Immobili
Veicoli

ITALIAPescara, colpi di pistola al ristorante: «Servizio troppo lento»

11.04.22 - 09:37
Il 23enne raggiunto da più proiettili è stato operato d'urgenza ed è in prognosi riservata
Archivio Deposit
Pescara, colpi di pistola al ristorante: «Servizio troppo lento»
Il 23enne raggiunto da più proiettili è stato operato d'urgenza ed è in prognosi riservata
L'autore del folle gesto è stato catturato in un'area di sosta nelle Marche, mentre era in fuga

PESCARA - Impazientito dai tempi d'attesa si è messo a litigare con uno dei dipendenti di un ristorante nel centro di Pescara, in Abruzzo. Dalle parole si è però ben presto passati alle mani, e dai pugni ai proiettili: il cliente ha infatti estratto una pistola per sparare diversi colpi in direzione del giovane cuoco che aveva davanti.

È questa la dinamica raccontata da alcuni testimoni ai giornali italiani, in relazione al fatto di cronaca avvenuto ieri nella località sulla costa adriatica.

Colpito al collo e al torace, il cuoco - un 23enne originario di Santo domingo - è stato trasportato d'urgenza in ospedale, in condizioni gravissime, ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Al momento è in rianimazione, in prognosi riservata. «Speriamo che se la cavi e si riprenda», ha dichiarato il titolare, come riporta il portale Repubblica, «quello che si vede nelle immagini di videosorveglianza fa impressione».

L'aggressore, un 29enne abruzzese, è invece stato catturato ieri sera in un'area di servizio autostradale, mentre cercava di fuggire a bordo di un taxi. Come riporta il Messaggero, ha colpito in particolare la sua freddezza nel compiere i gesti, nello sparare più volte, sporgendosi anche oltre il bancone, e nell'allontanarsi con calma.

Il procuratore capo di Pescara ha intanto confermato l'apertura di un'indagine per il reato di «tentato omicidio». 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO