Tipress
BERNA
01.12.2017 - 14:350

Protezione civile, l'obbligo ridotto a 245 giorni

Il Consiglio federale ha accolto e inviato in consultazione il progetto

BERNA - L'obbligo di servire nella protezione civile (PC) verrà ridotto a 245 giorni. È quanto prevede un progetto accolto oggi dal Consiglio federale e inviato in consultazione fino al marzo prossimo, in cui si prevede inoltre di rendere più flessibile questo servizio.

Oggi, l'obbligo di servire parte dai vent'anni e termina a 40. Il numero totale dei giorni da assolvere varia a seconda della funzione e non è limitato da una legge. In futuro, il servizio dovrebbe incominciare tra i 19 e i 25 anni per concludersi dopo 12 anni. In totale, i giorni da assolvere sarebbero 245 per la truppa e sottufficiali.

In generale, ufficiali e ufficiali superiori saranno liberati dai rispettivi obblighi di servire a 40 anni. Tutti i giorni di servizio saranno tenuti in considerazione per calcolare la tassa di esenzione.

In caso di catastrofe, situazione urgente di lunga durata o conflitto armato, il Consiglio federale potrà prolungare l'obbligo oppure richiamare in servizio le persone affrancate dai loro compiti.

Come per il servizio militare, anche per quello civile gli aspiranti potranno scegliere di svolgerlo in una volta sola. In caso di catastrofe, i lavori di ripristino e gli interventi a favore della collettività potranno essere eseguiti nell'ambito dei corsi di ripetizione.

La PC dovrà anche dotarsi di un corpo sanitario, dal momento che l'esercito, a causa della sua riorganizzazione, non potrà prestare simile servizio.

Il progetto mira anche ad adeguare la protezione della popolazione dalle attuali minacce, come il terrorismo, i cyberattacchi, la penuria di elettricità, le pandemie. Il coordinamento tra la Confederazione e i Cantoni dovrà essere rafforzato.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 12:43:11 | 91.208.130.87