keystone
SVIZZERA
31.10.2020 - 12:400

Un "regalo" di Natale alle aziende in crisi

Il consiglio federale stanzierà aiuti straordinari. A cominciare - forse - dal primo dicembre

BERNA - Il Consiglio federale intende introdurre il 1° dicembre una regolamentazione per le imprese particolarmente colpite dalla crisi del coronavirus. «Siamo pronti», ha detto il ministro dell'economia Guy Parmelin ai microfoni della radio della Svizzera tedesca SRF.

L'attenzione si concentra principalmente sulle aziende la cui esistenza è minacciata: quelle del settore turistico, le agenzie di viaggio e il settore degli eventi e dello spettacolo. Il governo aveva inizialmente fissato al 1° febbraio 2021 la data di entrata in vigore della clausola di rigore.

Il Consiglio federale è stato sottoposto però a notevoli pressioni per accelerare i tempi. Ieri la Commissione della sanità del Consiglio nazionale ha scritto al governo chiedendo di attuare le misure per le imprese particolarmente colpite entro la fine di novembre poiché teme un'ondata di fallimenti.

Il ministro delle Finanze Ueli Maurer in Consiglio nazionale ha affermato che le misure presumibilmente saranno attuate «prima di Natale». «Il 1° dicembre sarebbe meglio», ha detto Parmelin alla SRF. Ma questo significherebbe un termine per la consultazione con i cantoni di due solo settimane. Il Consiglio federale è pronto, ma alcuni cantoni potrebbero richiedere maggiore tempo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 19:59:47 | 91.208.130.87