Immobili
Veicoli

BERNACovid, parte la campagna #iomifacciovaccinare

17.05.21 - 09:36
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
tipress
BERNA
17.05.21 - 09:36
Covid, parte la campagna #iomifacciovaccinare
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
Tale concetto è riassunto nel messaggio "Un gesto fatto col cuore".

BERNA - Parte oggi la nuova campagna d'informazione dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sulla vaccinazione anti-Covid. In primo piano c'è l'idea solidale che immunizzarsi contribuisca a contenere la pandemia affinché tutti possano tornare a vivere senza restrizioni.

Tale concetto è riassunto nel messaggio "Un gesto fatto col cuore", che fa da corredo alla campagna mediatica, indica una nota odierna. Con le dosi che ora vengono somministrate anche alle categorie non prioritarie, «adesso è il momento giusto per informarsi sugli appuntamenti», scrive l'UFSP.

Con l'accesso alla vaccinazione per la popolazione generale aumentano le prospettive di un ritorno alla normalità, che però avverrà soltanto con uno sforzo comune. Per questo, l'UFSP conta sul sostegno di personalità provenienti da tutti i settori della società e lancia anche l'iniziativa "Insieme per la vaccinazione".

A questa iniziativa contribuiranno numerose personalità, istituzioni, associazioni e persone singole. Tutti sono invitati a pubblicare nei social media la loro personale dichiarazione sulla vaccinazione utilizzando l'hashtag #iomifacciovaccinare o a realizzare e condividere il proprio manifesto personalizzabile per la campagna.

Materiale informativo come il nuovo spot televisivo è disponibile da oggi sul portale per la vaccinazione dell'UFSP. Sulla pagina si trovano pure i siti web cantonali dove ci si può ragguagliare sugli appuntamenti.

COMMENTI
 
Dantissimo 1 anno fa su tio
A breve i seguenti hashtag: #voglionomanipolarcitutti #ioNONmifacciovaccinareperchésonopiuintelligentedite #sperimentazioniumane
Veveve 1 anno fa su tio
Si ma visto che non ci sono vantaggi....iniziò veramente a chiedermi se ne vale la pena...io la faccio solo x andare in giro...!!!! Comunque continuate a dire di vaccinarsi ma in CH le vaccinazioni vanno pianissimo anche se la propaganda cerca di convincerci del contrario!!! 😤
Moga 1 anno fa su tio
Per il momento vaccinarsi non serve nemmeno ad andare in giro visto che richiedono comunque il tampone
pillola rossa 1 anno fa su tio
Serve a creare nuove patologie croniche per le quali servono cure
ChB 1 anno fa su tio
La vedo più come #iofacciodacavia, ma vabbè ... parlassero di cure domiciliari, che ci sarebbero ...
TGas 1 anno fa su tio
Che commento ignorante
pillola rossa 1 anno fa su tio
Bravo!
Moga 1 anno fa su tio
Il commento ci sta tutto visto che non si tratta di un vaccino ma di cura genica in fase sperimentale. L'ignoranza è più diffusa di quel che si crede
ChB 1 anno fa su tio
Come lo definirebbe un siero che è sperimentale fino al 2023? magari mi sono perso qualcosa ...
tartux 1 anno fa su tio
MI spiace contraddirla non é di cura genica. Vorrei sfatare un mito, molti vaccini usati da decenni usano l'RNA per far creare dalle nostre cellule gli antigeni virali per farci sviluppare l'immunità. Il grnade cambiamento di questa tecnologia sta sopratutto nel vettore usato per veicolare il RNA nelle nostre cellule, prima si usavano dei virus "morti" cui veniva integrato la sequenza di rna deisderata, con questi si urano dei vescicoli lipidici. La cura geice richiede spesso veicoli virari o retrovirali cui il codice genetico che contengono viene integrato nel DNA delle cellule del paziente modificandone il suo patrimonio genetico, con questi vaccini ciò non succede.
Dantissimo 1 anno fa su tio
Il vaccino in questione non è assolutamente una cura genica. Ma di cosa stiamo parlando? Per favore informarsi prima di utilizzare termini che non si conoscono, altrimenti si confondono le idee alle persone. È già un mondo complicato, non portiamo confusione laddove non ce n'è bisogno.
ChB 1 anno fa su tio
Ho tutt'altra formazione (ingegneria), ma questa frase che significa? "Gli organismi cellulari utilizzano l'RNA messaggero (mRNA) per trasmettere le informazioni genetiche (mediante le basi azotate guanina, uracile, adenina e citosina, indicate con le lettere G, U, A e C) che dirigono la sintesi di proteine specifiche", in particolare "per trasmettere le informazioni genetiche" ... sono ben disposto a imparare. Ricordiamoci, comunque, che questi sieri o "vaccini" (virgolette d'obbligo) sono ancora in fase sperimentale (vedere sopra) e prima di questi non ne sono stati fatti (vedere sopra), li stanno studiando dal 1990 ... poi, potrei aver letto male. Sono stati "autorizzati in emergenza", che è ben diverso da "autorizzati" tout court ...
pillola rossa 1 anno fa su tio
L'mRNA serve a programmare la cellula a produrre la proteina in grado di istruire il sistema immunitario a reagire. Il vaccino istruisce la cellula a produrre la proteina (non il virus), che causa la malattia.
ChB 1 anno fa su tio
In particolare: I vaccini a RNA sono in fase di studio sia per patogeni virali sia per un uso come vaccino antitumorale.[4] Tozinameran è stato il primo vaccino ad RNA al mondo ad essere commercializzato e approvato per la vaccinazione umana.[5][6] Il vaccino anti COVID-19 Pfizer-BioNTech, denominazione comune internazionale tozinameran (nome durante la sperimentazione BNT162b2), commercializzato come Comirnaty, è un vaccino anti COVID-19 sperimentale a mRNA, sviluppato nel 2020 da BioNTech e Pfizer e somministrabile per iniezione intramuscolare. Il nome secondo la denominazione comune internazionale, al momento della messa in commercio del vaccino, è un pINN, cioè un nome proposto non ancora definitivamente approvato.[1] Trovo un po' troppe volte la parola "sperimentale" ... poi, magari, mi preoccupo per nulla ...
ChB 1 anno fa su tio
Vedo che un mio commento è stato cancellato ...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA