SVIZZERA
25.03.2014 - 10:000
Aggiornamento : 22.11.2014 - 18:47

Procreazione assistita, numeri stabili

Nel 2012 sono state 6321 le coppie che si sono sottoposte a un trattamento

BERNA - Nel 2012 6321 coppie si sono sottoposte a un trattamento di procreazione assistita e sono riuscite a mettere al mondo quasi 2000 bambini, pari al 2% del totale delle nascite in Svizzera. La ragione principale del ricorso a questo metodo rimane l'infertilità maschile, stando agli ultimi dati pubblicato oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST).

 

Tra il 2002 e il 2010 il numero di coppie trattate è aumentato in maniera costante, passando da 3467 a 6468. Da allora il ricorso alla procreazione medicalmente assistita ha subito una leggera flessione e pare stabilizzarsi attorno a 6350 coppie all'anno, fa notare l'UST.

 

Le donne che hanno iniziato un trattamento nel 2012 avevano in media 36 anni e i loro partner 40. L'infertilità maschile resta la causa più frequente (43%) per il ricorso alla procreazione assistita, seguita dall'infertilità della coppia (30%) e da quella femminile (16%). Nell'11% dei casi non è stato possibile determinare le cause.

 

Il 36% delle donne sottoposte al trattamento sono riuscite a rimanere incinte. In media sono stati necessari 1,7 cicli terapici, pari a un tasso di successo per ciclo del 21%. Tre quarti delle gravidanze sono state portate a termine. Nel 18% dei casi, la procreazione medicalmente assistita ha portato a un parto gemellare (297 parti gemellari e 10 parti trigemini), un tasso di quasi dieci volte superiore alla media.

 

I bambini vivi sono stati 1993, 1626 (82%) nati da donne residenti in Svizzera.

 

Ats

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-21 11:13:28 | 91.208.130.85