Unisplash
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
CANTONE
1 gior
Strategia Social: è meglio fare selezione
Perché non occorre presidiare tutti i social network
ATED ICT TICINO
4 gior
Mobilità del futuro: come se la immaginano i giovani?
Gli Smilebots Junior in visita al TCS per ragionare insieme di formule creative di mobilità
SVIZZERA
6 gior
Wikimedia CH lancia un concorso internazionale di fotografia scientifica
Wiki Science Competition 2021 è aperta fino al 15 dicembre in Svizzera
CANTONE
1 sett
Cyber security un business enorme
CANTONE
1 sett
I dati entrano nel calcio
Nella serata in cui ated-ICT ha festeggiato i suoi primi 50 anni si è svolto un dibattito moderato da Milena Folletti
ATED ICT-TICINO
1 sett
Mezzo secolo di ated-ICT Ticino
Saluto introduttivo del Consigliere di Stato Christian Vitta in occasione dei 50 anni di ated ICT Ticino
ATED
2 sett
Ated festeggia 50 anni in Ticino
L’associazione è al giro di boa del mezzo secolo e annuncia una serie di nuove iniziative per il 2022.
ATED ICT-TICINO
2 sett
Stampare in 3D anche su metallo
Nel laboratorio di Elmec 3D arrivano due nuove stampanti che segnano un traguardo per la fabbrica di Brunello
ATED
2 sett
E-commerce: omnicanalità e servizio per crescere
Nel 2020 l’e-commerce europeo è cresciuto raggiungendo un valore di 757 miliardi di euro.
ATED ICT-TICINO
3 sett
Stelex Software trionfa agli Swiss Game Awards
"Castello Visconteo di Locarno" è stato nominato come "Serious Game" dell'anno, vincendo il premio “Audience Choice”
ATED ICT TICINO
3 sett
Tornare a viaggiare per lavoro
Una grande parte dei viaggiatori d'affari siano disposti ripartire per lavoro nei prossimi 12 mesi.
ATED ICT TICINO
3 sett
Anche Nike entra nel metaverso
L’azienda americana registra i suoi marchi per la vendita di oggetti virtuali
CANTONE
4 sett
Il regalo di Natale perfetto? Arriva il Cyber Survival Game
Cyber Survival Game è il gioco da tavolo legato alla formazione sulla sicurezza informatica firmato ated-ICT Ticino.
ATED ICT TICINO
29.10.2021 - 08:090

Il vino si vende online

L’e-commerce di Xtrawine vola in Svizzera, mettendo a segno risultati ben superiori alle aspettative

LUGANO - La piattaforma Xtrawine fondata nel 2009 a Forlì ha aperto una nuova filiale in Svizzera, che nel primo mese di attività, e quindi settembre, ha messo a segno un fatturato di 45mila franchi, contro i 2/3 mila stimati inizialmente. Un risultato che fa prospettare di toccare quota 1 milione di franchi già il prossimo anno, come spiegato a Pambianco Wine&Food dal co-founder Alessandro Pazienza.

 «Stiamo facendo performance inaspettate», ha raccontato il manager. «Credevamo che per questioni di indicizzazione, il web ci avrebbe penalizzato, invece dopo appena cinque giorni già arrivavano ordini che, nel mese di settembre, si sono rivelati circa 15 volte superiori alle aspettative».

Xtrawine era già attivo in Svizzera tramite la piattaforma italiana, ma la complessa gestione dello sdoganamento dei dazi doganali, unitamente alle alte prospettive di crescita in questo Paese, ha portato l’azienda ad aprire una filiale con il partner locale Luca Mazzanti, che con la società MdSuisse aiuta imprenditori ad aprire e gestire società in Svizzera. 

«La Svizzera è da sempre un mercato interessante per le aziende in quanto i potenziali clienti hanno un reddito pro-capite tra i più alti in Europa», spiega Mazzanti, «gli svizzeri sono tra i più grandi bevitori di vino al mondo, con una media di 37 litri pro-capite all’anno, ma allo stesso tempo questo territorio ha un sistema doganale complesso che richiede numerose conoscenze per le pratiche di import-export. Attraverso il mio know-how e grazie all’ampia offerta di etichette, all’attento customer care e ai prezzi concorrenziali offerti da Xtrawine, siamo certi di poter conquistare rapidamente i clienti elvetici».

Non a caso, anche alla luce dei primi risultati, l’azienda stima di toccare quota 4/5 milioni di franchi svizzeri in tre anni, precisa Pazienza che alla guida della piattaforma è affiancato dai soci Stefano Pezzi, Francesco Rattin e Massimo Pompinetti.

Per quanto riguarda l’anno in corso di Xtrawine, il fatturato «sarà sicuramente in aumento rispetto al 2020», archiviato a quota 10,8 milioni di euro, generati al 55% dall’estero, pari a un +100% sull’anno precedente, e un ebitda di 0,6 milioni di euro, «la crescita è ancora molto sostenuta sia qui che a Hong Kong, dove abbiamo un’altra filiale, anche se credo non si possa ripetere la performance dello scorso anno». In ogni caso, «non è difficile ipotizzare rialzi in linea, e forse anche superiori, alla media di settore attesa nella forbice tra il 25/30 per cento. Noi, al momento, ci aspettiamo di fare almeno +30 per cento, frutto di una crescita organica e strutturale e quindi non solo legata all’effetto Covid. Le abitudini di acquisto sono infatti cambiate e sedimentate».

Quanto al futuro, Xtrawine, che lo scorso luglio ha visto l’ingresso di Made in Italy Fund, il fondo di private equity promosso e gestito da Quadrivio & Pambianco, che già presidia il mercato vinicolo con il gruppo Prosit ha in cantiere di aprire nuove filiali in Inghilterra e in Corea e di sviluppare ulteriormente il proprio packaging per le spedizioni. L’azienda, infatti, utilizza un imballo resistente e isotermico che permette di mantenere la temperatura anche nella stagione calda.

CHI È ated – ICT Ticino

ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. Dal suo esordio, ated - ICT Ticino organizza manifestazioni e promuove innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all’innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell’attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino si propone come l’associazione di riferimento nell’ambito economico, politico ed istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids e da tutte le sue altre iniziative. 


Per ulteriori informazioni
ated – ICT Ticino
Email: media@ated.ch
T. +41(0)91 8575880


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 18:51:32 | 91.208.130.86