Immobili
Veicoli

NATIONAL LEAGUELa decisione di Stricker, la rabbia di Wohlwend: le semifinali sono bollenti

12.04.22 - 08:00
L'ex arbitro ticinese Andreas Kohler: «Zgraggen? La penalità può starci, ma forse è mancata un po' di sensibilità»
TiPress/Freshfocus
La decisione di Stricker, la rabbia di Wohlwend: le semifinali sono bollenti
L'ex arbitro ticinese Andreas Kohler: «Zgraggen? La penalità può starci, ma forse è mancata un po' di sensibilità»
«Stricker? È un veterano e lo reputo l'arbitro più solido che abbiamo in Svizzera, ma probabilmente dopo quanto accaduto non dirigerà più partite fra Davos e Zugo»

DAVOS - Siamo al 58'05'' di gara-2 fra Zugo e Davos quando Jesse Zgraggen viene punito con due minuti per un "colpetto" di bastone al guantone di Leonardo Genoni, che aveva appena bloccato il disco. Per l'arbitro, nella fattispecie Daniel Stricker, nessun dubbio: è penalità. Una sanzione pesantissima visto che, al 59'45'', Marco Müller ha infilato il gol del 2-1 valso il 2-0 nella serie in favore dei Tori. Al contrario, una doccia gelata per il Davos e per un imbufalito Christian Wohlwend, il quale ha letteralmente perso le staffe arrivando addirittura a lanciare diverse borracce sul ghiaccio. 

Una decisione sbagliata? Scarsa sensibilità del direttore di gara? Per capirne di più abbiamo interpellato l'ex fischietto di National League Andreas Kohler. «A livello di regolamento la penalità data a Zgraggen può tenere. Il giocatore non ha il diritto di toccare il portiere quando il puck finisce sotto il guantone. È vero, non si tratta di un vero e proprio colpo di bastone, ma il contatto c'è e i due minuti non sono inventati».

...ma?
«Potremmo semmai dire qualcosa sulla sensibilità del momento. Probabilmente anche l'arbitro, a mente fredda, si è pentito di aver fischiato. Se avesse sorvolato, nessuno avrebbe detto niente anche perché Genoni non ha reclamato. Se fosse successo nei primi 5' della partita, oggi quell’episodio sarebbe già nel dimenticatoio. È chiaro che quella chiamata ha deciso la partita e rischia perfino di decidere l'intera serie».

Dall'esterno non è mai facile capire certe decisioni...
«Nessuno sa com'è andata la partita e com'è stato gestito il dialogo in pista. Magari nel corso della stessa i direttori di gara avevano già redarguito i giocatori del Davos per un caso simile. Di conseguenza, al secondo episodio, è scattata automaticamente la sanzione. Evidentemente queste dinamiche, per chi assiste al confronto dalle tribune, non sono sempre facili da comprendere».

Daniel Stricker non lo vedremo più in questa serie? 
«È un veterano e lo reputo l'arbitro più solido che abbiamo in Svizzera, ma probabilmente dopo quanto accaduto non dirigerà più partite fra Davos e Zugo. Wohlwend cosa rischia? Non so esattamente quali decisioni verranno prese, ma sicuramente una multa ci sarà. Capisco quando qualcuno ci mette parecchie emozioni e ci sta anche perdere le staffe, ma evidentemente qui è andato oltre. Inoltre, avendo presumibilmente escluso Stricker da questa serie, ha arrecato un danno anche alla sua squadra visto che - come ho detto in precedenza - è l'arbitro con più esperienza in dotazione della SIHF».

COMMENTI
 
Gus 4 mesi fa su tio
Per fortuna certi arbitri diventano ex
Gus 4 mesi fa su tio
Con un eufemismo: Stricker non ama il Davos, come non ama l'Ambrì
angie2020 4 mesi fa su tio
Arbitri veramente scadenti e parziali
Ascpis 4 mesi fa su tio
e aggiungerei supponenti
polonord 4 mesi fa su tio
È sempre difficile fare un commento sull’operato degli arbitri, ma purtroppo questa volta la sensibilità del momento forse richiedeva un’altra interpretazione. L’arbitro deve fischiare velocemente e a volte può sbagliare. Nei playoff ci vuole ancora più precisione e attenzione. Certo che è un compito difficilissimo e la lega dovrebbe avere maggiore polso anche verso quegli arbitri che prendono decisioni sbagliate nei momenti sbagliati.
vulpus 4 mesi fa su tio
Il campionato non si vince a un minuto dal termine della partita. Magari andando a ritroso Wohlwend loe borracce dovrebbe tirarsele in testa.
Dani/hcl 4 mesi fa su tio
Ah beh..se questo è l’arbitro più solido che abbiamo siamo messi proprio bene!! Però una cosa positiva c’è l’ha..è un veterano e spero che si tolga dalle🎾🎾🎾il prima possibile,e con lui quel pagliaccio di Wiegand !!!
Bibo 4 mesi fa su tio
Aspettiamo tutti con impazienza quando arbitrerai tu...
Topino 4 mesi fa su tio
Concordo pienamente con te, ne ha già fatte di tutti i colori e non solo a Davos o a Lugano.
Mat78 4 mesi fa su tio
Visto che non c'è 2 senza tre, si prendano per mano anche con Lemelin e se ne vadano in 3 a fare in brodo. Non posso che darti ragione. Il livello della lega svizzera è cresciuto molto negli ultimi 30 anni, ma gli arbitri sono sempre scarsi come una volta. Piuttosto prendiamo più arbitri da fuori, almeno per il play-off!
Mat78 4 mesi fa su tio
Altra occasione persa per tacere...Stricker è un disastro di arbitro da anni e anni, altro che arbitro più esperto! È più interessato, da buon zucchino, ad essere al centro dell'attenzione e far rispettare pedissequamente il regolamento invece che garantire una direzione di gara imparziale e che non condizioni le gare. È un asino, e l'altra sera l'ha dimostrato ancora una volta. Che poi Wohlwend sbagli è indubbio, ma Stricker ha rotto da un pezzo non i suoi atteggiamenti.
Bibo 4 mesi fa su tio
Mr. avvocato di Dani/hcl, tu sì che parli sempre con conoscenza e imparzialità!! Ho mai detto che Stricker (che considero veramente mediocre) è bravissimo? ho semplicemente scritto che aspettiamo lui in qualità di super-arbitro, ma di già aggiungo che anche tu sarai il benvenuto fra i zebrati... Ripeto quanto già scritto altrove, è facilissimo criticare una decisione dopo averla vista millemila volte ma loro devono decidere in una frazione di secondo senza avere la possibilità di vedere il filmato per una conferma. Il regolamento c'è e va applicato sempre, poi quando c'è spazio per le interpretazioni possono piacere o meno le decisioni prese ma è diventata una mania prendersela sempre e comunque con gli arbitri (tipo la vicina Italia per il calcio).
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT