Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
4 ore
«Caro Job Mentor, ti racconto come si diventa un fantasma»
Un ex impiegato di banca finito in assistenza spiega cosa dirà alla nuova figura chiamata ad aiutare gli over 50
FOTO
BELLINZONA
5 ore
La cagnolina finisce nel crepaccio, la salva la Spab
Avventura a lieto fine per una flat-gordon di sei anni mercoledì lungo il sentiero "Via dell'Acqua" in Val Morobbia.
CANTONE
7 ore
Radar un po' ovunque, ma soprattutto nel Luganese
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 10 al 16 maggio
CANTONE
7 ore
Scollinando... a fine estate
La passeggiata tra gli undici Comuni della Collina nord di Lugano è stata posticipata al 29 agosto.
CANTONE
7 ore
Otto cantieri e 144 operai controllati
Vasta operazione di controllo nel Mendrisiotto: «Riscontrate due mancate notifiche».
VIDEO
BELLINZONA
8 ore
Branda nel fiume, Gianini sul Pizzo: parte il conto alla rovescia
Aria di ballottaggio nella Capitale. Il video di Tio/20Minuti tra la gente e con i due candidati, piuttosto golosi.
CANTONE
8 ore
Calcio regionale, il pallone si ferma definitivamente (ASF permettendo)
La FTC ha comunicato la propria intenzione di annullare i campionati degli attivi e dei seniori.
ORIGLIO
9 ore
Tutta la scuola Steiner in quarantena
Su circa 220 persone, fra allievi e docenti, sono già stati riscontrati 23 casi positivi.
BELLINZONA
10 ore
La pista itinerante fa tappa sul piazzale a lato dello Skateplaza
È stata posizionata oggi e resterà lì fino al 28 giugno.
CAPRIASCA
11 ore
Municipio di Capriasca: attribuiti i dicasteri
Andrea Pellegrinelli confermato Sindaco di quindina, Manuel Borla Vicesindaco.
FOTO E VIDEO
TENERO-CONTRA
11 ore
Una tradizione di famiglia che stappa un secolo di storia
Le Cantine Matasci di Tenero brindano ai primi 100 anni di vita. Un video ne ripercorre la storia.
CANTONE
02.03.2020 - 18:270
Aggiornamento : 03.03.2020 - 08:41

Secondo caso ticinese e una trentina di test pendenti

Il nuovo caso nel nostro cantone è stato comunicato stamani: si tratta di un uomo di circa ottant'anni

Nel frattempo si registrano le prime trasmissioni all'interno della Svizzera

BELLINZONA - Ha circa ottant'anni il secondo paziente ticinese che ha contratto il nuovo coronavirus e che da ieri sera si trova in isolamento alla Clinica Moncucco di Lugano, in terapia intensiva. Si tratta di una persona poco mobile, che di recente non ha fatto viaggi all'estero. È quanto ci fa sapere il medico cantonale Giorgio Merlani.

«L'indagine ambientale ci ha però permesso di individuare un contatto stretto sintomatico, una persona che è anche solita recarsi all'estero» ci spiega. Attualmente le autorità sanitarie cantonali stanno pertanto attentamente approfondendo la questione, per capire se l'infezione sia avvenuta al di fuori dei confini nazionali o in Svizzera. «Per ora non è quindi possibile dire che la filiera del contagio è nota».

Una decina di persone in quarantena - In relazione al secondo caso emerso in Ticino, sono state messe in quarantena sette persone.  Una misura, questa, che si è di recente resa necessaria anche per altre due persone residenti nel nostro cantone, che però hanno avuto contatti con pazienti accertati d'oltre San Gottardo. A seguito del primo caso ticinese - che era stato annunciato la scorsa settimana - erano state invece poste in quarantena cinque persone (per quattro di loro finirà domani sera): «Due avevano sviluppato i sintomi, ma il coronavirus è stato escluso».

Una trentina di test pendenti - Nel frattempo anche in Ticino proseguono i test su persone che presentano sintomi compatibili con quelli della malattia proveniente dalla Cina. Attualmente, lo dice ancora il medico cantonale, quelli pendenti sono una trentina.

Le prime trasmissioni all'interno della Svizzera - In Svizzera i casi sono ora più di trenta. E si sono verificate le prime trasmissioni entro i confini nazionali, più precisamente in Vallese e nei Grigioni, come fa sapere l'Ufficio federale di sanità pubblica. Si tratta di casi in cui è ancora possibile seguire la filiera del contagio. Ma - lo dice ancora Berna - sono probabili ulteriori episodi, non noti.

Nessun nuovo provvedimento, per ora -  I provvedimenti adottati sinora per frenare l'epidemia sono già «abbastanza pesanti» afferma Merlani. Per ora si monitora la situazione. «Si valuterà di volta in volta se e quali misure sarà necessario e adeguato introdurre».

I contagi nel mondo - I contagi sono in aumento in tutto il mondo, e sono quasi a quota 90'000. La maggior parte si registra in Cina. Tra i paesi con più pazienti, al terzo posto c'è l'Italia, con quasi 1'700 persone risultate positive. E anche in altre nazioni europee (soprattutto in Germania, Francia e Spagna) i numeri stanno crescendo e hanno ormai superato il centinaio. Sempre a livello mondiale, i morti sono 3'000 e le persone guarite almeno 45'000. In Cina l'epidemia- lo hanno detto negli scorsi giorni anche le autorità federali elvetiche - starebbe però rallentando.

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Svizzera sono disponibili su www.ufsp-coronavirus.ch e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline: 0800.144.144 (tutti i giorni dalle 7 alle 22).

La mappa dei contagi nel mondo

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-08 00:35:48 | 91.208.130.89