Immobili
Veicoli

SPAGNAI tori di Pamplona seminano il panico tra la folla

11.07.22 - 12:39
Durante l'encierro di questa mattina, i terribili animali della scuderia Cebada Gabo non hanno tradito le aspettative
AFP
I tori di Pamplona seminano il panico tra la folla
Durante l'encierro di questa mattina, i terribili animali della scuderia Cebada Gabo non hanno tradito le aspettative

PAMPLONA - «Qualcosa di emozionante per dare un senso alla vita», con queste parole Ernest Hemingway cercava il significato delle folli corse dei tori di San Firmino a Pamplona. Nelle pagine del romanzo “Fiesta, il sole sorgerà ancora”, lo scrittore americano descrive la drammaticità dell'evento più atteso del celebre capoluogo della Navarra. Il fascino delle tradizionali encierros ha da sempre attirato turisti da ogni parte del globo, oltre ai molti cittadini spagnoli affezionati alla tanto discussa corsa. I feriti durante la pericolosa corsa dei tori sono ormai la prassi di ogni edizione, eppure questa mattina il comportamento inatteso degli animali ha causato panico e scompiglio nella folla presente alla festa. 

I terribili tori di Cebada Gabo - L’edizione di quest’anno è caratterizzata dalla voglia di festa dopo lo stop forzato di due anni dovuto alla pandemia. Le corse sono iniziate il 7 luglio e continueranno per una settimana intera. Ogni giorno vengono selezionati 12 tori diversi provenienti da allevamenti sparsi per tutto il paese. I tori percorrono un tracciato di circa 875 metri fino ad arrivare al capolinea in Plaza de toros. Qui gli animali vengono rinchiusi in attesa della corrida in programma ogni sera. Durante la corsa di questa mattina si sono esibiti i terribili tori della scuderia Cebada Gabo, che hanno tenuto alta la reputazione del loro nome seminando il panico tra la folla. Questi animali sono infatti molto apprezzati dagli amanti degli encierros per la loro pericolosità quando vengono lanciati in strada. Il bilancio dopo il momento di panico è di tre persone incornate e altri cinque feriti in modo meno grave. I giornali locali non hanno esitato a definire l’incidente di oggi come la corsa più pericolosa avvenuta a Pamplona ormai da anni.

Momenti di panico - Quello che è capitato questa mattina, durante i tre minuti e 12 secondi di corsa, è alquanto insolito. Il comportamento inusuale dei tori spiega il panico che si è sparso velocemente tra i partecipanti. Quando sono lanciati al galoppo i tori percorrono normalmente il tracciato senza cambiare direzione fino alla piazza. Durante la corsa di oggi invece gli animali hanno improvvisamente cambiato direzione cominciando una vera caccia all’uomo che ha portato ai tre feriti per incornata. La folla dei partecipanti non si aspettava un cambiamento di direzione di questo tipo e molti ragazzi sono stati colti impreparati. Allo stesso tempo, alcuni tori sono scivolati sui ciottoli del tracciato rendendo la corsa ancora più pericolosa. Gli animali si sono sparpagliati tra i partecipanti scomponendo il gruppo compatto più facile da gestire.

Il bilancio dei feriti - I tre uomini incornati dai tori sono stati portati in ospedale per gli accertamenti medici. Le fotografie e i video che ritraggano il momento dell'incidente trasmettono tutta la drammaticità del momento. L’agenzia di stampa Efe ha precisato che i feriti sono in condizioni stabili e fuori pericolo di vita. Gli altri cinque partecipanti che hanno riportato varie contusioni sono stati invece medicati direttamente sul luogo dell’incidente.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO