Immobili
Veicoli

HCAPDue punti all'Ambrì, uno al Berna: i pre-playoff restano lontanissimi

05.03.22 - 22:23
I leventinesi si sono imposti 3-2 ai rigori, guadagnando un punticino sugli Orsi
Ti-press (Samuel Golay)
Due punti all'Ambrì, uno al Berna: i pre-playoff restano lontanissimi
I leventinesi si sono imposti 3-2 ai rigori, guadagnando un punticino sugli Orsi
A cinque giornate dal termine la truppa di Luca Cereda accusa nove lunghezze di ritardo...

AMBRì - Era l'ultima chiamata per rimanere agganciato al treno dei pre-playoff. Contro il Berna l'Ambrì aveva il compito di riscattare un filotto di sei sconfitte di fila per tenere accesa la fiammella della speranza di raggiungere il decimo posto. Privi di Hietanen e con il confermato Juvonen fra i pali, i leventinesi - pur vincendo 3-2 ai rigori - non sono riusciti nel loro intento di mettere in cassaforte la posta piena, perdendo a meno di clamorose rimonte l'ultimo treno per rientrare in corsa.  

Nei primi 20' i sopracenerini hanno letteralmente dominato il loro avversario, costruendosi diverse ghiotte occasioni per portarsi in avanti. I vari Pestoni, McMillan e Bianchi non sono però riusciti a spezzare l'equilibrio iniziale. 

I padroni di casa hanno dovuto attendere fino al 25' per festeggiare il meritato punto del vantaggio: un passaggio da dietro la gabbia di Bürgler per Heim ha permesso a quest'ultimo di punire i suoi ex compagni. 

Dopo aver sciupato altre chance per il raddoppio gli Orsi hanno realizzato il pari con Dustin Jeffrey (36'), anche se per la verità si è trattata di una sfortunata autorete di Fohrler. 

La situazione di parità ha comunque avuto vita breve, 80 secondi per la precisione. In situazione di powerplay Daniele Grassi ha infatti trovato il punto del nuovo vantaggio, deviando in rete una sassata di Conacher che non ha lasciato scampo a Wüthrich.  

Un inizio di terzo tempo peggiore l'Ambrì non poteva immaginarlo. Al 41' malgrado l'uomo in più sul ghiaccio i leventinesi sono stati colpiti da Varone, involatosi tutto solo verso Juvonen che nulla ha potuto. Un gol che ha gelato la Gottardo Arena, che comunque non ha smesso di spingere la squadra di Luca Cereda. Nel finale dei tempi regolamentari da annotare un palo colpito da Zwerger. 

Nel supplementare non sono cadute segnature e la sfida si è dunque decisa ai rigori, nei quali l'ha spuntata l'Ambrì grazie alle reti di Bürgler, Pestoni e Zwerger. 

A questo punto, con cinque partite ancora da giocare e nove punti di vantaggio soltanto un cataclisma potrà togliere al Berna il decimo posto. Per l'Ambrì, quella di questa sera, è dunque stata una vittoria dal sapore... agrodolce.

AMBRÌ-BERNA 3-2 d.r. (0-0, 2-1, 0-1,0-0)
Reti: 24'35'' Heim (Bürgler, Kneubuehler) 1-0; 35'27'' Jeffrey (Moser) 1-1; 36'47'' Grassi (Conacher, Fora, 5c4) 2-1; 41' Varone (Bader, 4c5!) 2-2. 
Ambrì: Juvonen; Dotti I., Fora; Fischer, Burren; Dotti Z., Fohrler; Pezzullo; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Conacher, Grassi, Pestoni; Zwerger, McMilann, D'Agostini; Bianchi, Kostner, Trisconi, Neuenschwander J..
Penalità: 2x2' Ambrì; 4x2' Berna.
Note: Gottardo Arena, 6'211 spettatori. Arbitri: Stricker, Dipietro; Obwegeser, Kehrli

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT