Omonia
Olympiakos Piraeus
21:00
 
Ferencvarosi Tc
Molde
21:00
 
Dynamo Kiev
Gent
21:00
 
Ti-press (Samuel Golay)
+16
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
29 min
Laaksonen s’affloscia
Il rossocrociato ha lottato ma contro l’uruguaiano si è arreso 1-6, 6-2, 4-6, 2-6
PROMOTION LEAGUE
1 ora
Il Bellinzona riparte da Morandi
Il tecnico ticinese è pronto a cominciare l’avventura granata.
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Corona-crisi: pure a Berna si tagliano gli stipendi
Dirigenti, dipendenti, giocatori: busta paga più magra alla Postfinance Arena.
HCL
3 ore
Cinque (+1) bianconeri a Biasca
Fadani, Matewa, Vedova, Zangger e Haussener in Swiss League.
HCAP
3 ore
Ambrì: riduzione del 22% del salario per chi guadagna più di 84'000 franchi
Questo sacrificio permetterà ai leventinesi di recuperare circa un terzo della perdita a causa del coronavirus
SCI ALPINO
6 ore
Il coronavirus ferma anche Lara Gut
Il Covid-19 ha colpito 14 tesserati del Genoa, squadra in cui milita il marito Behrami. La ticinese è in quarantena
DAVOS
7 ore
Covid-19: annullata la Coppa Spengler
Gli organizzatori sono stati obbligati a cancellare la 94esima edizione del tradizionale torneo natalizio
NAZIONALE
7 ore
«Per anni abbiamo aspettato partite di questo genere»
La Svizzera di Petkovic è attesa dagli impegni ravvicinati contro Croazia, Spagna e Germania. La parola al selezionatore
TENNIS
9 ore
La maratona di Giustino: 6 ore e 5 minuti di partita ed entra nella storia
Si tratta del secondo match più lungo di sempre al Roland Garros. L'italiano ha battuto Moutet 0-6, 7-6, 7-6, 2-6, 18-16
HCL
9 ore
Lugano: aperta la prevendita per le sfide con Lions e Zugo
Le due partite in questione avranno luogo rispettivamente il primo e il 9 ottobre
SUPER LEAGUE
15.07.2020 - 22:260
Aggiornamento : 16.07.2020 - 10:02

Pari in rimonta, salvezza più vicina

Per Sabbatini e soci si tratta del terzo pareggio consecutivo.

Una rete del ticinese ha permesso ai bianconeri di riprendere sull’1-1 il Thun.

LUGANO - Pari importante per il Lugano, riuscito a riacciuffare in Zona Cesarini, con Guidotti, il Thun: 1-1 il risultato finale.

Vincere per chiudere definitivamente il discorso salvezza o, comunque, non perdere per tenere a debita distanza una rivale pericolosa. Questo era il compito dei bianconeri in un match, quello contro i bernesi, “disturbato” dai tanti problemi causati dal coronavirus e dalle scelte di una Lega non irreprensibile. Per usare un eufemismo. 

Capaci di dominare in lungo e in largo per quasi un’ora a Lucerna (ma anche di dormire per 15’), Sabbatini e compagni non sono riusciti a giocare lo stesso grande calcio contro gli altalenanti ma sempre pericolosi biancorossi. Hanno fatto un possesso di palla sterile ma - per tutto il primo tempo e buona parte della ripresa - raramente si sono dimostrati pericolosi dalle parti di Faivre. Questo anche per la tattica di un Thun che, vicinissimo alla coda della graduatoria, temeva particolarmente la trasferta ticinese e si è a lungo mosso con estrema attenzione. Come spesso accade, un match a lungo bloccato è stato segnato dagli episodi. Il vantaggio ospite è nato da un’iniziativa sulla destra di Castroman che, raggiunto quasi il centro dell’area, ha servito a Hefti una palla d’oro, che è valsa lo 0-1 (55’). Stordito dal colpo subito, a quel punto al Lugano è toccato spingere, tentare di alzare il ritmo. I padroni di casa hanno preso in mano le redini del confronto e provato a offendere. Il loro sforzo, davanti a un avversario che ha invece pensato esclusivamente a difendere il vantaggio, si è concretizzato solo all’89’ (dopo che Gerndt aveva colpito una traversa all'87') quando Guidotti, servito da Lungoyi, ha piazzato la zampata giusta.

Al triplice fischio finale ha sorriso il Lugano riuscito, in extremis, a fare un nuovo piccolo ma prezioso passo verso la conferma in categoria. Il Thun invece, terzultimo con due punti ma anche due partite in più del Sion, ha masticato amaro, deluso per l’occasionissima sprecata.

La sera di Super League ha fatto registrare anche la vittoria dello Young Boys sul Servette. Le reti di Fassnacht, Martins, Meschack e Nsame hanno permesso ai gialloblù di imporsi 4-2 e, con il bottino raccolto, di tornare in vetta alla classifica, due punti sopra un San Gallo che però non ha ancora disputato il match valevole per il 31esimo turno. Lo farà giovedì sera, ospitando il Lucerna.

LUGANO-THUN 1-1 (0-0)
Reti: 55' Hefti 0-1; 89' Guidotti 1-1.
LUGANO: Baumann; Daprelà, Maric, Kecskes (81' Guidotti); Yao (81' Pavlovic), Lavanchi, Covilo (68' Lungoyi), Sabbatini, Lovric (58' Custodio); Janga (68' Holender), Gerndt.

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Samuel Golay)
Guarda tutte le 20 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 2 mesi fa su tio
Purtroppo, continua a mancare un vero cecchino. Per scarsa chi sia stata la partita, con le azioni prodotte, normalmente sarebbero state almeno 3 reti...
Zarco 2 mesi fa su tio
@albertolupo Bisogna avere i soldi ! Num poccc
GI 2 mesi fa su tio
Bravo Lügan.....a zic a zic ga rivarii !!!
Zarco 2 mesi fa su tio
Solita partita giocata in 10! Arbitro pessimo , Lugano fino a 70 idem ! Ma punto oro
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-29 20:19:24 | 91.208.130.85