme senza dopo aver l‘obbligo di lavorare. I figli a soli 3 mesi stanno nei nidi per 8h senza contatto materno compromettendo l‘allattamento naturale. Ma vi siete resi conto di come stanno crescendo i bambini al giorno d’oggi? Non hanno guide ne stabilità perché i genitori impegnati al lavoro perché si deroga il lavoro di educare i nostri figli esclusivamente alle scuole come in una fabbrica di futuri lavoratori. Le madri hanno il diritto di crescere i propri bambini e i figli hanno il diritto di stare con le proprie madri...é in diritto umano. Ho fatto pure io questi corsi e benché possano essere utili nel percorso lavorativo e formativo, la vita di un bebè é molto più importante e non trovo giusto che OBBLIGANO la frequenza di corsi a donne in gravidanza o neo mamme... poi se una lo vuole fare sono un altro paio di maniche.
Francesco Cec Moretti 6 gior fa su fb
Continuate a votare avvocati e imprenditori, mi raccomando
Stefania Serranti 6 gior fa su fb
Esistono gl'assegni prima infanzia fino a 3 anni del bimbo, poi entrano gl'assegni integrativi.se non vuole fare i corsi e evitare la disoccupazione che si attivi!
Monica Ca 6 gior fa su fb
I FRONTALIERI DEVONO LAVORARE DA LORO .ALMENO UN BUON 70%.
Francesco Cec Moretti 6 gior fa su fb
Poi la domanda è se prendere o no i utili aerei
Giorgio Gori 6 gior fa su fb
70000 frontalieri in Ticino la disoccupazione non dovrebbe esistere!
Francesco Aluzzi 6 gior fa su fb
Giorgio Gori se pagano le tasse sia le aziende che i frontalieri perché non dovrebbero averle? Pensa con 70 mila persone che non pagano l Avs in meno pensi che andrebbe avanti?
Luca Civelli 6 gior fa su fb
Quando si è disoccupati ogni giorno che si passa non facendo nulla diminuisce ancora di più le possibilità di trovare un lavoro quindi qualunque attività si svolga serve a dimostrare la propria buona volontà nel remoto caso in cui si venga chiamati per un colloquio.
Verbania 6 gior fa su tio
Esatto. Poi cos’è sto corso per imparare a scrivere un curriculum? Costa meno ed è meno lungo pagare questa azienda (colui che impartisce il corso) a scriverli lui stesso i CV per i disoccupati. Di quanti CV uno ha bisogno? Ne basta uno fatto bene, che poi ev. si aggiorna se perde nuovamente il lavoro.
Fernando Furtado Morais 6 gior fa su fb
Questi corsi inutile senza futuro in disoccupazione è una forma de proteggere il lavoro dei lazzaroni che lavorono agli? Para ei disoccupati no serve niente? I dopo la arroganza che insiste ali dentro, trattano la gente peggio di animal, la maggior parte che va in disoccupazione no e volontari, è costretto, perché no ano lavoro ho sano vechi??? Vergogna de mondo???
Michael Alessandra Amélie Lorenzi 6 gior fa su fb
pieni di parassiti mafiosi e dittatori e pure tanti asini che ragliano obblighi...vergognosi
Pongo 6 gior fa su tio
bhe se la donna lavorasse il figlio dovrebbe comunque piazzarlo da qualche parte, non è che ti pagano e stai a casa a far niente... però confermo che i corsi dell'URC sono utili quanto un paio di scarpe senza suola.. soprattutto quello per fare "meglio" i curriculum... al giorno d'oggi conviene pensarci 25 volte prima di mettere al mondo un figlio
Ivana Kohlbrenner 6 gior fa su fb
No è il dipartimento a inventare ste cavolate cose inutili
JoeBar Agostini 6 gior fa su fb
Questo è il TI.
Joelle Piffe 6 gior fa su fb
Molti corsi della diso sono un incentivo a cercare sul serio lavoro per evitarli. E alcuni sono davvero inutili. Per contro ci sono disoccupati che il lavoro non lo cercano veramente come potrebbero... Qualcosa avevo sempre trovato. Anche non nella mia formazione professionale. Basta allargare le vedute.
Andrea Vianello 6 gior fa su fb
Joelle Piffe che ci siano corsi inutili é assodato. Dire che la disoccupazione sia una questione di vedute é un po' una spiegazione mediocre. Molti hanno anche formazioni professionali superiori e cercano lavoro nel settore in cui hanno studiato, faticato e pagato per ottenere dei diplomi. Non si può applicare quello che dici generalizzando. Essendo la Svizzera un paese con un alto grado di formazione. Non basta allargare le vedute. Un piccolo appunto, non si dice come potrebbero ma come dovrebbero.
Joelle Piffe 6 gior fa su fb
Andrea Vianello se una persona vuole lavorare prende anche quello che c'è e che è in grado di fare. Sono finiti i tempi delle vacche grasse. Per rispetto anche di chi le indennità di disoccupazione le paga su un salario per un lavoro per il quale non ha studiato. I capricci si possono fare fino all'asilo. Poi si cresce. Nessuno vieta nel frattempo di cercare altro, per il quale si ha studiato. Ma pensare di usare la disoccupazione per starci fino a che non si trova il proprio lavoro perfetto, spesso si trasforma in dover andare in assistenza. Quindi.... Fuori la paglia dai ciapp e na a fa quaicoss. Oppure andare in Caritas pagati dalla diso a piegar vestiti con una laurea... Complimenti
Andrea Vianello 6 gior fa su fb
Joelle Piffe ma la disoccupazione già prevede ciò, ma non puoi semplicemente pensare che il problema della disoccupazione sia solo una questione di vedute. Bisogna analizzare la problematica in profondità.
Ornella Pedroia 6 gior fa su fb
Mia figlia ha trovato lavoro sempre e solo a tempo parziale, nella sua professione. Abbiamo scritto e chiesto a mezzo mondo, anche in settori diversi, ma non si trova nulla. La mancanza di lavoro è una piaga. Non credo siano in tanti a fare gli schizzinosi
Joelle Piffe 6 gior fa su fb
Ornella Pedroia più di quanto lei pensa. Mi creda! Trovo giusto preferire quel che si ha studiato. Però se dopo 3-4 mesi non salta fuori nulla neanche a ore, allora sarebbe bene guardare anche altro. È frustrante lo so! Però insomma... C'è proprio chi non vuole. Le cose sono 2. O non si vuole lavorare o non si vuole scendere a compromessi. E ripeto, per chi paga con il salario le indennità di disoccupazione non è rispettoso. Che il lavoro a tempo pieno sia un utopia ormai è altro discorso. Se la grande distribuzione assume 100 persone al 40% piuttosto che 30 al 100 è risaputo da anni. Non è una novità. Il piccolo indipendente lo fa per necessità economica spesso e volentieri. Nel frattempo si continua a cercare
Laura Guglielmo 6 gior fa su fb
Più tosto che fare corsi inutili visto che cmq siamo retribuiti da loro... facessero lavorare le persone in posti di lavoro reali e non virtuali! Li avrebbe senso!!!
Şerife Vurşan 6 gior fa su fb
😥😢
Tania Silva 6 gior fa su fb
Anche a me mi ano fatto una cosa del genere pura incinta mi ano fato fare un corso fino a gennaio e avevo il parto per febbraio del mio figlio. Per fare un corso che non mi sirviva neanche per un futuro lavorativo🙄😖😡😡.
Gianna Scrimizzii 6 gior fa su fb
E successo anche a me, però ho rinunciato alla Dissocupazione perché mi costava più il nido che altro, premetto che sto cercando qualche lavoro la sera almeno mi do il cambio con mio marito e cosi nn ho problemi. Ma nessuno mi chiama 😠
Giacomo Fera 6 gior fa su fb
Purtroppo è così, si lamentano del calo delle nascite, ma non appena si scopre che una dipendente è in attesa, già si pensa a come sbarazzarsene, e nn è solo il fatto della maternità, io ho sentito dire :poi i bambini si ammalano spesso, di conseguenza si ammala anche la madre, no, meglio di no..... 🤷🏻‍♂️... Far un figlio sta divenendo un delitto... Per cosa poi, niente, nn appena hai qualsiasi genere di problemi, anche non attinente ai figli, Via... A casa...
Pa Tri 6 gior fa su fb
I corsi sono dati da tutta una serie di "ditte" che ruotano da anni attorno a questi uffici e al DECS, tutta gente che non ha nessun interesse a fare nulla per cambiare la tragica situazione in cui ci troviamo perché in questo modo loro hanno sempre clienti che frequentano i loro corsi. Quando un collocatore obbliga un ex- direttore che si occupava pure di assunzioni e colloqui a fare corsi per imparare a scrivere un CV e a presentarsi ai colloqui (!) non si può non iniziare a pensare male.
Ornella Pedroia 6 gior fa su fb
Pa Tri e si continua anche a pensar male quando al terzo corso ti dicono che il cv del primo non vale niente; fan fare corsi stile marketing a meccanici, fioristi e elettricisti😶 Li paghiamo per farci prendere per i fondelli e si permettono anche di trattar male chi si rivolge loro per bisogno
Ecthelion 6 gior fa su tio
La disoccupazione paga un'indennità a chi è collocabile e sta cercanod lavoro. Questa signora si lamenta di dover collocare il figlio per poter andare ai corsi. Ma se dovesse invece lavorare in quei giorni cosa farebbe?? La disoccupazione non è mica un'assistenza + che permette di stare a casa a farsi gli affari propri!
Fran 6 gior fa su tio
@899618 Se, e ripeto SE!! lavorasse probabilmente sarebbe superiore all'identità della disocc. Le sue sono illazioni faziose. Accendere il cervello!!
lilla71 6 gior fa su tio
@Ecthelion ??
Marielle Van Den Berg 6 gior fa su fb
Successo anche a me 16 anni fa, disastro, non trovato babysit, mia figlia aveva ne anche 3 mese. Ho portato in maxi cosi al corso( visto che i sono gente che portano loro cane, anche al ufficio lavoro)
Led Swan 6 gior fa su fb
C'è un motivo molto semplice alla base del comportamento da parte del collocatore. Vuole sbarazzarsi del dossier; normalmente in casi simili si passa dalla disoccupazione agli assegni integrativi/prima infanzia che, nella stragande maggioranza dei casi, sono prestazioni superiori alle indennità versate e soprattutto, grazie a Bertoli, non tassabili. Questa è la dimostrazione che le donne/mamme facenti parte del ceto medio ( o magari medio alto) devono per forza andare a lavorare dopo le indennità di maternità mentre le altre, principalmente straniere e con salari bassi, ricevono le prestazioni grattandosi le mutande. Stranamente non ho mai sentito/letto di alcuna associazione femminile che tratta questo argomento...
Stefano Danielli 6 gior fa su fb
E si certo meglio restare a casa pagati a fare nulla...ma per piacere...
Maury Bernasconi 6 gior fa su fb
Prima di spararle grosse, vai e informarti. Informarti presso le persone in disoccupazione, chiedi loro della loro esperienza riguardo i corsi occupazionali....
Joseph Cziczo 6 gior fa su fb
Maury Bernasconi Io in passato ne ho fatto e mi è anche servito ad avere un lavoro che lo sto facendo da 6 anni.
Maury Bernasconi 6 gior fa su fb
Joseph Cziczo Non nego che possono anche servire a taluni. Ma non per questo vanno proposti a tappeto!
Joseph Cziczo 6 gior fa su fb
Maury Bernasconi non dobbiamo dimenticare che il disoccupato è anche una professione e come tutte devi essere sempre disponibile a fare corsi, o piani occupazionali. Altrimenti stare in disoccupazione e nel frattempo uno pensa di stare a casa a curare i figli, per esempio, vuol dire che non sei più disponibile ad entrare nel mondo del lavoro.
Ludovica Fantoni 6 gior fa su fb
Joseph Cziczo si però se il corso consiste nel mandare laureati a tagliare lenzuola, cucire a macchina, o mettere pile negli orologi, la cosa diventa imbarazzante
Joseph Cziczo 6 gior fa su fb
Ludovica Fantoni Purtroppo come in quasi ogni parte del mondo i laureati fanno sempre più fatica a trovare un lavoro per il quale hanno studiato. Ci sono tantissimi laureati che al giorno d'oggi fanno i camerieri o lavorano al MC Donnals e a mio parere queste persone sono solo d'ammirare dato che dimostrano molta flessibilità mentale e una grande dignità. Si adeguano pur di non dipendere dagli aiuti statali.
Ludovica Fantoni 6 gior fa su fb
Joseph Cziczo non si parla d’adeguarsi a fare un lavoro, forse non le è chiaro, rilegga meglio quello che ho scritto perché è un po’ come il discorso di ieri per l’ospedalizzato venerdì con sintomi Covid , e dichiarato positivo tre giorni dopo. Bisogna capire quello che si legge
Joseph Cziczo 6 gior fa su fb
Ludovica Fantoni non dobbiamo dimenticare che il disoccupato è anche una professione e come tutte devi essere sempre disponibile a fare corsi, o piani occupazionali. Altrimenti stare in disoccupazione e nel frattempo uno pensa di stare a casa a curare i figli, per esempio, vuol dire che non sei più disponibile ad entrare nel mondo del lavoro.
Ludovica Fantoni 6 gior fa su fb
Joseph Cziczo oh signore, ma lei provoca perché non ha niente da fare o veramente non riesce a comprendere quello che la gente scrive?
Joseph Cziczo 6 gior fa su fb
Ludovica Fantoni l'articolo dice che lei è una neo mamma e per fare i corsi deve pagare una baby sitter 900.-- franchi e quindi se dovesse andare al lavoro non la dovrebbe pagare ugualmente?
Maiorano Angelo Michele 6 gior fa su fb
.... certo che ha un collocatore del menga!
Moscato Elisa 6 gior fa su fb
Fanno di tutto per farti lasciare...purtroppo prima era un diritto la diso(anche perchè la paghiamo) Ora invece è un impresa,oltre che cercar lavoro devi fare corsi più che inutili!!! Magari investire in corsi costruttivi di lingue ecc...
spank77 6 gior fa su tio
In Svizzera tedesca molte mamme ex lavoratrici si sono convertite in mamme diurne, accolgono bambini di mamme che devono lavorare e non trovano sistemazioni (pre asilo o dopo scuola). Può essere una soluzione .Si resta a casa a lavorare.
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
Qualche soluzione ci sarebbe. Per esempio proibire il moderno schiavismo delle agenzie interinali, ma privatizzare le agenzie di collocamento -fisso ovviamente- che verrebbero pagate per numero di disoccupati a cui troverebbero un impiego. Vi sarebbe di conseguenza un incentivo ad eliminare la disoccupazione. Inoltre, come nella stragrande maggioranza dei Paesi di questo pianeta, permettere l'assunzione di uno straniero solamente se per il medesimo impiego non si può trovare una persona di quella nazione. Che non è una forma di razzismo o xenofobia, ma solamente una misura per preservare e migliorare il benessere di un Paese.
fromrussiawith<3 6 gior fa su tio
la disoccupazione dovrebbe aiutare l'individuo a incrementare le proprie opportunità, il proprio percorso professionale, mettere in evidenza e esplorare il proprio potenziale; questo per quanto sentito non è il caso. La disoccupazione è spesso un dead-end; probabilmente la colpa non è dei consulenti, ma ben più in alto, ho sentito parlare di forte ageismo, di persone con master che in due anni hanno ottenuto solo due offerte, di spese professionali tutte a carico del disoccupato, etc. Più il popolo apre la Svizzera agli stranieri, meno saranno incentivi per migliorare questo sistema, più il mercato del lavoro va in mano aziende di collocamento (inefficienti, magari corrotte, e con un unico scopo: profitto); l'apertura all'estero ha il suo prezzo e il popolo dovrebbe essere cosciente di questo, pensate bene a quello che votate al 27.09, perché in ballo potrebbe esserci la vita del vostro vicino (sempre che vi sia simpatico); verdi/rossi hanno fallito miseramente in questo campo, proprio perché seguono la narrativa UE e globale, e etichettano il localismo come razzismo
Séverine Aguilar 6 gior fa su fb
Ho fatto tanti corsi ... l ultimo erra una coach motivata a farmi fare una riqualifca come oss...ma a meta corso mi sono scaduto mie diritti e la coach non mi ha piu seguita dopo mio stage da oss e non ho potuto fara una riqualifica sensa sostengo finanziaria, ora sono lavapiatta in un ristorante per un cdd fino ottobre e poi se non trovo altro finiro a l assistenza... e sono svizzera malgrado che scrivo cosi cosi l italiano.... tutti i corsi non mi hanno servito a nulla, ma ha servito a diversi dattori di lavoro di sfutarmi ad un prezzo basso tramite l assistenza...o stage non pagato
albertolupo 6 gior fa su tio
Il mondo dei corsi è una vaccata che alimenta pochi “soliti noti” a spese della collettività. Basta andare a vedere chi li organizza.
lucafdl 6 gior fa su tio
Sul senso di molti corsi disoccupazione sono il primo a dire che c'è molto da ridire, dalle simulazioni di posti di lavori fittizzi ad arrivare a dare mano d'opera alla Caritas e su questo non ci piove!!! Bisogna altresì dire che la mamma se trovasse lavoro si ritroverebbe comunque a dover pagare asili ecc... per piazzare i bimbi, perciò diciamo che non riesco a capire il nocciolo della questione, molte mamme dopo 4 mesi tornano a lavorare al 100 organizzandosi, se la mamma vuole prendersi del tempo allora può prendersi un congedo senza essere pagata....
Durden 6 gior fa su tio
Durante i corsi danno il tempo per effettuare le ricerche di lavoro, i colloqui di lavoro hanno sempre la priorità, quindi se oggi ho un colloquio non vado al corso.
albertolupo 6 gior fa su tio
@Durden Non sempre è così...
Juri Blum 6 gior fa su fb
Vero moltissimi corsi sono inutili e fanno spendere ulteriori soldi risparmiabili
tazmaniac 6 gior fa su tio
purtroppo i collocatori sono la punta dell'iceberg di tanti fan..nullisti statali e non, che non hanno nessuna idea di cosa voglia dire lavorare per davvero. Quelli della disoccupazione sono sicuramente in cima alla lista e fanno pure gli arroganti menefreghisti irrispettosi, nei confronti di chi avendo perso il lavoro magari neanche per colpa sua, cerca di rialzarsi, sono vomitevoli.
vulpus 6 gior fa su tio
Ma loro il posto di lavoro ce l'hanno. E se chi è in disoccupazione trova lavoro, per i collocatori diventa grama. Si spendono un sacco di soldi in queste operazioni e il risultato è sempre zero. E per chi deve far capo a queste persone purtroppo spesso sono trattate male al limite dell'umiliazione. Chi cerca lavoro già è in una situazione critica, e spesso queste persone devono sotterrare il loro amor proprio,un pò di solidarietà non farebbe male( a meno che siano anche quì direttive del Gobbi)
Giulia Foletti 6 gior fa su fb
Ma CHF 900.- di asilo nido su uno stipendio da disoccupazione? Ma iscriverlo in uno che ti adattano la tassa al reddito?
Cesare Giocondo 6 gior fa su fb
900.- al mese di asilo nido sono pochi... forse sono quasi il minimo
Dioneus 6 gior fa su tio
I collocatori li scelgono orrendi apposta. Credo sia un requisito per avere quel posto di lavoro. Sono stato in disoccupazione solo 2 mesi nella mia vita: esperienza più che pessima (e mi scuso per l'utilizzo di un "doppio superlativo", ma è il caso).
Elizabeth Carreno 6 gior fa su fb
Sono ďacordo con te
Donna Lab 6 gior fa su fb
Ma scusate, se trovano lavoro a tutti ,poi i collocatori che faranno??? Disoccupati loro???
Vesna Setek 6 gior fa su fb
Assurdo poi corsi gli pagano quelli delle tasse ma a cosa servono nessuno si interessa. Sarebbe meglio sotenere queste neo mamme, anziani che malapena arrivano al fine del mese
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
"quelli delle tasse" siamo tutti noi che le paghiamo.....
streciadalbüter 6 gior fa su tio
Che si occupi del suo bambino,occupazione piu`che normale per una mamma
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
Parte del problema deriva dal fatto che questi "collocatori" sono in maggiorparte persone che mai avrebbero trovato un lavoro, se non fosse per la spartizione politica degli impieghi pubblici. Hanno tanta competenza nel campo del lavoro e dell'imprenditoria quanto una cozza.
Edith Dadò 6 gior fa su fb
Ferdinando Bernasconi verissimo
Ornella Pedroia 6 gior fa su fb
Concordo. Il problema è che si muovono nei limiti della legalità e c'è poco da fare. Figurarsi che mi è stato riferito che hanno 6 mesi di tempo per chiedere il rimborso di prestazioni già versate.
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
Ornella Pedroia la legalità viene delimitata dalle leggi. Che possono -dovrebbero- essere cambiate. Ma pure quando -molto rararmente- si arriva al punto che il Popolo finalmente decide di cambiare qualcosa, poi il macchinario politico pensa ai propri interessi, rfiutandosi di mettere in pratica quanto deciso. L'iniziativa "prima i nostri" ne è l'esempio lampante.
Ornella Pedroia 6 gior fa su fb
Ferdinando esatto. Ci dev'essere anche una certa superficialità nell'approvare gli articoli di legge, credo. Un mancato appuntamento viene punito con una detrazione di 500 fr. Manco il non rientro alla Stampa ...
Led Swan 6 gior fa su fb
Diciamo che senza l'URC sarebbero in assistenza...😄
Annalisa Russotti 6 gior fa su fb
Ferdinando Bernasconi great👍
Marcello Von Platz 6 gior fa su fb
Infatti, si infilano in posti per tutti i motivi meno che i meriti. Parentele, amicizie e altro. Poi ne combinano una peggio dell'altra. Competenze e capacità zero. Nessuna laurea in sociologia o altro. Solo essere del giro e basta. Vergognoso !!!
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
Marcello Von Platz per un collocatore più di lauree varie serve la competenza in materia. Ci sono manager cinquantenni che hanno gestito aziende e persone per un sacco di tempo. Sono perfettamente al corrente di quello che richiedono le aziende, come pure dei punti forti e meno forti dei candidati che si troverebbero di fronte. Sarebbero pure in grado di negoziare con le aziende per trovare soluzioni. Lavoro in Ticino non ne trovano più, passano dalla disoccupazione direttamente all'assistenza. Per poi farsi insultare dall'italico genio di turno a cui abbiamo magari pure regalato un bel passaporto rossocrociato. Mentre gli uffici di collocazione diventano parcheggi a lungo termine per personaggi senza competenze ma dotati di regolare tessera del partito. Ala vedi grisa...
Elena Valsecchi Riviello 6 gior fa su fb
Fatti pure io 🤦‍♀️
Piera Pizzelli 6 gior fa su fb
La domanda è sempre la stessa, Chi ci guadagna?
Christina Corini 6 gior fa su fb
A un certo punto bisogna chiarire. O cerco lavoro e a quel punto devo provvedere a una sistemazione del mio bimbo (nodo, baby sotter, nonni eccc) o faccio la mamma a tempo pieno !
La Bibo 6 gior fa su fb
Christina Corini direi.
Marielle Van Den Berg 6 gior fa su fb
ma lavorare e una cosa, un corso di disoccupazione un altra!
Maury Bernasconi 6 gior fa su fb
Lavorare e pagare costi per asili nido è una cosa. Fare corsi inutili e pagare costi per asili nido è un'altra.
Duska Dudu Mattei 6 gior fa su fb
La disoccupazione soprattutto verso le mamme con bambini piccoli cerca di mandarle a fare i corsi o Lavori per vedere o valutare se vogliono veramente lavorare o solo usufruire della disoccupazione. Lo so perché anche a una mia amica hanno fatto la stessa cosa e alla fine ha lasciato perdere... Soprattutto se queste si mettono in disoccupazione a tempo pieno!!!
Laura Del Molino 6 gior fa su fb
Duska Dudu Mattei Ivana Vidakovic 😒
Ivana Vidakovic 6 gior fa su fb
Laura Del Molino non ho capito
Laura Del Molino 6 gior fa su fb
Ivana Vidakovic leggi tutto il post principale... disoccupazione/ mamma in svizzera 😒
Markk Markk 6 gior fa su fb
Tutti paghiamo per la disoccupazione.. Preferisco pagare per qualcuno che ha bisogno, che per un corso inutile......
Evry 6 gior fa su tio
Che corsi inutili, i contribuenti ti mantengono !!! e poi sputi nel piatto dove mangi...
Claudia Tanner 6 gior fa su fb
essendo "vecchia" non mi fanno fare corsi, ho chiesto di mandarmi a fare un corso per una nuova formazione che mi interessa ma costa troppo 😞
Elena Ele 6 gior fa su fb
Ho appena concluso un “coeso” che avevo appena fatto qualche anno fa per poi aver trovato sola un lavoro Nn è che se ritorni disocc devi rifarlo solo sotto forma di un altro nome.. nn è che dopo 3 anni dimentichi tt.. assurdo nn sanno dove piazzare L gente
Nadia Wagdy 6 gior fa su fb
Io quando ero in disoccupazione me ne hanno fatte di cotte e di crude, andavo a timbrare e mi dicevano che bisognava farne 10 e non ho mai visto un soldo da parte loro a quel punto ho mollato tutto. La disoccupazione in svizzera e in special modo in ticino fa schifo sono grata dove sono e sto bene così
Rita Argiolas 6 gior fa su fb
Nadia Wagdy idem anche io! Mi hanno tirato come una corda di violino, con ste cacchio di ricerche
Nadia Wagdy 6 gior fa su fb
Rita Argiolas già infatti
Vincenzo Ferro 6 gior fa su fb
Serena Papa
Meck1970 6 gior fa su tio
Che si faccia dare i soldi dal padre del figlio. Troppo bello fare figli e sbatterli a sinistra e a destra. Forse bisognava pensarci prima.
Maurizio Roggero 6 gior fa su fb
Tutti che si preoccupano di quei rimbambiti della disoccupazione.... Nessuno che si preoccupa come mai una neo-mamma abbia perso il lavoro solo per “colpa” della gravidanza?! Questi datori di lavoro dovrebbero essere eliminati dal mondo del lavoro o pesantemente sanzionati! 😤
Gennaro Zuppa 6 gior fa su fb
Maurizio Roggero grande...
Marcello Von Platz 6 gior fa su fb
Maurizio Roggero rimbambiti 😁😁😄
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Tutti questi corsi, tra l`altro inutili, dovrebbero farli fare a quei fannulloni che sono in assistenza, invece di andare al bar a bere birra in continuazione , facessero qualche cosa di utile!
Annarita Clericò 6 gior fa su fb
Luca Tarchini infatti mantenere in assistenza persone che hanno davvero bisogno non chi non ha voglia di lavorare
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Annarita Clericò fidati che qui a Chiasso è pieno di lazzaroni che non hanno voglia di lavorare, al bar dalla mattina alla sera. E`qui, che io mi chiedo, ma i controlli dove sono?
Annarita Clericò 6 gior fa su fb
Luca Tarchini e già controllano dove vogliono e chi non devono
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Ferdinando Bernasconi i neuroni a te mancano del tutto, perchè la maggioranza di questi fannulloni che tu difendi a spada tratta, non hanno mai lavorato un giorno della sua vita. E prima di offendere documentati, FENOMENO!
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Ferdinando Bernasconi Di Puerto Princesa! Ha parlato lo Svizzero dok.
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
Luca Tarchini per fortuna abbiamo importato i geni, che stranamente per sbarcare il lunario devono arrivare proprio da noi, ma che due minuti dopo aver varcato il confine sanno tutto, hanno capito tutto e ci devono insegnare tutto. Certo che ne abbiamo di fortuna!
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Poverino, vai torna pontificare nelle Filippine, che forse li capiscono anche gli ignoranti
Roberto Wagenbauer 6 gior fa su fb
Luca Tarchini Chi sta in assistenza viene chiamato a fare dei programmi occupazionali che si chiamano AUP , sono definiti di utilità pubblica e durano 6 mesi , rinnovabili , se uno si rifiuta , gli tolgono 300.- al mese per essersi rifiutato , in più si è obbligati a fare le ricerche di lavoro (giusto he sia cosi ovviamente) e ad ogni rinnovo della richiesta di assistenza bisogna presentare le ricerche e molto altro ancora :-)
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
Luca Tarchini effettivamente per decenni ho girato il mondo, lavorando in giro per il mondo, dall'Africa al Medio Oriente, dal nord America all'Asia. Pure nelle Filippine, creando qualche azienda. Vivendo all'estero, una persona intelligente qualcosa impara. Per esempio che sei un ospite, a cui è stato dato il privilegio di risiedere in casa altrui. Di conseguenza eviti di metterti su di un piedestallo a voler per forza insegnare a chi gentilmente ti ospita come deve comportarsi e come deve far funzionare il proprio Paese. Per fortuna, se vedi che chi ti ospita non capisce nulla e non arriva alla tua eccellenza, hai sempre aperta la porta per tornartene a casa tua. Che sarebbe pure una fortuna per noi, se tu e i tuoi simili prendereste armi e bagagli e togliereste il disturbo.
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Bravo, sapientone, ti auguro una buona giornata!
Juri Blum 6 gior fa su fb
Luca Tarchini nn tutti quelli in assistenza sono scansafatiche
Edith Dadò 6 gior fa su fb
Luca Tarchini non solo a chiasso fidati...
Laura Bernasconi 6 gior fa su fb
Luca Tarchini peccato che il 90% dei fannulloni inutili provengono dalla disoccupazione.
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Roberto Wagenbauer ti posso garantire che conosco tre persone in assistenza da 20 anni e non hanno mai fatto di questi corsi che tu dici.
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Daniela Elia infatti
Katia Rodrigues 6 gior fa su fb
Luca Tarchini invece di lamentarsene può benissimo segnalarli. Io nel periodo che purtroppo ci sono stata mi davano meno del minimo vitale e mi hanno fatto fare un periodo di aup, dove lavoravo anche fino a 12 ore al giorno, e togliendomi comunque i 300 dal minimo vitale che mi spettava. Si ci sono fannulloni è vero ma non sono tutti così. Quelli che vedete e avete dubbi si segnalano e basta. Starà poi allo stato fare poi i dovuti controlli, perché li fanno basta semplicemente fare il proprio lavoro da cittadino. Io per fortuna ne sono uscita, anche perché non lo auguro a nessuno di doverci entrare.
Elena Luce 6 gior fa su fb
Luca Tarchini ci si può trovare dalle stelle alle stalle in un attimo e poi lo daranno a te del fannullone!!!! Generalizzare è sempre una grave mancanza mentale ed è peggio che prendere i soldi dal servizio sociale!!!!!! Tra l’altro lei che ha un negozio ha tutti dipendenti Svizzeri?
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Elena Luce guardi che io non ho dato dei fannulloni a quelli in disoccupazione, sto parlando di quelli in assistenza che non hanno mai lavorato 1 giorno della propria vita e le posso garantire che ce ne sono . E nel mio negozio purtroppo non posso permettermi personale, perciò mi faccio le mie 12 ore al giorno. Spero che mi abbia capito!
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Luca Tarchini si dà il caso che quella malsana idea sulle persone in assistenza, sarebbe ora di lasciarla !!! C’è chi nasce con la camicia, e chi in canottiera a malapena . Fannulloni son quelli che, avendo un buon impiego, raccomandati per la gran parte, passano dove l’acqua è bassa, e manco rendono o si impegnano. ... Tanto, io il posto ce l’ho, scrupoli per svolgere al massimo le mie mansiono, non me ne faccio, tant l’è sctess ! Uff ora mi prendo un’altro caffè e vado a pipparmi la sigaretta. Intanto metto tutti i telefoni sull’occupato, oberati di lavoro ! Che ne sa di ciò che devono subire le persone in assistenza 😡 . Faccia pure il segno della croce con il gomito sinistro, e poi si vergogni 😡 !
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Luca Tarchini se sei così forte e li vedi, segnalali ! Ranger !!!
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
ma scusa, ma che paragone stai facendo?
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Ferdinando Bernasconi con gente che ragiona come lei, da tipico ticinese, siamo proprio d’una fortuna sfacciata ... 🤢
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Annarita Clericò che ne sa ?! 🤫🤫🤫
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Nicoletta Ceronetti io non sono nessuno e comunque anche a segnalarli non si risolve niente. Comunque se a te va bene così, complimenti!
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Luca Tarchini anche a te ! Ma di quelle stupende che toccano alle persone in assistenza . Sai, con la lingua , occhi chiusi ed orecchie tappate = limitazione, facile giudicare !
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Luca Tarchini allora se non sei nessuno, stai zitto !!! come va a me non sono affari tuoi ! Prima di giudicare e di sparlare , non solo conta fino a 10 , ma morditi pure la lingua !!!
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Datti una calmata, maleducata
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Nicoletta Ceronetti datti una calmata, maleducata
Ferdinando Bernasconi 6 gior fa su fb
Nicoletta Ceronetti ci dica, cara Signora, cosa sarebbe un "tipico" ticinese e come ragiona. Poi ci spieghi pure che tipo di ticinese è lei. Non è "tipica", quindi sarà speciale. Diciamo che di Ticinesi ne sono rimasti pochissimi e sono oramai in netta minoranza.
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
meno male ! È ora che allarghino gli orizzonti ! Non si preoccupi: sono proprio Ticinese. Ma non odio i poveri.
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Luca Tarchini se desideri, ripetilo pure una terza volta . Informati su come non va in Ticino, prima di giudicare. Hai i piedi al caldo? Bene! fanne una pelle ma non giudicare ! ... tanto ... sei nessuno 🤷‍♀️ !
Elena Luce 6 gior fa su fb
Luca Tarchini spero che a persone che giudicano la vita degli altri con tanto sdegno, un giorno capiti di ritrovarsi nella cacca completa per potersi prendere tutti gli insulti possibili da persone come lei!!!!!
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Elena Luce va bene, le auguro buona giornata
Gio Lilia 6 gior fa su fb
Luca Tarchini non tutti quelli che sono in assistenza sono dei fannulloni! Occhio a non generalizzare ed a non far di un filo d'erba un fascio!
Roberto Wagenbauer 6 gior fa su fb
Luca Tarchini tutti vedono , sanno , conoscono , ma nessuno pone segnalazioni 😁 Chiunque sia certo di essere a conoscenza di persone in Assistenza o in AI o in Disoccupazione che stanno fraudolentemente percependo indennità o altro ha l obbligo morale di fare la dovuta segnalazione a chi di dovere 😉 Inutile lamentarsi di determinate situazioni o persone delle quali si é a conoscenza e delle quali si ha la certezza della fraudolenza sui social e poi in pratica non segnalando accettare il tutto tacitamente 😂
Laura Bernasconi 6 gior fa su fb
Luca Tarchini ok vero che ce ne sono ne conosco molto bene anche io. Ma molti provengono dai licenziamenti 2 al prezzo di uno, e un lavoro non lo trovano neanche a pagare per averlo.
Marcello Von Platz 6 gior fa su fb
Però credo che dopo un periodo di iniziative e ricerche una persona si abbatta, perda speranze ed entri un in circolo vizioso di sfiducia personale e nel futuro. Non sarei così risoluto con tutti. Credo ci siano fannulloni ma ci siano anche persone depresse e incomprese. Dovrebbero anche dare delle speranze e del futuro alle persone non ridurle a larve mantenute.
Luca Tarchini 6 gior fa su fb
Marcello Von Platz scusa, forse io mi sono espresso male. Non dico che tutti siano così, ma ti posso garantire per certezza, che ce ne sono tanti, che sono in assistenza da 20 anni, non hanno mai lavorato in giorno, però dalla mattina alle 9 alla sera alle 18, sono al bar a bere. E`li che io dico, ma non c`è nessuno che controlla questi tipi? e non venitemi a dire che un lavoro di pulizia o lavoretti semplici non possono fare. Poi massimo rispetto per quelli in assistenza che vanno ain giro a cercare lavoro.
Nadia Peverelli 6 gior fa su fb
Luca Tarchini io li metterei nei boschi a pulire e ammassare rami e sterpaglie ... di lavoro ne avrebbero poi e tanto
Nicoletta Ceronetti 6 gior fa su fb
Nadia Peverelli sicuramente gli daresti tu uno stipendio e tutto in regola, malattia, infortuni, trattenute AVS AI IPG normale certo. Ma tutto in regola. Attrezzature, misure di sicurezza ..... 👌 buona idea!
Roberta Bianchi 6 gior fa su fb
Si ma se sono corsi costruttivi!! Io impiegata di commercio ero stata mandata a smontare computer in discarica!!! E mi hanno pure detto che era utile x il mio CV!!
Laila Berger 6 gior fa su fb
Roberta Bianchi roba da matti!!!
Mario Costantino 6 gior fa su fb
Roberta Bianchi invece per i 70'000 fronta avanti tutta. E magari voti ancora lega e udc vero? Basta pagliacciate mandali a quel paese.
Pete Ortelli 6 gior fa su fb
Mario Costantino siiiiiiiiii infatti Roberta Bianchi mettiti a votare il triciclo contro natura, che vedi che risolvono tutto dandoci in mano a mamma ue. Ahahahah
Giuseppe Fanelli 6 gior fa su fb
È la prova che non siamo disponibili a qualsiasi lavoro come UDC vuole far credere, quel lavoro "umiliante" di smontare PC in discarica lo farà quindi qualche straniero.
Jessy Aury 6 gior fa su fb
Roberta Bianchi io purtroppo non ho portato a termine l’apprendistato causa gravidanza, ma comunque anche dopo ho sempre fatto cose inerenti al campo medico e dopo alla vendita.. mi hanno mandata due volte a costruire scatole di cartone e ricoprirle di stoffa e poi in falegnameria. Devo dire che ho aggiunto molto al mio CV.. invece di mandarmi a fare un apprendistato o un corso di lingue, di computer.. no non ne avevo diritto. Però a mia madre, 58 anni dopo 40 anni di lavoro nella vendita lasciata a casa poco prima della pensione, le hanno pagato una corso privato di computer. Non capisco in base a quali criteri scelgano questi corsi!
Loris Ross 6 gior fa su fb
Mario Costantino Buongiorno Mario, tutti i partiti fanno il loro gioco, Parla da Italiano, non so in Svizzera come è, penso come in Italia, ci rubano la salute, la libertà, fanno i loro porci comodi, con stipendi da 15.000,00 euro, mentre chi va al mercato a ravanare gli scarti, fa male tutto questo, nessun governo ha mai detto NOI facciamo dei sacrifici per voi popolo che ci pagate, che ci mantenete, che vi abbiamo tolto ogni futuro, ogni speranza per i più giovani. Poi ci sono quelli.che vanno avanti, che hanno conoscenze, in ogni campo, non hanno bisogno di fare corsi di formazione, come questa neo mamma, con l'angoscia per il futuro, per la famiglia. Non siamo tutti Berlusconi qua si dice così, su questo lasciano perdere, onestà o meno Buona giornata
Mario Costantino 6 gior fa su fb
Loris Ross tutta l'Europa non è messa bene. E se guardi la Svizzera paghi solo fatture. Il mio esempio poteva essere lega come poteva essere PS o PPD il succo cambia poco. Non decide ovviamente un solo politico o partito l'andamento di molte situazioni, tutti c'entrano. Ma se uno vota un partito credendo che quel partito cambia il futuro di 350'000 abitanti ragazzi miei siamo messi non male ma malissimo. Con i fatti si risolvono i problemi. E chi vuole forse il mestiere lo trova.
Loris Ross 6 gior fa su fb
Mario Costantino Io che abito in Italia, vicino alla Svizzera,sono venuto per cercare ma con umiltà una condizione migliore, alcuni nemmeno ti guardano, come se rubassi qualcosa Come dicevo se hai santi in paradiso
Mario Costantino 6 gior fa su fb
Loris Ross ogni essere vivente cerca. Tu continua e cerca di conoscere più persone possibili. Anche molti CH lavorano all'estero e non rubano nulla a nessuno anzi. Da noi se non fosse per la mano d'opera straniera in certi settori siamo fritti, poi ovvio in altrettanti non servono sempre ma sai il ticinese medio dovrebbe imparare a pulire anche la M indistintamente.
Ludovica Fantoni 6 gior fa su fb
Jessy Aury il problema è che il personale, non è in grado di svolgere il proprio lavoro, non ci sono persone preparate, non puoi mettere chi faceva la segretaria o la commessa alla Migros ad interagire con direttori banca, laureati, diplomati ecc. ecc. devono essere persone preparate, devono conoscere la psicologia, saper interagire, capire i problemi di chi, magari a 55/56 anni si trova in disoccupazione
Rudi Casoni 6 gior fa su fb
Giuseppe Fanelli Giuseppe, mia figlia fa di tutto, ma nessuno la chiama o le risponde. Due figli, sola
Giuseppe Fanelli 6 gior fa su fb
Rudi Casoni ma sarebbe andata a smontare PC in discarica?.... Purtroppo rudy c'è una crisi epocale che tocca tutta la Svizzera e molto il Ticino.
Rudi Casoni 6 gior fa su fb
Giuseppe Fanelli per avere dignità , mia figlia che ha preso da me lo fa.
Giuseppe Fanelli 6 gior fa su fb
Rudi Casoni bene, la signora del post invece no.
Rudi Casoni 6 gior fa su fb
Giuseppe Fanelli io ho imparato a non giudicare
Giuseppe Fanelli 6 gior fa su fb
Rudi Casoni giusto, vero... Ma tu sei ancora della vecchia scuola 😉
Rudi Casoni 6 gior fa su fb
Giuseppe Fanelli man nemmeno io, riesco con tutte le conoscenze, a trovare qualcosa per lavorare a ore o due giorni. Tutto spartiti quelli che pensavo amici . Era solo interesse a ricevere il lavoro per loro
Giuseppe Fanelli 6 gior fa su fb
Rudi Casoni penso siano tutti in difficoltà e sinceramente gli aiuti cantonali son stati pochi
Rudi Casoni 6 gior fa su fb
Giuseppe Fanelli era la stessa cosa anche prima del covid . Tutti spariti alla sola semplice domanda di lavoro.
Giuseppe Fanelli 6 gior fa su fb
Rudi Casoni ma in cosa è specializzata?
Rudi Casoni 6 gior fa su fb
Giuseppe Fanelli segretaria di ufficio. Ha anche pulito wc
Paolo Longoni 6 gior fa su fb
No, non serve buon senso. Serve una revisione della legge sulla disoccupazione. Serve un totale rifacimento delle politiche di reintegrazione del disoccupato. Serve una totale revisione di questi piani occupazionali, il più delle volte gestiti da incapaci e menefreghisti. Piani occupazionali quasi SEMPRE inutili ai fini di un ricollocamento e imposti come una sorta di punizione o nel migliore dei casi, come un parcheggio. Buonsenso... dai va lá.
Françoise Bertolino 6 gior fa su fb
Sta di fatto che sensibilità 0 e i corsi servono solo a far perdere tempo, in più la maggior parte sono arroganti e non sanno fare il loro lavoro. ( Ci è passata mia figlia)
Simone Canepa 6 gior fa su fb
Françoise Bertolino La capisco...pure io ci sono passato
Giada Lubini 6 gior fa su fb
Io ai tempo avevo detto che visto che avevo figli non potevo fare corsi inutili, a meno che mi pagavano asilo nido o baby sitter. E infatti non mi han fatto fare corsi
Giuliana Zinni 6 gior fa su fb
Vorrebbe essere ricollocata al più presto con il lavoro riuscirebbe a sopperire alle sue necessità..?
Laura Laura 6 gior fa su fb
Giuliana Zinni molto probabilmente si
Anna Matwiejczuk 6 gior fa su fb
Un conto trovare sistemazione quando sia costretti a partecipare a inutile programma occupazionale es essere costretti a spendere inutilmente soldi che già scarseggiano e altra cosa quando lo facciamo avendo un obiettivo lavorativo...
Gianni Buttarazzi 6 gior fa su fb
Paese di terso mondo ansi peggio molto simile ai paesi Arabi ... la donna non ha diritto al lavoro ...
Tanja Todorovic 6 gior fa su fb
Gianni Buttarazzi Almeno lì hanno diritto a diventare mamme. Qui non ti viene nemmeno permesso di ricoprire il ruolo più naturale che esista.
Gianni Buttarazzi 6 gior fa su fb
Tanja Todorovic la risposta (al meno ) non c’entra nulla e mediocre.. questo può essere accettato da quelle parte ma non qui che si dicono paese moderno a la vanguardia e che secondo loro la qualità più alta del resto della Europa .. ma non è vero .. e quando si parte già con il conformismo e per quello che i governi fanno quello che vogliono per che il popolo è incapace a lottare basta che li mette influencer su media e calcio in tv e il popolo va come le pecore....
cle72 6 gior fa su tio
Se cerchi buon senso all URC stai fresca! Anni fa sono stato disoccupato e tra diversi corsi fatti mi ricordo quello dove insegnavano ad impostare il curriculum a come fare le lettere e come presentarsi. Fino a qui nulla da dire, ma tra di noi c'era un ragazzo a cui mancava una decina di giorni alla fine del suo diritto alla disoccupazione, dunque gli aspettava purtroppo l assistenza. La domanda spontanea di tutti è stata, ma qual'è il senso di fargli fare questo corso alla fine? Noi altri eravamo tutti appena entrati in disoccupazione e il corso è risultato positivo. Questo ragazzo era ovviamente disorientato e abattutto. La realtà che all URC ci sono parecchi funzionari e poche persone che ti aiutano veramente. 17.00 la penna cade e ciaone a tutti io il lavoro ce l'ho e ben pagato.
Ornella Pedroia 6 gior fa su fb
Ma ogni tanto, rileggere gli articoli non sarebbe grave!
Vania Bettosini 6 gior fa su fb
Sì certo ma questa neomamma se vuole essere lasciata in pace a casa con suo figlio, non ha senso che si iscriva alla disoccupazione. Se sei disoccupato sei disponibile ad occuparti e quindi non ci si può lamentare se ci fanno fare i corsi. Se lavorasse dovrebbe trovare comunque la soluzione per dover lasciare il figlio 🤔
Tanya Malfanti 6 gior fa su fb
Vania Bettosini si ma lo stipendio sarebbe un tantino più alto!
Caterina Palleria Mastria 6 gior fa su fb
Tanya Malfanti esattamente. Invece ci mandano a fare corsi o programmi occupazionali dove ci paghiamo da sole con le nostre indennità versate duramente in anni di lavoro. Almeno che ci esonerassero o dimezzassero le ricerche. La realtà è che la Svizzera è avanti per tante cose ma per le donne non fa quasi nulla
Vania Bettosini 6 gior fa su fb
Caterina Palleria Mastria scusate, ma. Voi pretendete di essere pagate e restare a casa a fare i propri comodi? Scendete dal piedistallo
Vania Bettosini 6 gior fa su fb
Se si vuole rimanere a casa ci sono altre soluzioni. Rivolgetevi allo sportello LAPS
Caterina Palleria Mastria 6 gior fa su fb
Vania Bettosini nessuno ha detto questo. Io come una matta sto cercando lavoro ma se mi metto a fare un programma occupazionale perché devo essere pagata con le mie indennità? Se per tre mesi mi si tiene occupata in questo reinserimento perché non mi si dimezzano le ricerche? Io ho due figlie da lasciare ad asilo e mamme diurne e ci lasciò praticamente ciò che mi verso ogni mese.
Vania Bettosini 6 gior fa su fb
Caterina Palleria Mastria su questo sono d'accordo. Bisogna permettere di avere lo spazio da dedicare alle ricerche di lavoro e i corsi devono essere utili e costruttivi, ma è un altro discorso
Caterina Palleria Mastria 6 gior fa su fb
Io da un lato posso ritenermi fortunata perché essendo iscritta al 50 posso decidere in base alle esigenze delle bambine ma ciò non toglie che,secondo me,qualche accorgimento in più ci vorrebbe. È inutile poi che il governo dice che si fanno sempre meno figli se alla fine ci si ritrova ad esser discriminate
Roberto Wagenbauer 6 gior fa su fb
Vania Bettosini Di fatto quando sei in disoccupazione o in Assistenza percepisci dei soldi che ti danno la possibilità di poter mangiare e bene o male vivere , dunque se ti viene chiesto di non stare a casa a fare nulla ma di fare qualche programma occupazionale , corso , o altro non la vedo cosi sbagliata la cosa , poi vero , possiamo stare a discutere sulla vera utilità personale sul mi piace o meno ciò che vengo chiamato a fare , sul sono competenti gentili o meno coloro che gestiscono i programmi occupazionali , ma visto che percepisco dal Cantone dei soldi se il Cantone mi chiede di fare 3 mesi o 6 mesi di programma occupazionale o AUP non trovo al cosa cosi assurda o inconcepibile !! A me viene da ridere quando vi è gente senza lavoro chiamata a fare questo o quello ceh si lamenta di non aver tempo epr le ricerche o altro , peggio quando , una mamma si lamenta di non poter starsene a casa con il o i figli , non iscriverti in disoccupazione che cosi nessuno ti romperà le scatole 😂 qui si vuole la botte piena e la moglie ubriaca si desidera si esige il Cantone deve dare senza mai chiedere nulla 🙂 ma , tolti quelli che fanno lavori in nero , gli altri cosa diavolo fanno tutto il giorno. casa esattamente non avendo nulla da fare 🤔
Theodor Qendresa Heeb 6 gior fa su fb
Vania Bettosini se hai diritto alla disoccupazione non ti aiutano di certo allo sportello LAPS, informarsi prima di sputare sentenze non sarebbe mica male😉
Edith Dadò 6 gior fa su fb
Theodor Qendresa Heeb esatto👍
Caterina Palleria Mastria 6 gior fa su fb
Roberto Wagenbauer io personalmente non mi lamento di non aver tempo di stare con i miei figli, l'unica cosa che penso sia normale e chiedere perché devo fare un programma occupazionale ed essere pagata da sola.Ho lavorato tanti anni versando anche la mia parte per l'indennità di disoccupazione qualora ne avessi avuto bisogno,allora perché mi metti a fare un programma occupazionale e tocchi le mie indennità per pagarmi ogni mese perché sta di fatto che per quando puoi chiamarlo così è sempre al lavoro. Io devo essere sincera e il secondo programma occupazionale che faccio e va bene così perché sono state due cose completamente differenti che mi hanno dato la possibilità di farmi conoscere altrove, ma trovo appunto un controsenso dover intaccare le mie indennità quando effettivamente vado a lavorare. È anche vero che tante persone pensano che stare in disoccupazione e poi in assistenza sia una passeggiata e di conseguenza causano seri problemi annullato dell'economia cantonale. Ma è anche vero che c'è tanta gente che invece si dà da fare e alla fine è costretta ad andare in assistenza perché non ha avuto nessun riscontro o meglio nessun posto di lavoro. Se ti facessi l'esempio di ex colleghi licenziati per furto è che dopo neanche tre mesi avevano già un lavoro ti chiederesti anche tu cosa sbaglia il sistema. Quindi mi chiedo, è giusto che il ladro trovi subito lavoro e non venga etichettato mentre una mamma come me non ha parenti cui poter affidare i figli a qualsiasi ora del giorno e della notte e che quindi deve rivolgersiad asili nido famiglie diurne e privati per accudire i figli lasciandoci tutta la propria indennità di disoccupazione intaccando magari anche parte di quella del marito, venga scartata a priorisolo perché è diventata mamma oltre che essere donna? Questo causa inevitabilmente persone che non lavorano e che rischiano di finire in assistenza alimentando così questo circolo vizioso. E mi permetto di dire che ci sono anche dei papà nella stessa situazione.
Led Swan 6 gior fa su fb
Vania Bettosini In realtà con gli assegni integrativi/prima infanzia accade proprio quello...
Vania Bettosini 6 gior fa su fb
Theodor Qendresa Heeb guardi che lo sportello laps non è l'assistenza. Se si decide di rinunciare al lavoro per assistere i propri figli, dinobal compimento dei 3 anni. Si ha diritto alle prestazioni assegni integrativi e di prina infanzia. Certo viene calcolato in base al reddito della famiglia. Se hai un marito che guadagna bene probabilmente non se ne ha diritto. Basta informarsi.
Theodor Qendresa Heeb 6 gior fa su fb
Vania Bettosini sono già al corrente di ciò non si preoccupi, ma se dopo tuo marito guadagna 4000Fr sei già troppo ricco per percepire qualsiasi aiuto poco serve😉 quindi prima di giudicare ed essere insensibile verso una povera madre, bisognerebbe essere a conoscenza di tutti i dettagli non solo per sentito dire😉
Anita Boscacci 6 gior fa su fb
Roberto Wagenbauer 👍👍👍
Vania Bettosini 6 gior fa su fb
Theodor Qendresa Heeb non è una sentenza, e non è per sentito dire. Ci sono passata pure io e parlo per esperienza diretta
Karen Carlín 6 gior fa su fb
bastava leggere l'articolo.. "Tra asilo nido e mamme diurne spendo quasi 900 franchi al mese. Se ne va buona parte della mia indennità di disoccupazione. Ai corsi non imparo nulla. So già tutte le cose che mi insegnano, sto solo perdendo tempo"
Roberto Wagenbauer 6 gior fa su fb
Caterina Palleria Mastria potremmo stare a fare discussioni per ore , giorni , fate ipotesi e altro ma , non penso che ne verremmo a capo o che cambierà anche solo una virgola per la nostra personale situazione 😂 Programmi occupazionali ne ho fatti 6 più un AUP , ho visto alcolizzati , drogati non venir licenziati perché sarebbero finiti in assistenza 😂 Ma alla fine hanno licenziato me a 47 anni che sono astemio , non fumatore e sono finito in assistenza 😁 Durante i vari programmi occupazionali ho potuto vedere persone che molto stranamente nel giro di 3/5 giorni dal inizio del programma hanno trovato un guadagno intermedio è che il primo giorno erano stranamente molto arrabbiati con il collocatore che li aveva inviati , secondo me , ci aveva visto giusto e ha mangiato la foglia 😜 Ora , una mamma o un papà che deve lavorare se ha un lavoro come fa a gestire il figlio , se non può gestire 3 mesi di Programma occupazionale difficile che riesca a gestire gli anni durante i quali dovrà accudire al o ai figli 🤷🏻‍♂️ Son si può fare di tutta un erba un fascio , queso é vero e ogni uno di noi ha la sua personale storia i suoi vissuti ed i suoi trascorsi ma quando una persona si lamenta perché chi gli dà in pratica uno stipendio gli chiede di “lavorare” per 3 mesi mi viene da sorridere 🤷🏻‍♂️
roma 6 gior fa su tio
Cara neomamma, hai tutta la mia comprensione. Il 26.09.2020 vota bene.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-23 01:36:44 | 91.208.130.89