Immobili
Veicoli

HCL«Siamo delusi, ma guardiamo avanti. Ambrì? Non sarà semplice»

14.10.21 - 20:00
L'head-coach del Lugano Chris McSorley è carico: «Mercato? Abbiamo grandi aspettative, ci vuole pazienza».
keystone-sda.ch (Alessandro Crinari)
«Siamo delusi, ma guardiamo avanti. Ambrì? Non sarà semplice»
L'head-coach del Lugano Chris McSorley è carico: «Mercato? Abbiamo grandi aspettative, ci vuole pazienza».
I bianconeri se la vedranno contro i cugini biancoblù venerdì, mentre il giorno seguente ospiteranno il Davos.

Il Lugano, uscito malamente dalla Champions Hockey League nella serata di ieri, si sta preparando per le sfide di National League del prossimo weekend. 

Domani sera è in programma il match contro l'Ambrì, mentre sabato alla Cornèr Arena arriva il Davos. Per le due formazioni ticinesi si tratta del terzo derby stagionale e finora il bilancio e di 2-0 in favore dei sottocenerini. «Anche se contro l'Ambrì ci siamo sempre comportati molto bene sul ghiaccio, non sarà una gara semplice. Dovremo essere pronti», è intervenuto McSorley al termine dell'allenamento odierno. «Ci aspettiamo un avversario preparato, motivato e che in pista darà il 100%, anche perché i biancoblù sono consapevoli di non avere dato il massimo in occasione dell'ultimo match. Per poter prevalere dovremo essere determinati e lottare su ogni disco fino al 60'. È necessario dimenticare al più presto la brutta sconfitta contro l'Eisbären Berlino e guardare avanti, di modo da riuscire a concentrarci al meglio per le prossime sfide di campionato».

Contro i tedeschi i sottocenerini non sono sicuramente stati aiutati dagli infortuni... «Finora siamo scesi sul ghiaccio diverse volte senza alcuni giocatori importanti, ma nello stesso tempo abbiamo avuto la possibilità di schierare molti giovani e di dare fiducia a tre portieri, che si sono alternati. È un campionato lungo, duro, equilibrato e con l'arrivo di Irving crediamo di avere energie sufficienti per provare a centrare i nostri obiettivi. Eravamo determinati a staccare anche il pass per gli ottavi di finale di Champions League, ma purtroppo il destino ha voluto diversamente».

Cosa è mancato per portare a casa la sfida europea? «Giocare al 50% del nostro potenziale non è sufficiente per prevalere contro i campioni di Germania e nemmeno per proseguire un'avventura di questo tipo. In fase offensiva ci è sicuramente mancato qualcosa. In ogni caso avremmo voluto tutti quanti dare di più e siamo chiaramente delusi, ma vogliamo continuare con la nostra filosofia, ovvero che si vince e si perde sempre tutti insieme come squadra. Ci riproveremo l'anno prossimo, ma per farlo dovremo disputare un buon campionato. Irving? Si è reso protagonista di un'ottima partita, ma non ho ancora deciso se sarà lui a difendere i pali contro l'Ambrì».

Come pensate di muovervi sul mercato? «Quest'anno abbiamo grandi aspettative e se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi, non possiamo farlo con giocatori mediocri. Siamo alla ricerca di elementi in grado di trascinare il gruppo, per cui occorre pazienza. Appena si presenterà l'occasione giusta ci muoveremo di conseguenza. Ho completa fiducia in Domenichelli, ha una buona strategia di mercato e sta lavorando su tutti i fronti per trovare il profilo ideale». 

COMMENTI
 
logimi63 11 mesi fa su tio
piangin... metti i piedi in avanti?
Gus 11 mesi fa su tio
Tranquilli Luganesi. Questa sera l'arbitro è Wiegand. Quindi, con molta probabilita, l'HCAP ha già perso prima di iniziare
Evry 11 mesi fa su tio
FORZA LUGANO e AUGURI
Brontolo pensionato 11 mesi fa su tio
Mercato? Abbiamo grandi aspettative, ci vuole pazienza»..... Bah! direi ancora tanti soldini e tanta ganasa..... L'Ambrì è un altro pianeta, tanta passione e sacrificio. Meno ganasa, tanto cuore e attaccamento alla maglia. Un piccolo pensiero ai quei bianconeri con tante teorie e poca cultura sportiva.
Evry 11 mesi fa su tio
Sei proprio un brontolo starnazzatotre, hai dimenticato che il vostro presidente guadagna il pane a Lugano. FORZA LUGANO e AUGURI
sergejville 11 mesi fa su tio
la cultura sportiva, visti gli ultimi 40 anni, forse siamo noi (umilmente) a poterla insegnare (un po') ad altri. "Tanti soldini" in che senso? A dirla tutta chi ha di proprietà una pista è l'hcap, chi ha iniziato con 5 stranieri è l'hcap... Infatti con tutto il vostro "attaccamento e cuore" vi siete fatti purgare quasi 150 volte da noi bianconeri. E 10 derby di fila... Dai che stasera ce la farete, del resto slaimao in vale ancora in emergenza infortuni. Su, dai. Ah ma -riguardo il cuore- ti riferisci agli ultimi 2-3 anni (di Playout comunque)? Guarda che non si gioca all'hockey solo dall'avvento di Mr.Identità Cereda, nè! Forse sei tu che dovresti "ganasare" meno. Evviva l'hockey!
sergejville 11 mesi fa su tio
A dire il vero, mi sembra che sei tu a ganasare. `"Ambrì altro pianeta"? Direi proprio di si. In fatto di risultati sportivi non parliamone, di formazione giovani idem... anche se da 3 anni avete ripreso dove eravate rimasti 12 anni fa.
sergejville 11 mesi fa su tio
Forse... siamo noi bianconeri che possiamo insegnare un po' di cultura sportiva: abbiamo portato il professionismo, vinto il primo titolo, 4i in europa ancora quando c'era l'URSS, 14 Finali e... la lista è lunga. Va bene che da 3-4 anni vi siete (ri)dati una linea un po' coerente ma non mi sembra il caso di criticare gli altri.
Frankeat 11 mesi fa su tio
In valle devono essere nel panico visto che Cereda e Duca sono addirittura andati alla Corner Arena a vedere la partita di CHL
fapio 11 mesi fa su tio
Non credo proprio checi sia pajico in valle, andare alla bancomat arena (? Arena? Sembra più un autosilo…) due giorni prima di affrontare i corvi è il minimo che si deve fare… non credo che siano andati per portare un pezzo di piora alla vicky
cle72 11 mesi fa su tio
Sì chiama essere professionali. Tutte le squadre hanno chi visiona o va a visionare le altre squadre. Forse in panico non siamo noi. Voi parlate già di mercato... Vedi ultima intervista dopo la scoppola in coppa del vostro allenatore.
Bibo 11 mesi fa su tio
Sai che panico... E magari (di sicuro come anche dichiarato) sono andati per vedere un qualche giocatore dei tedeschi...il mondo non gira attorno a voi nè?
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT