Cerca e trova immobili

GRONO (GR)«Che fine ha fatto la lingua italiana?»

11.06.20 - 16:05
Il sito Graubünden Ferien sponsorizza il turismo nel canton Grigioni solo in tedesco e inglese.
Tipress
«Che fine ha fatto la lingua italiana?»
Il sito Graubünden Ferien sponsorizza il turismo nel canton Grigioni solo in tedesco e inglese.
Il sindaco di Grono e vicepresidente dell'ente turistico regionale del Moesano Samuele Censi è preoccupato e ha deciso d'interpellare il Governo retico.

GRONO - Un sito web come biglietto da visita per il turismo grigionese. Un sito web per attrarre e informare i potenziali visitatori. Ma con una pecca. Anzi una grossa pecca. Perché il sito Graubünden Ferien presenta solo due idiomi: il tedesco e l'inglese. Mentre dell'italiano - lingua ufficiale di un cantone che si professa trilingue - non vi è neppure l'ombra. Una mancanza, questa, che preoccupa molto Samuele Censi, sindaco di Grono e vicepresidente dell'ente turistico regionale del Moesano, che ha deciso d'interpellare il Governo retico sulla questione. «È una scelta che denota un limite di comunicazione e informazione», precisa Censi «soprattutto ora che ci si rivolge sostanzialmente al mercato svizzero».

Censi ha poi rilevato come «numerosi italofoni» hanno già contattato l'ente turistico regionale del Moesano chiedendo lumi in merito all'offerta turistica grigionese «non trovando sul sito cantonale» la possibilità di ottenere informazioni nella lingua di Dante.

L'italiano dimenticato non ha però fatto perdere il sonno a quelli di Graubünden Ferien: «Negli ultimi giorni - sottolinea Censi - abbiamo segnalato loro la questione e sostanzialmente ci hanno risposto che un'operazione del genere (tradurre il sito anche in italiano, ndr) risulterebbe troppo costosa e insensata».

Di seguito ecco le domande formulate da Samuele Censi al Governo grigionese: 

1. L'Esecutivo cantonale, pur non entrando nell'operatività di Graubünden Ferien essendoci un mandato di prestazione che ne regola i compiti, non ritiene opportuno che la lingua italiana sia inserita nella comunicazione turistica di un Cantone ufficialmente trilingue?

2. Non si ritiene importante, anche in ambito turistico, veicolare il trilinguismo quale fattore culturale e di marketing, valorizzando in questo modo l'identità e l'autenticità del nostro Cantone?

3. Vista la situazione straordinaria venutasi a creare con il Covid-19 e alle prospettive future di medio termine, non si ritiene d'investire maggiori risorse nel mercato interno e in quella della vicina Lombardia?

COMMENTI
 
Mattiatr 2 anni fa su tio
Ragazzi quanti problemi!!!! Google Translate traduce in automatico le pagine, e se non lo fa basca premere il tasto destro del mouse e selezionare ''Traduci in Italiano''. Mamma mia bisogna fare sempre ste storie da persone sottomesse??
Tato50 2 anni fa su tio
E chi non ha il PC ;-))))
marco17 2 anni fa su tio
E tu ti fidi di queste traduzioni automatiche strafalcionesche?
Mattiatr 2 anni fa su tio
Certo sono molto migliorate negli ultimi anni. Altrimenti le soluzioni possono essere il vocabolario o imparare quella maledetta lingua tedesca oramai necessaria.
Mattiatr 2 anni fa su tio
Non va su un sito internet ;-)
gigipippa 2 anni fa su tio
Se Lugano è a meno 30, il Grigioni italiano è a meno 50. A San Bernardino, oltre agli impianti vetusti chiusi, ci sono splendidi alberghi in stile " vetri fissati con i chiodini e mastice". La vera attrazione che attira i turisti dal Ticino e Lombardia è l`acqua minerale ferrosa, imbevibile. L`unica volta in venti anni che i turisti sono affluiti in massa per vedere la neve, non c`erano abbastanza parcheggi e la festa la fatta la polizia !
Tato50 2 anni fa su tio
Giusta osservazione; il Ticino serve solo per le migliaia di Moesani che lavorano da noi e pagano le tasse a Coira ;-( L'Amministrazione del Canton Ticino è piena di Graubünden !!
merlux 2 anni fa su tio
Non capisco il tuo ragionamento. Migliaia di Ticinesi come di Grigionesi lavorano in tutti i cantoni della Confederazione, amministrazioni cantonali e federali comprese.
Tato50 2 anni fa su tio
Semplice , quella parte del Grigioni italiano è praticamente Ticino quindi buona parte lavora da noi . Moltissimi nell'Amministrazione cantonale. Trovarmi un ticinese che fa la medesima cosa. Capisco un impiego federale o privato ma forse per il Cantone vedrei più uno che le tasse le paga qui !
Tato50 2 anni fa su tio
Intendevo quanti ticinesi lavorano nell'Amministrazione cantonale a Coira-;))
NOTIZIE PIÙ LETTE