Immobili
Veicoli

FORMULA 1Ultime gare, poi sarà addio: Vettel annuncia il ritiro

28.07.22 - 12:37
Il quattro volte campione del mondo si ritirerà a fine stagione.
keystone-sda.ch / STF (SEBASTIEN NOGIER)
Ultime gare, poi sarà addio: Vettel annuncia il ritiro
Il quattro volte campione del mondo si ritirerà a fine stagione.
Il 35enne pilota dell'Aston Martin lo ha comunicato alla vigilia del weekend del GP d'Ungheria.

BUDAPEST - Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo, ha annunciato a sorpresa il suo ritiro dalla Formula 1 al termine della stagione. Il 35enne pilota tedesco, attualmente alla Aston Martin, ha vinto in carriera 53 Gran Premi, firmando un memorabile poker iridato tra il 2010 e il 2013, quando si trovava al volante della Red Bull. I 53 successi ottenuti fanno di lui il terzo pilota più vincente in questa speciale classifica, alle spalle di due fenomeni come Michael Schumacher (91) e Lewis Hamilton, pilota della Mercedes a quota 103.

Tra il 2015 e il 2020 Seb ha corso per la Ferrari, senza però riuscire a riportare il titolo Mondiale alla casa di Maranello, solo sfiorato in due occasioni (2017 e 2018).

«Ci ho pensato a lungo ed è stata una decisione difficile - ha spiegato Vettel sui social - Alla fine dell'anno mi prenderò del tempo per riflettere su cosa focalizzarmi in futuro. Chiaramente, essendo padre, vorrò passare più tempo con la mia famiglia. Oggi non si tratta di dire addio, ma voglio piuttosto ringraziare tutti, soprattutto i tifosi, senza il cui appassionato supporto la Formula 1 non potrebbe esistere».

COMMENTI
 
F/A-19 3 sett fa su tio
Preso dalla Ferrari per portare a casa titoli ma per causa sua di titoli non ne sono arrivati, l’auto era competitiva, i piloti che hanno fatto la storia vincevano anche con auto inferiori.
Bibo 3 sett fa su tio
Competitiva ok ma inferiore alle altre (Red Bull e Mercedes)! anche Alonso allora e come lui tanti altri. Poi citami quali sarebbero i piloti che con auto inferiori hanno vinto titoli nell'era moderna della F1, diciamo negli ultimi 30-35 anni. E lo sai che è il terzo pilota più vincente di sempre? Se non ha fatto la storia lui...
F/A-19 3 sett fa su tio
Tempo due o tre anni e non se ne sente più parlare, un Senna od un Gilles a modo loro sono eterni, questi sono personaggi che hanno suscitato grandi emozioni, Lauda, Hunt ma anche più indietro si ricordano gli Ascari, Nuvolari, Fangio e compagnia bella. Personalmente un Vettel come un Hamilton anche se più vittoriosi mi risultano abbastanza indifferenti. Un Verstappen invece per la sua grinta già mi emoziona, Sainz per esempio mi fa ben sperare. Come non ricordare Alonso ma anche Mansell, il nostro Clay, ma forse sono solo sensazioni personali quindi direi che ognuno di noi si focalizza e si appassiona a seconda della sua personale sensibilità.
Bibo 2 sett fa su tio
E se avesse vinto con la Ferrari cambiava qualcosa allora? per te sicuramente sì... E comunque 'è inutile tirare fuori piloti passati, le cose sono enormemente cambiate, anche a me piacerebbe vedere ancora duelli fatti a sportellate ma non è più possibile, punto!
F/A-19 2 sett fa su tio
Mi sa che si può dire tutto ed il contrario di tutto, vediamo se domenica almeno le Rosse portano a casa questa agognata doppietta altrimenti la stagione è definitivamente consegnata alle lattine.
Righe76 3 sett fa su tio
Ho sperato in un suo grande ritorno ma purtroppo invano! Grazie Séb! Buon fine stagione e buon tutto!!
seo56 3 sett fa su tio
Grazie per le emozioni che ci hai regalato 👏🏻👏🏻
Heinz 3 sett fa su tio
Ha fatto la scelta giusta, inutile continuare con squadre che non possono competere per risultati importanti, non è un nuovo arrivato che deve fare gavetta
Swissabroad 3 sett fa su tio
Ottimo pilota, bravo ragazzo (non montato come certi stilisti prestati al volante) corretto anche troppo. Grande SEB
F/A-19 3 sett fa su tio
Si ma con la Rossa ha buttato due possibili titoli.
gigipippa 3 sett fa su tio
Ha lasciato i problemi, e si è portato con se le colpe. Se fosse fosse rimasto in Red Bull, o andato in Mercedes pensa quanto avrebbe potuto continuare a vincere. n
F/A-19 3 sett fa su tio
E la stella Hamilton magari non sarebbe mai nata, questione anche di fortuna. Hamilton è stato un fattore di marketing in un periodo in cui uomini e donne nere hanno avuto molto sostegno popolare, vedi presidenti americani, segretari di stato, premi Nobel, perfino in Italia hanno nominato una certa ministra nera. Anche nello sport non si è voluto essere da meno sostenendo il nero ovunque fosse possibile, forse per dimostrare che la globalizzazione poteva dare pari opportunità a tutti. Ora questo periodo sta cambiando, il mondo si sta dividendo e queste distinzioni tra popoli torneranno a farsi sentire.
Milite Ignoto 3 sett fa su tio
Ma ti rendi conto di quello che scrivi?
gigipippa 2 sett fa su tio
Hamilton é stato scelto da Lauda perché ha intuito che avrebbe vinto molto grazie alle sue doti. Personalmente gli auguro di tornare ancora vincente, malgrado gli anni passano anche per lui. Ricordiamoci che pure il suo comportamento gli ha fatto conquistare un prestigioso titolo.
F/A-19 3 sett fa su tio
È il mio pensiero, secondo la mia visione del mondo, ora si punta anche sulla parità uomo donna ed allora avanti a votare ove possibile una donna, vedasi Merkel, Lagarde, Ryce, quote rosa dappertutto e questo va bene. Poi i matrimoni omosessuali, avanti così, è il mondo che cambia.
Milite Ignoto 3 sett fa su tio
Mamma mia…. Il mondo cambierá anche…. Ma tu sei rimasto probabilmente all tua ultima classe frequentata…….
F/A-19 3 sett fa su tio
E tu, al posto di criticare, una qualche idea non la esprimi?
Milite Ignoto 3 sett fa su tio
La sto esprimendo…. Ma proprio come la scuola non la stai cogliendo….. sto difendendo la meritocrazia…
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT