Immobili
Veicoli

HCLPostseason dura per il Lugano: «Dobbiamo giocare come se non ci fosse un domani»

17.03.22 - 18:16
McSorley: «Siamo il Lugano, vogliamo essere un pessimo abbinamento per il Ginevra»
Ti-press (Massimo Piccoli)
Postseason dura per il Lugano: «Dobbiamo giocare come se non ci fosse un domani»
McSorley: «Siamo il Lugano, vogliamo essere un pessimo abbinamento per il Ginevra»
«In una serie best of three non si possono commettere errori: finisce velocemente come è cominciata».

LUGANO - Il Ginevra e la sua impressionante serie positiva in casa - non un dettaglio insignificante in un preplayoff senza il fattore pista a favore - non ha tolto il sonno a Chris McSorley, convinto che il suo Lugano abbia grandi chance di qualificarsi per i playoff. 

Senza Josephs, Müller ed Herren (gli ultimi due saranno valutati day by day) ma ritrovato Arcobello, per sorprendere le Aquile i bianconeri dovranno comunque superarsi.

«Il Ginevra è una squadra forte ma contro la quale in stagione regolare abbiamo giocato alla pari - ha raccontato il coach dei ticinesi - negli scontri diretti ci sono state due vittorie a testa. Nelle ultime partite di regular season non si è visto il vero Lugano, ma si deve guardare al disegno complessivo: sapevamo ormai di chiudere al nono posto, che non ci saremmo mossi da quella posizione, e le motivazioni erano un po’ più basse del solito. In questi tre giorni di allenamenti le motivazioni sono tuttavia cresciute. Ho visto i ragazzi pronti. Sappiamo che questo è un nuovo inizio, vogliamo provare in ogni modo ad andare avanti nei playoff. E per questo va superato il Ginevra». 

In quale modo si può sorprendere un avversario tanto forte?
«Noi siamo il Lugano. Dobbiamo portare il nostro stile e la nostra intensità. Vogliamo costringere i nostri avversari a cambiare il loro modo di giocare. Vogliamo essere per loro un pessimo abbinamento. In una serie best of three non si possono commettere errori: finisce velocemente come è cominciata. Dobbiamo giocare come se non ci fosse un domani e portare emozioni in pista. Se nei playoff non riesci a farlo esci molto rapidamente». 

Il Ginevra e McSorley…
«Io sono sempre felice di incontrare il Ginevra. Spero che non sia lo stesso per loro. Non sarà così se riuscirò a fare bene il mio lavoro. Se saranno contenti, vorrà dire che la mia squadra non avrà giocato abbastanza bene o abbastanza duro…».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT