Cerca e trova immobili

COMODopo la promozione, a Como si sogna in grande

13.05.24 - 16:28
Ottenuta la salita in Serie A nella serata di venerdì, a Como è cominciata la pianificazione del futuro
Imago
Dopo la promozione, a Como si sogna in grande
Ottenuta la salita in Serie A nella serata di venerdì, a Como è cominciata la pianificazione del futuro
CALCIO: Risultati e classifiche

COMO - Il Como ha (ri)portato il calcio che conta a due passi dal confine. In attesa di capire se davvero la squadra lariana già in agosto potrà giocare al Sinigaglia, la società è al lavoro per allestire una rosa all'altezza per la massima categoria.

In questo senso, la prima pagina de "La Provincia" ha subito sganciato la "bomba" nella sua edizione odierna, alludendo al sogno di ingaggiare nientemeno che Luka Modric e Mauro Icardi. Operazioni fattibili? Chissà... Urge ricordare che, alle spalle del club comasco, c'è una proprietà ricchissima, la più ricca in assoluto in Italia: gli indonesiani Robert e Michael Hartono detengono un patrimonio di 26,5 e 25,5 miliardi di dollari e - secondo i dati di Forbes - sono entrambi nella top 10 dei proprietari di società sportive più facoltosi del pianeta.

Intanto, in queste ore è intervenuto a "Radio Anch'io Sport" il direttore sportivo del Como Carlalberto Ludi: «Il reclutamento lo faremo nelle prossime settimane, dovremo sederci con lo staff tecnico per capire quali elementi della rosa confermare e dove invece intervenire. Abbiamo avuto la fortuna di raggiungere la promozione il 10 maggio, non dobbiamo sprecare questo tempo prezioso che abbiamo guadagnato».

Uno dei punti fermi sarà Fabregas, perno attorno al quale il Como ha costruito e vuole costruire il suo futuro. «Assolutamente sì, Fabregas è veramente centrale nello sviluppo del progetto tecnico - ha continuato Ludi - Abbiamo affidato a Cesc le chiavi del nostro progetto tecnico, dalla metodologia del settore giovanile alla mentalità della prima squadra. Cesc continuerà a essere centrale nel nostro sviluppo».

Tornando allo stadio, ancora non è dato a sapere se il Sinigaglia sarà già "operativo" da agosto. Possibile che, almeno inizialmente, la squadra debba "traslocare"... «Lavoreremo tantissimo, c'è già un progetto di rifacimento dell'intero impianto. La famiglia Hartono ha dimostrato di poter fare tantissime cose. Il Sinigaglia è uno degli stadi più belli d'Europa, è unico e vogliamo intervenire subito sull'impianto in modo che sia congruo per la Serie A. La disponibilità dell'amministrazione comunale c'è, la volontà della proprietà c'è: è solo una questione di tempo. Speriamo di farci trovare pronti per l'inizio del campionato».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

MarcN.7 4 sett fa su tio
Modric resta al Real fino alla fine
NOTIZIE PIÙ LETTE