Immobili
Veicoli
Verona
1
Bologna
1
2. tempo
(1-1)
Berna
0
Friborgo
3
fine
(0-1 : 0-1 : 0-1)
Ajoie
3
Zugo
6
fine
(1-3 : 0-1 : 2-2)
Lakers
2
Ginevra
1
fine
(1-1 : 0-0 : 0-0 : 0-0 : 1-0)
Langnau
0
Ambrì
4
fine
(0-2 : 0-1 : 0-1)
Davos
3
Losanna
4
fine
(2-2 : 1-0 : 0-2)
Bienne
2
Zurigo
2
rigori
(1-0 : 0-1 : 1-1 : 0-0 : 0-0)
Turgovia
5
Winterthur
1
fine
(1-0 : 3-0 : 1-1)
Verona
1
Bologna
1
2. tempo
(1-1)
Berna
0
Friborgo
3
fine
(0-1 : 0-1 : 0-1)
Ajoie
3
Zugo
6
fine
(1-3 : 0-1 : 2-2)
Lakers
2
Ginevra
1
fine
(1-1 : 0-0 : 0-0 : 0-0 : 1-0)
Langnau
0
Ambrì
4
fine
(0-2 : 0-1 : 0-1)
Davos
3
Losanna
4
fine
(2-2 : 1-0 : 0-2)
Bienne
2
Zurigo
2
rigori
(1-0 : 0-1 : 1-1 : 0-0 : 0-0)
Turgovia
5
Winterthur
1
fine
(1-0 : 3-0 : 1-1)
Freshfocus, archivio
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
HCAP
21 min
Vittoria in scioltezza per l’Ambrì
La truppa di Cereda ha piegato i Tigers con il punteggio di 4-0.
SERIE A
4 ore
Basta Genoa: Valon Behrami rescinde il suo contratto
Sulle tracce del centrocampista elvetico ci sarebbero diversi club della massima serie italiana.
TENNIS
5 ore
«Djokovic adesso ha un bel problema»
Strade sbarrate per il serbo? Parla Toni Nadal, zio di Rafa.
PECHINO 2022
6 ore
La Svezia convoca ben sette "elvetici"
La nazionale delle Tre Corone ha convocato Tömmernes, Brodin, Djuse, Lander, Klingberg, Krüger e Bromé.
SCI ALPINO
9 ore
Re Odermatt giù dal podio, Kilde "rosicchia" punti
Il norvegese si è imposto davanti a Johan Clarey e a Blaise Giezendanner.
NATIONAL LEAGUE
9 ore
Mano pesante del giudice: Ambühl due turni ai box
L'attaccante del Davos si era reso protagonista di una carica alla testa nei confronti di Dominik Diem.
HCAP/HCL
12 ore
Weekend fondamentale per l'Ambrì, a Lugano arriva l'Orso ferito
I biancoblù dovranno cercare di sfruttare il momento no che stanno attraversando Langnau e Davos
SCI ALPINO
15 ore
Odermatt "the best": sulla Streif può farcela
Il 24enne rossocrociato conduce con 1¦075 punti, 390 lunghezze di vantaggio su Aleksander Kilde (685).
COPPA ITALIA
23 ore
Lecce battuto, la Roma si regala l'Inter
I giallorossi si sono imposti 3-1 sui salentini
HCAP
1 gior
«Il mercato? Ora il fattore-sicurezza ha assunto un peso maggiore»
Il d.s. biancoblù sulla partenza del giocatore: «Ci dispiace per Cajka, ma per noi Moses è una buona soluzione»
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
11.11.2021 - 08:000
Aggiornamento : 18:51

«McSorley? È in grado di gestire uno spogliatoio, ci vuole pazienza»

Togni: «La pausa è giunta a pennello per il Lugano, poiché l'ambiente ha avuto modo di staccare un attimo la spina».

Nella giornata odierna la Svizzera - con Müller, Alatalo, Riva, Fazzini, Bertaggia, Thürkauf e anche Pestoni - affronta la Slovacchia alla Deutschland Cup.

LUGANO - La sosta dedicata alle nazionali è arrivata nel momento giusto per il Lugano, reduce da cinque battute d'arresto consecutive in campionato.

Dopo 24 gare di National League, i bianconeri hanno infatti colto 26 punti e occupano il decimo posto in classifica. «Questa pausa sarà sicuramente molto importante per il Lugano ed è giunta a pennello», sono state le parole dell'ex attaccante degli anni '90 Stefano Togni. «L'ambiente ha avuto modo di staccare un attimo la spina e adesso sarà necessario lavorare a testa bassa. In questi dieci giorni bisognerà concentrarsi sui dettagli, sulla condizione fisica e mentale, cercando di migliorare quegli aspetti che non hanno funzionato nella prima parte della stagione. Non dobbiamo dimenticarci che rispetto allo scorso anno ci sono stati diversi cambiamenti nel roster ed è arrivato un nuovo staff tecnico con un filosofia di gioco diversa. In situazioni del genere non è mai semplice incastrare immediatamente tutti gli ingranaggi, ci vuole pazienza. Non posso però non dire che personalmente mi sarei aspettato una classifica diversa. L'organico dei bianconeri è molto valido e anche se il gruppo è incappato in qualche infortunio di troppo, non si possono trovare scuse. Bisogna restare uniti, non andare in panico e analizzare i problemi per ripartire alla grande dopo la pausa».

Cosa ne pensi di McSorley? «È un allenatore che pretende tanto dai suoi giocatori, è competente, ha una grandissima esperienza e sa come gestire uno spogliatoio. Si è rimesso in gioco dopo qualche anno in cui è rimasto dietro le quinte e ha optato per una sfida delicata. A Lugano la piazza è infatti esigente e mugugna quando non arrivano i risultati. La squadra ha iniziato bene e adesso è calata, ma è anche normale durante una stagione così lunga, soprattutto per un gruppo che sta ancora cercando di perfezionare alcuni meccanismi».

Nella giornata odierna la Svizzera sarà impegnata nel primo incontro della Deutschland Cup contro la Slovacchia. «Come ogni anno al torneo tedesco partecipa una Nazionale sperimentale e in questo contesto, vista l'assenza di coloro che militano oltre oceano, Fischer ha premiato quegli elementi che si sono particolarmente distinti nei primi mesi di National League. L'attitudine sarà positiva, poiché a febbraio ci saranno le Olimpiadi di Pechino e, anche se l'ossatura principale della selezione che parteciperà ai Giochi è già definita, ci sarà una certa concorrenza per accaparrarsi i posti liberi. Quest'anno ci sono effettivamente diversi giovani che si stanno comportando davvero bene e qualcuno verrà inserito sicuramente nella lista definitiva».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Brontolo pensionato 2 mesi fa su tio
---- sa come gestire uno spogliatoio? Per fortuna. Pensa se non fosse stato capace. Giocatori fuori forma, non concentrati e una squadra che non ha coesione. Chissà se è davvero quello che pensi....
Evry 2 mesi fa su tio
@Brontolo pensionato Sei proprio un starnazzatore di turno, Chris è capace mentre bisogna togliere dalla squadra certi giocatori (mele marcie) ben conosciuti. Auguri e coraggio allo Staff e Direzione, grazie e FORZA LUGANO
ISO 37001 2 mesi fa su tio
Anch'io ripeto lo stesso. Sarà pure in grado di gestire lo spogliatatio, ma il suo posto non si chiama "gestore spogliatoio". "Allenatore" è uno che fa creare alla squadra un gioco avvincente per il pubblico ed efficace per la classifica (entrambe le cose). L'anno scorso, ne avevamo uno che ci ha regalato il secondo posto in RS. Si è voluto puntare più in alto? Va bene, ma non prendendo un prepensionato incapace di offrire un gioco moderno!
Evry 2 mesi fa su tio
@ISO 37001 serve solamente eliminare quellemele marcie di giocatori ben conosciuti che copntuniano a menare il torrone e non concludono niente... questo è il problema e non l'allenatore , FORZA LUGANO e auguri
uriah heep 2 mesi fa su tio
Io continuo a ripetere che è il sistema di gioco di mc Sorley che è obsoleto. Spero di aver torto , spero che dopo la pausa si vedrà un altro Lugano !! Forza 👏 💪💪💪
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 22:22:49 | 91.208.130.87