Segnala alla redazione
L'OSPITE
18.10.2019 - 15:000

Anche gli over 50 hanno diritto al posto di lavoro

Alessandro Spano, candidato PLR al Consiglio nazionale

Quello dei cinquantenni che perdono il posto di lavoro è un problema esistente e quanto mai reale nella nostra società. Bisogna dunque trovare soluzioni efficaci per dare una mano alle persone di questa fascia d’età, che soffrono in particolare l’accresciuta concorrenza in arrivo dall’estero e le nuove tendenze legate all’occupazione. Le conseguenze di questo trend negativo sono evidenti: i disoccupati ultra cinquantenni si ritrovano nel vortice dei corsi URC, ma non riescono poi concretamente ad uscire dalla disoccupazione. O, quanto meno, non ritrovano un impiego a tempo pieno. Fatto che porta a galla anche il problema della sotto occupazione.

Per lo Stato, questo trend rappresenta un problema non da poco, perché queste persone finiscono abbastanza rapidamente per rimanere impigliate nelle maglie della rete degli aiuti sociali (tralasciando il rischio che corrono di cadere in situazioni ben peggiori a livello di salute, come la depressione). Insomma, l’ente pubblico ha tutto l’interesse ad impegnarsi affinché questi “over 50” possano ritrovare un lavoro.

Nei prossimi anni si calcola che in Svizzera verranno a mancare circa 500'000 lavoratori in numerosi settori economici. Questa cifra rappresenta una grande occasione da sfruttare proprio pensando ai cinquantenni. Per farlo con una certa concretezza, bisogna però ripensare la struttura stessa del ricollocamento professionale. Gli over 50 in disoccupazione hanno dalla loro l’esperienza lavorativa maturata negli anni, ma vanno riqualificati in modo mirato - anche con un accompagnamento individuale laddove necessario - e reindirizzati in maniera efficiente ed efficace da parte degli URC. Cercando anche di anticipare il problema, puntando sulla formazione continua e su aggiornamenti professionali costanti durante la carriera.

La strada da seguire è dunque chiara: è necessario investire nella riqualifica professionale e nel perfezionamento (ad esempio imparando o rafforzando una lingua), agendo poi in parallelo sulle aziende. Incentivandole ad assumere gli ultra cinquantenni o proponendo deduzioni fiscali mirate per quelle che impiegano gli “over 50”. Perché se è vero che i giovani hanno diritto ai posti di lavoro del futuro, gli over 50 hanno diritto a tenere il proprio posto di lavoro fino alla pensione, perché tutte le fasce d’età che lavorano nel nostro Paese meritano un futuro vero.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:11:38 | 91.208.130.89