Immobili
Veicoli

MONDO«Non vogliamo tornare alla vecchia normalità»

06.05.20 - 14:40
L'appello ai leader e ai cittadini da parte di 200 personalità tra attori, celebrità e scienziati
Keystone
«Non vogliamo tornare alla vecchia normalità»
L'appello ai leader e ai cittadini da parte di 200 personalità tra attori, celebrità e scienziati

PARIGI - Una lettera firmata da circa 200 personalità di spicco, tra cui Madonna, Robert de Niro, Cate Blanchett, Monica Bellucci, e Albert Fert, nel quale viene lanciato un appello ai leader e ai cittadini per cambiare profondamente il nostro stile di vita e il nostro modo di consumare e vivere l'economia.

L'idea, partita dall'attrice Juliette Binoche e dall'astrofisico Aurélien Barrau ha raccolto moltissimi consensi tra alcune delle figure più popolari al mondo.

I firmatari sono tutti d'accordo sul fatto che la pandemia di Covid-19 sia una tragedia a livello internazionale, ma anche che questa crisi sia un invito a riesaminare la nostra normalità. E questo ci fa scoprire qualcosa di essenziale. «Dei piccoli aggiustamenti qua e là non sono sufficienti. Il problema climatico è sistemico». Si legge nella nota, inviata al portale francese Le Monde.

Si parla della catastrofe ecologica in corso: tutti gli indicatori segnalano una minaccia esistenziale diretta. «A differenza di una pandemia, per quanto grave, un collasso ecologico globale avrà conseguenze incommensurabili» prosegue la lettera.

La richiesta è diretta ai leader e ai cittadini, di lasciare alle spalle la "vecchia normalità", che è insostenibile e che ancora prevale, e di intraprendere una revisione profonda dei valori, degli obbiettivi e delle economie del pianeta. «La ricerca del consumismo e l'ossessione per la produttività ci hanno portato a negare il valore della vita stessa: quello delle piante, degli animali e di un gran numero di esseri umani. L'inquinamento, il cambiamento climatico e la distruzione delle nostre rimanenti zone naturali hanno portato il mondo a un punto di rottura» viene chiarito nell'appello.

Per questi motivi, proseguono le personalità, «crediamo che sia impensabile "tornare alla normalità". La trasformazione radicale di cui abbiamo bisogno, a tutti i livelli, richiede audacia e coraggio. Non avverrà senza un impegno massiccio e determinato. Dobbiamo agire ora. È una questione di sopravvivenza, ma anche di dignità e di coerenza».

I firmatari

Lynsey Addario, reporter; Isabelle Adjani, attrice; Roberto Alagna, cantante lirico; Pedro Almodovar, regista; Santiago Amigorena, scrittore; Angèle, cantante; Adria Arjona, attrice; Yann Arthus-Bertrand, fotografo, regista; Ariane Ascaride, attrice; Olivier Assayas, regista; Josiane Balasko, attrice; Jeanne Balibar, attrice; Bang Hai Ja, pittore; Javier Bardem, attore; Aurélien Barrau, astrofisico; Mikhail Baryshnikov, ballerino, coreografo; Nathalie Baye, attrice; Emmanuelle Béart, attrice; Jean Bellorini, regista; Monica Bellucci, attrice; Alain Benoit, fisico, Accademia delle Scienze; Charles Berling, attore; Juliette Binoche, attrice; Benjamin Biolay, cantante; Dominique Blanc, attrice; Cate Blanchett, attrice; Gilles Bœuf, ex presidente del Museo nazionale di storia naturale; Valérie Bonneton, attrice; Aurélien Bory, regista; Miguel Bosé, attore, cantante; Stéphane Braunschweig, regista; Stéphane Brizé, regista; Irina Brook, regista; Peter Brook, regista; Valeria Bruni Tedeschi, attrice, regista; Khatia Buniatishvili, pianista; Florence Burgat, filosofo, direttore delle ricerche di Inrae; Guillaume Canet, attore, regista; Anne Carson, poeta, scrittrice, Accademia delle Arti e delle Scienze; Michel Cassé, astrofisico; Aaron Ciechanover, premio Nobel per la chimica; François Civil, attore; François Cluzet, attore; Isabel Coixet, regista; Gregory Colbert, fotografo, regista; Paolo Conte, cantante; Marion Cotillard, attrice; Camille Cottin, attrice; Penélope Cruz, attrice; Alfonso Cuaron, regista; Willem Dafoe, attore; Béatrice Dalle, attrice; Alain Damasio, scrittore; Ricardo Darin, attore; Cécile de France, attrice; Robert De Niro, attore; Annick de Souzenelle, scrittore; Johann Deisenhofer, biochimico, premio Nobel per la chimica; Kate del Castillo, attrice; Miguel Delibes Castro, biologo, Accademia reale spagnola delle scienze; Emmanuel Demarcy-Mota, regista; Claire Denis, regista; Philippe Descola, antropologo, medaglia d'oro del CNRS; Virginie Despentes, scrittrice; Alexandre Desplat, compositore; Arnaud Desplechin, regista; Natalie Dessay, cantante lirica; Cyril Dion, scrittore, regista; Hervé Dole, astrofisico; Adam Driver, attore; Jacques Dubochet, Premio Nobel per la chimica; Diane Dufresne, cantante; Thomas Dutronc, cantante; Lars Eidinger, attore; Olafur Eliasson, artista plastico, scultore; Marianne Faithfull, cantante; Pierre Fayet, membro dell'Accademia delle Scienze; Abel Ferrara, regista; Albert Fert, Premio Nobel per la fisica; Ralph Fiennes, attore; Edmond Fischer, biochimico, Premio Nobel per la medicina; Jane Fonda, attrice; Joachim Frank, premio Nobel per la chimica; Manuel Garcia-Rulfo, attore; Marie-Agnès Gillot, prima ballerina; Amos Gitaï, regista; Alejandro Gonzales Iñarritu, regista; Timothy Gowers, medaglia Fields in matematica; Eva Green, attrice; Sylvie Guillem, prima ballerina; Ben Hardy, attore; Serge Haroche, premio Nobel per la fisica; Dudley R. Herschbach, Premio Nobel per la chimica; Roald Hoffmann, Premio Nobel per la chimica; Rob Hopkins, fondatore di Cities in Transition; Nicolas Hulot, Presidente onorario della Nicolas Hulot Foundation for Nature and Mankind; Imany, cantante; Jeremy Irons, attore; Agnès Jaoui, attrice, regista; Jim Jarmusch, regista; Vaughan Jones, medaglia Fields in matematica; Spike Jonze, regista; Camélia Jordana, cantante; Jean Jouzel, climatologo, premio Vetlesen; Anish Kapoor, scultore, pittore; Naomi Kawase, regista; Sandrine Kiberlain, attrice; Angélique Kidjo, cantante; Naomi Klein, scrittrice; Brian Kobilka, premio Nobel per la chimica; Hirokazu Kore-eda, regista; Panos Koutras, regista; Antjie Krog, poeta; La Grande Sophie, cantante; Ludovic Lagarde, regista; Mélanie Laurent, attrice; Bernard Lavilliers, cantante; Yvon Le Maho, ecofisiologo, membro dell'Accademia delle Scienze; Roland Lehoucq, astrofisico; Gilles Lellouche, attore, regista; Christian Louboutin, creatore; Roderick MacKinnon, premio Nobel per la chimica; Madonna, cantante; Macha Makeïeff, regista; Claude Makélélé, calciatore; Ald Al Malik, rapper; Rooney Mara, attrice; Ricky Martin, cantante; Carmen Maura, attrice; Michel Mayor, premio Nobel per la fisica; Médine, rapper; Melody Gardot, cantante; Arturo Menchaca Rocha, fisico, ex presidente dell'Accademia delle Scienze messicana; Raoni Metuktire, capo indiano di Raoni; Julianne Moore, attrice; Wajdi Mouawad, regista, autore; Gérard Mouroux, premio Nobel per la Fisica; Nana Mouskouri, cantante; Yael Naim, cantante; Jean-Luc Nancy, filosofo; Guillaume Néry, campione del mondo di apnea; Pierre Niney, attore; Michaël Ondaatje, scrittore.

COMMENTI
 
pillola rossa 2 anni fa su tio
...I firmatari sono tutti d'accordo sul fatto che la pandemia di Covid-19 sia una tragedia a livello internazionale... ecco...
MIM 2 anni fa su tio
Questi vips manco sanno cosa sia la vita normale. Non l'hanno mai avuta, quindi vediamo di non prendere lezioni morali da questi sguaiati.
Mag 2 anni fa su tio
Ma per favore ... continuate a cantare, ballare a scrivere o qualsiasi altra cosa facciate col fine di fare soldi, ma astenetevi dal salire in cattedra a dettar regole: non siete affatto importanti come pensate. Se fosse per me fareste la fame, ma purtroppo i popoli sono pieni di "pecore frustrate" che vi fanno diventare ricchi e questo vi porta a credere di essere dei "messia": NON LO SIETE, siete fuffa!
limortaccituoi 2 anni fa su tio
Sento del risentimento nelle tue parole.
ciapp 2 anni fa su tio
facile ganasare quando avete milioni in banca
limortaccituoi 2 anni fa su tio
tu invece ganasi senza i milioni. se uno è povero è più autorizzato a ganasare?
ciapp 2 anni fa su tio
cosa ten sé se go mia i milion verde dal c.
limortaccituoi 2 anni fa su tio
Questa devi averla imparata a Oxford.
ciapp 2 anni fa su tio
ma certo, mei Oxford che dai scientology
GI 2 anni fa su tio
date prova di umiltà versando parte del vostro patrimonio a favore dei meno abbienti...magari quelli potranno tornare alla normalità che intendete voi…..e lo scrive uno che non è di $ini$tra....
vulpus 2 anni fa su tio
Si è vero, vorremmo tutti avere il silenzio, la tranquillità, gli uccellini e l'aria pulita. Ma sembrerebbe proprio poco realistico: Allora forse è meglio rifugiarsi in cima a una montagna, con la relativa capretta Seguin, e ricominciare da capo. Abbiamo vissuto, per i fortunati che non si sono ammalati un periodo sicuramente indimenticabile, con un'altra velocità della vita. Ma questi che lanciano questa grido, sono come quelli della svedesina che gridavano in strada: fate quello che diciamo , ma non quello che facciamo?
Tato50 2 anni fa su tio
Bene, toglietevi dai piedi così, a parte un paio, non farete più danni all'ambiente richiamando decine di migliaia di persone quando vi esibite e boicotteremo i vostri film.
interceptors 2 anni fa su tio
Sono il primo a firmare, ma i primi firmatari (celebrità in primis) che sui social ostentano uno stile di vita che molti invidiano, e che vorrebbero far loro. Bisogna bloccare tutta questa ostentazione, e la gente rallenterebbe nella corsa al far soldi a tutti i costi!!
sedelin 2 anni fa su tio
ottima notizia.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA