MOTOGPMarc Marquez, il manager rompe il silenzio: «Dobbiamo stargli vicino»

12.11.21 - 17:01
Il rientro è lontano: «Non escludiamo che sia in griglia in Qatar nel 2022, ma adesso è più importante il suo recupero».
keystone-sda.ch (ROMAN RIOS)
Marc Marquez, il manager rompe il silenzio: «Dobbiamo stargli vicino»
Il rientro è lontano: «Non escludiamo che sia in griglia in Qatar nel 2022, ma adesso è più importante il suo recupero».
Alzamora: «L'infortunio? Ha toccato lo stesso nervo dell'ultima volta, una cosa difficile ma purtroppo succede».
SPORT: Risultati e classifiche

VALENCIA - Il manager di Marc Marquez - ovvero Emilio Alzamora - si è espresso in merito all'ultimo incidente in cui è incappato il campione di Cervera, dove gli è stata riscontrata una diplopia monoculare.

«È un brutto momento per lui ed è necessario che stia tranquillo con sé stesso, perché avere fretta non serve a niente», sono state le parole di Alzamora a "Sportal". «Nella carriera di un pilota ci sono sempre dei momenti difficili, ma bisogna prendere la vita come viene e in questa circostanza è stato sfortunato. Il disturbo visivo? Ha toccato lo stesso nervo dell'ultima volta, una cosa difficile ma purtroppo succede. È difficile trovare medici che abbiano una certa competenza, ma con il Dottor Sanchez Dalmau è in buone mani».

Quando potrà tornare in pista? «Non escludiamo che sia in griglia in Qatar nel 2022, ma il mio pensiero è che stia bene e che torni a divertirsi. La forza mentale è fondamentale, lui è molto positivo e questo lo aiuta. Tutti dobbiamo stargli vicino, dargli animo e passare questo inverno. In questo momento è più importante il suo recupero».

COMMENTI
 
Don Quijote 1 anno fa su tio
Sarebbe un peccato che un pilota di questo spessore non rientrasse nelle corse. Prima Valentino e poi Marquez hanno messo sale e pepe e al momento non ci sono piloti di supremazia totale, anche se all'orizzonte qualche promessa s'intravede. Auguri campeòn. Personalmente non mi sono divertito tanto da quando un Marquez emergente faceva a sportellate con un Valentino ancora forte e cattivo, e adesso speravo in un altro, forse Bagnaia o Acosta che facessi la stessa cosa contro un mostro come Marquez.
cle72 1 anno fa su tio
Sarà ma sei appena uscito da un infortunio grave... e ti vai a cercare altri rischi al di fuori dalle competizioni ufficiali. Se fossi la Honda una tirigoaltina ci starebbe bene. Auguri a lui...
demon631 1 anno fa su tio
Forza MM 93 siamo tutti con te
NOTIZIE PIÙ LETTE