Segnala alla redazione
Foto di Marco Saracco
ITALIA
18.01.2019 - 07:000

Le Cinque Terre in inverno, tra pace e movimento

Un fine settimana alla scoperta dei villaggi raccolti e a strapiombo sul mare

 

GENOVA – Se siete alla ricerca di un luogo incantevole ed incredibilmente tranquillo allora potete prendere un treno (sarà magari un viaggio un po’ lungo) e raggiungere le Cinque Terre durante un fine settimana invernale. Potrete ammirare gli splendidi villaggi a ridosso del mare ed un paesaggio unico al mondo, senza il caos che le caratterizza in estate.

Arrivando a Monterosso, per esempio, si può visitare il piccolo centro gustando la tipica torta “Monterossina”, o altri piatti a base di pesce in una trattoria tipica di fronte alla spiaggia. Interessanti sono anche la Chiesa di San Giovanni Battista in stile gotico internazionale e la casa di Eugenio Montale (ha sempre il suo fascino sapere che vi ha vissuto il famoso scrittore). Se avete l’energia e il fiato per salire fino al cimitero, potrete ammirare una vista mozzafiato.

Se avete voglia di camminare (allenatevi) potete optare per uno dei numerosi sentieri sulla costa. Quello più breve ed a ridosso del mare oppure quello “dei sentieri”, un po’ più lungo ed impervio che attraversa l’entroterra in cui potete dare un’occhiata ai monasteri ed agli
agriturismi del luogo.

Proseguendo si arriva a Vernazza, splendida e raccolta, i cui colori, insieme al rumore delle onde faranno venire voglia di scrivere poesie anche a voi. Più avanti si incontrano Corniglia, Manarola, ed infine Riomaggiore dove, dopo tanto movimento, potrete fare sosta continuando a stupirvi della bellezza incontaminata dei luoghi. 

Corniglia in particolare è forse il più tipico e caratteristico paese delle Cinque Terre. Si erge su un piccolo promontorio a strapiombo sul mare con una vista che spazia su tutta la costa fino a Monterosso e punta Mesco. Per chi non ama il trekking, Corniglia si raggiunge agevolmente anche col treno e con i bus del parco (o con la propria auto).

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch 
Link utile: www.viaggirossetti.ch 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-04-18 15:02:54 | 91.208.130.86