Cerca e trova immobili

DERBYNiente da fare per l'Ambrì, il derby va ancora al Lugano

09.10.21 - 22:20
Nonostante le importanti defezioni, il complesso di Chris McSorley ha sconfitto i cugini per 3-1.
keystone-sda.ch / STR (Samuel Golay)
Niente da fare per l'Ambrì, il derby va ancora al Lugano
Nonostante le importanti defezioni, il complesso di Chris McSorley ha sconfitto i cugini per 3-1.
Il Lugano ha colpito nella seconda frazione – chiusasi sul parziale di 2-0 - e ha resistito agli attacchi leventinesi nell’ultimo periodo.
HOCKEY: Risultati e classifiche

LUGANO - Dopo la vittoria conquistata ai rigori la scorsa settimana, il Lugano ha centrato il due su due nel conto dei derby stagionali, trionfando sui cugini per 3-1.

Come già accaduto nelle ultime uscite, la compagine bianconera – la cui infermeria continua a essere affollata – si è presentata al derby odierno senza poter contare su diversi dei suoi interpreti. Per l’occasione Chris McSorley ha potuto recuperare solamente Guerra, schierato in terza linea. Un’altra novità tra le fila dei sottocenerini è stata la presenza di Fadani a difesa della porta. Dal canto suo, l’Ambrì ha mantenuto invariato lo schieramento che ieri aveva battuto il Berna, eccezion fatta per il ritorno di Ciaccio fra i pali.

In avvio di gara le formazioni sono parse timide, entrambe reticenti nell’alzare il baricentro e aumentare la pressione sugli avversari. Malgrado il dinamismo mostrato sul ghiaccio sia dal Lugano che dall’Ambrì, nel primo parziale lo scontro è stato serrato e non si sono viste ghiotte occasioni da rete. I leventinesi hanno occupato con maggiore frequenza il terzo di pista offensivo, ma l’attenta retroguardia bianconera non ha mai concesso spazi che potessero permettere ai cugini di fare loro del male.

All’alba del periodo centrale si è ripetuto il copione recitato nella frazione iniziale, finché non si è aperta una fase di gara confusa – caratterizzata da numerose penalità fischiate – che i sottocenerini hanno sfruttato per cambiare l’inerzia dell’incontro. Durante una situazione di 4 contro 4 infatti il Lugano è passato in vantaggio, grazie a una rapida combinazione innescata da Fazzini e rifinita da Müller, passando per un assist al bacio di Boedker (32’19”). È stato poi proprio l’attaccante danese a mettere a segno il punto del 2-0, approfittando di una doppia superiorità numerica a ridosso della seconda sirena (39’39”).

Il doppio colpo incassato nel secondo parziale non ha però mandato definitivamente al tappeto il complesso di Luca Cereda. Installandosi in zona offensiva, Fora e compagni hanno alzato la pressione su un Lugano che probabilmente ha iniziato a risentire della coperta corta. Dopo essere stata bloccata da un salvataggio sulla linea di Haussener, la formazione biancoblù ha dimezzato il disavanzo con il suo Top Scorer Pestoni (49’07”). Galvanizzato dal gol, l’Ambrì ha poi spinto fino all’ultimo minuto nel tentativo di acciuffare il pari, tuttavia non ha saputo abbattere il muro issato dalla difesa bianconera (coadiuvata da un ottimo Fadani). A dieci secondi dalla sirena Traber ha quindi siglato il punto del definitivo 3-1 (59’50”), facendo esplodere la tifoseria di casa.

Il prossimo venerdì Ambrì e Lugano torneranno nuovamente a darsi battaglia sul ghiaccio della Cornèr Arena. Prima però Arcobello e compagni saranno chiamati ad affrontare la sfida contro l’Eisbären Berlin valida per la Champions Hockey League (match in programma mercoledì alle ore 19:45).

LUGANO – AMBRÌ 3-1 (0-0; 2-0; 1-1)

Reti: 32’19” Müller (Boedker, Fazzini) 1-0; 39’39” Boedker (Fazzini) 2-0; 49’07” Pestoni (Zwerger, Grassi) 2-1; 59’50” Traber (Boedker) 3-1.
 
LUGANO: Fadani; Müller, Nodari; Wolf, Alatalo; Guerra, Chiesa; Walker, Arcobello, Fazzini; Boedker, Thürkauf, Werder; Stoffel, Morini, Vedova; Haussener, Tschumi, Traber; Ugazzi, Cortiana.

AMBRÌ: Ciaccio; Zaccheo Dotti, Fora; Fischer, Hietanen; Burren, Fohrler; Pezzullo, Hächler; Kneubuehler, Regin, Kozun; McMillan, Heim, Bürgler; Zwerger, Grassi, Pestoni; Bianchi, Kostner, Trisconi.

Penalità: Lugano 6x2’; Ambrì 6x2’.

Note: Cornèr Arena, 6’733 spettatori. Arbitri: Urban, Fluri, Altmann, Burgy.

COMMENTI
 

Nano10 2 anni fa su tio
altra dimostrazione che qualcuno a veramente "cannato" ingaggiando un portiere straniero e con l'esperienza del nostro DS e Coach questo è deludente e dannoso per la crescita dei due giovani portieri.

angie2020 2 anni fa su tio
grazie per decimo derby vinto di fila, anche con "mezza" squadra.

Evry 2 anni fa su tio
Ai piottini complimenti per l'impegano ma purtroppo il vostro gioco di ieri sera era di serie B ma la domanda è una sola.. il vostro Coach sa gestirvi ? Forza e coraggio Duca per prendere in mano quando devi, grazie e forza alle squadre ticinesi.

Genchi 67 2 anni fa su tio
Risposta a Evry
Sempre commenti intelligenti e da vero intenditore,queste ca….e sparale nella bettola da dove vieni genio

cle72 2 anni fa su tio
Risposta a Evry
Complimenti al Lugano che nei primi due tempi ci hanno impedito di fare il nostro gioco. Nostro gioco fatto solo nel terzo tempo, ma non è bastato. Serie B? Ma sbaglio è da 20 anni e più che siamo in serie A? Il derby l'avete vinto solo per le troppe penalità subite da noi, tutto qua. Senza queste il derby era pari come gioco. Vedere ma essere critico e onesto non fa proprio parte di te.

Evry 2 anni fa su tio
Risposta a cle72
mi sembra che le penalità ossia il Power PLay non abbia deciso la partita perchè allora il Lugano doveva vincewre con un scarto di almeno 4 reti, ma il PowewrPlay del Lugano non frutta ancora quello che ci si attende. L'Ambri non ha potuto entrare in gioco perchè in gran parte gestito male dal .....,. Mentre l'88 nostro vi ha aiutato ben quattro volte servendo il Puck ai vostri attaccanti davanti a pochi metri dal nostro portiere. La vogli di giocare, i sacrifici e l'impegno è presente in tutte le squadre ma.... non ci vuole solo la forza. AUGURI e viva l'Hockey ticinese.

sergejville 2 anni fa su tio
Risposta a cle72
"... vinto solo per le troppe penalità"? Insomma Cle... un Lugano senza 7 (sette!) titolari, tutta grinta e cuore, tatticamente superiore a voi. Ci è voluta anche fortuna ma ricordati che non abbiamo sfruttato 1' di 5 vs 3 (con Vedova schierato in powerplay): un ev. 3-0 avrebbe ucciso la partita. Secondo me avete giocato anche nel 1.o ma il Lugano non è stato a guardare. Ovvio il vostro ritorno, soprattutto dopo l'1-2 al 50esimo. Noi -ripeto- ridotti all'osso e quindi un po' in apnea. Ma avete la "fortuna" che il calendario vi propone la posbilità di vincerlo 'sto derby. Anche perchè ci presenteremo ancora in emergenza.

Bibo 2 anni fa su tio
Risposta a sergejville
Vedi solo l' "emergenza" del Lugano quest'anno, l'anno scorso e 2 anni fa allora l'Ambrì cosa doveva dire? ;-) Con la rosa di qualità che ha il Lugano anche se con panchina corta può giocare ad alti livelli sempre, a patto di non forzare troppo sempre i soliti... Detto ciò questa partita l'avete vinta meritatamente, con un pochino di fortuna certo ma neanche troppa.

Evry 2 anni fa su tio
Grande Luigano, grazie, avete dimostrato carattere e disciplina. Nek powerPlay anchora troppo nervosismo che in una partita cosi non ha facilitato il gioco. Complimento ai GIOVANI, non cemment. Mentre dei grandi errori inmperdonabili sono sulle spalle del solito 88 i quali potevano girare la partita; prestazione vergognosa come anche quella dimostrata a Davos. Per questo giocatore si spera vivamente che NON venga più schierato ! questo per palesi motivi. Chris e Hnat tocca solo a voi adesso togliere questo difensore... tropüpo passivo e disorientato dalla squadra e inserire un giovane molto più capace, GRAZIE. e complimenti pewr il vostro operato

sergejville 2 anni fa su tio
Risposta a Evry
uff!... mi fai vergognare che un tifoso bianconero scriva così. Non potresti fare una pausa? Delle vacanze, boh, qualcosa.

Evry 2 anni fa su tio
Risposta a sergejville
Lei deve finalmenmte imparare a rispettare tutti i pensieri e le idee d'altri .. auguri

Evry 2 anni fa su tio
Risposta a sergejville
Lei deve finalmenmte imparare a rispettare tutti i pensieri e le idee d'altri .. e non solo le esternazioni volgari dei troppi "tifosi"... con la M.... in bocca. grazie

angie2020 2 anni fa su tio
grazie per il decimo derby vinto (di fila). Ticino bianconero.
NOTIZIE PIÙ LETTE