Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO 
7 ore
«Costretti ad usare l’auto per gettare i rifiuti»
In un comparto abitato da molti anziani sono spariti i cassonetti e gli interrati son lontani. Il Dicastero: «Distanza di percorrenza nella normalità»
LUGANO
8 ore
Le ruspe minacciano (ancora) due ville storiche
A Lugano due edifici centenari stanno per essere demoliti. E sui social è polemica
SANT'ANTONINO
8 ore
I cinque volti del PPD per la corsa al Municipio
Sono Alex Malinverno (uscente), Mauro Pedrelli (uscente), Gianalessio Bassi, Ali Güçlü e Michela Bottinelli
PARADISO
9 ore
PPD e Verdi liberali uniti per le Comunali
Obiettivo: riequilibrare delle forze politiche in Consiglio comunale e in Municipio
FOTO E VIDEO
MESOCCO (GR)
10 ore
Colori, musica e divertimento per il Carnevale Scturligant
A Mesocco si è tenuto oggi il corteo mascherato e la sfilata delle guggen
VIDEO
STABIO
11 ore
Ecco dove nasce la magia della “Bottega del Mario”
Ha portato agli onori la salumeria ticinese, vincendo il prestigioso Best of Swiss Gastro nel 2019. Un curioso ristorante a Zurigo
VIDEO
LUGANO
11 ore
Bambini entusiasti per la prima di Dolittle
Grande folla al Cinestar per l'anteprima organizzata da Tio/20 minuti del film di Stephen Gaghan
GORDOLA
12 ore
Il Gruppo Lega e UDC vuole il raddoppio
Sono stati ufficializzate le liste dei candidati che correranno per il Municipio e il Consiglio comunale a Gordola
CANTONE
15 ore
È morta Tiziana Soudani
Produttrice cinematografica, è deceduta nella notte dopo una lunga malattia
CANTONE
18.08.2016 - 10:280
Aggiornamento : 11:51

«A scuola a piedi in tutta sicurezza»

Il 29 agosto comincia il nuovo anno scolastico. L’ATA consiglia ai genitori di lasciare camminare i bambini. «Il tragitto verso l'asilo o le elementari è una scuola di vita»

BELLINZONA - In vista della riapertura delle scuole il prossimo 29 agosto, l'Associazione traffico e ambiente (ATA) lancia un appello ai genitori affinché insegnino ai loro figli a fare a piedi il percorso casa-scuola. Si tratta di una buona occasione per fare un po' di movimento e magari anche per socializzare.

«L’esperienza è il miglior maestro – anche nella circolazione stradale». L’ATA raccomanda di far scoprire il percorso casa-scuola ai bambini già prima che comincino le lezioni e di esercitarlo – mano nella mano, o anche con degli amici. «Così l’andare a scuola a piedi diventa un’avventura sicura. I bambini imparano a riconoscere i possibili pericoli e ad attenersi alle regole della circolazione. Sviluppano anche delle competenze che potranno utilizzare in altre occasioni e imparano a socializzare» sottolinea l'associazione.

Per contro, fare i genitori-taxi impedisce al bambino di imparare a riconoscere i pericoli della strada e di adottare comportamenti adeguati. «Inoltre - specifica ATA - le manovre dei genitori-taxi davanti alle scuole finiscono per mettere in pericolo altri bambini».

Nel caso in cui il percorso casa-scuola sia oggettivamente difficile, cioè quando il bambino deve attraversare una strada trafficata dove il passaggio pedonale non ha un'isola spartitraffico centrale o con scarsa visibilità, i genitori dovrebbero accompagnare a piedi i loro figli fino alla scuola. Anche strade trafficate con auto posteggiate ai lati sono piuttosto pericolose.

Un'altra possibile soluzione è il "pedibus", già sperimentato da anni con successo in Ticino. I bambini si recano a scuola a piedi in gruppi, accompagnati da un adulto, seguendo tracciati e orari fissi.

11 consigli di ATA per un percorso casa-scuola sicuro:

1. Scegliete il percorso più sicuro e non quello più breve.

2. Fate diverse volte il percorso col vostro bambino già prima dell'inizio delle scuole.

3. Se le condizioni del traffico non permettono che il bambino vada da solo, accompagnatelo a piedi fino alla scuola. Così col tempo imparerà a fare il tragitto da solo.

4. Vestite il bambino con abiti ben visibili (vestiti chiari e materiali catarifrangenti).

5. Fate in modo che il bambino abbia abbastanza tempo per il percorso casa-scuola e non debba affrettarsi perché in ritardo.

6. Insegnategli a non fidarsi degli sconosciuti e non seguirli.

7. Parlate col vostro bambino delle situazioni pericolose, in modo che le conosca.

8. Fate in modo che il bambino faccia il percorso casa-scuola insieme a sue compagne e suoi compagni.

9. Se dovesse presentarsi una situazione difficile, è utile avere dei punti di riferimento: un negozio conosciuto o una casa dove il bambino può suonare e chiedere aiuto.

10. Skateboard, pattini a rotelle o inline e attrezzi simili sono più adatti al tempo libero che al percorso casa-scuola.

11. Se possibile, lasciate l’auto in garage. I genitori-taxi non fanno che aumentare i pericoli attorno alle scuole.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 03:21:23 | 91.208.130.85