Foto Ated
LUGANO
24.12.2020 - 09:380

Gioielli artigianali a portata di clic

Anche i gioielli trovano online vetrine digitali per catturare il nostro interesse ed essere acquistati  

LUGANO -  

La pandemia è riuscita ad accelerare una transizione già in atto, ma di cui solo ora si comprende la valenza strategica, ovvero lo spostamento online delle vendite anche di gioielli sia di marchi famosi sia di creazioni di artigiani brillanti. Un’accelerazione, appunto, perché, a differenza delle diffidenze che ancora si incontrano nell’orologeria, la gioielleria ha da tempo avviato la sua evoluzione digitale, sfruttando il potenziale di eShop/monomarca diretti e piattaforme multibrand. 

Un caso su tutti è rappresentato da Tiffany & Co che terzo trimestre del 2020 ha messo a segno vendite sul canale e-commerce balzate del 92%, con una performance positiva in tutti i mercati. Questo perché di base l’esperienza virtuale di acquisto dei gioielli si è evoluta negli anni in chiave omnicanale, con il sito e i canali social che influenzano gli acquisti in boutique. Ma con il lockdown imposto dal Covid-19, proprio l’e-commerce ha garantito l’alta qualità del servizio e ha saputo stimolare le vendite.

In ragione di queste tendenze in atto anche realtà più artigianali e Made in Ticino hanno registrato ottime performance. È il caso di Denise, designer di gioielli con il marchio DENDESIGN (www.dendesignjewels.com). Parliamo di un’artigiana che lavora con maestria le sue creazioni, che vende con un suo negozio digitale da alcuni anni e che attraverso i social mostra e propone i gioielli, indossandoli personalmente. Un nuovo esempio virtuoso di #storievisionarie che come ated-ICT Ticino ci piace raccontare.

 Denise, come sei arrivata a proporre online i tuoi gioielli? I bracciali e le collane da te disegnati sono presenti nel tuo eShop da ben prima della pandemia e lockdown. Ci racconti cosa ha fatto scattare in te la molla del negozio sulla rete?
"Premetto che, ho iniziato a creare gioielli perchè spinta da un forte amore per la creazione attraverso le mie mani e credo che l'atto finale di una creazione sia la condivisione. Per questo, la spinta più forte è stata il desiderio di non avere limiti fisici e di poter condividere i miei gioielli con persone diverse da ogni parte del mondo".

 Come riesci a mantenere il contatto e la relazione con le tue clienti attraverso le piattaforme digitali, cioè senza la possibilità di far toccare con mano collane e bracciali?
"Il mio obiettivo è stato portare la “relazione umana” nel digitale. Il mio lavoro è soprattutto creare su misura. Acquistare nel mio negozio non è solo un clic, ma è partecipare alla creazione... scegliere le pietre... vedere step by-step il gioiello prendere forma... tutto attraverso foto, messaggi, video. La caratteristica dei miei gioielli è la versatilità per cui il Cliente, oltre a ricevere foto e istruzioni cartacee, ha anche a disposizione video “ispirazioni” su come indossarli. E sono previ clip fatte ad hoc per il proprio gioiello.

Quali sono i canali social che utilizzi maggiormente e quali tra Instagram e Facebook ti danno maggiori soddisfazioni nella vendita?
"Per la Svizzera e l'Italia funziona Facebook, ma Instagram è il più vario, mentre Pinterest è il più efficace per la clientela americana. Whatsapp, poi per me, rimane il canale di comunicazione indispensabile per un contatto diretto e veloce con clienti e persone interessate alle mie creazioni!"

 

Foto Ated
Ingrandisci l'immagine

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 22:32:09 | 91.208.130.87