Immobili
Veicoli

RUSSIAMosca ha perso almeno 10mila uomini, secondo i servizi segreti russi

08.03.22 - 23:32
L'intelligence sarebbe stata tenuta all'oscuro delle intenzioni di Putin, secondo un rapporto
Afp
Mosca ha perso almeno 10mila uomini, secondo i servizi segreti russi
L'intelligence sarebbe stata tenuta all'oscuro delle intenzioni di Putin, secondo un rapporto

MOSCA - Un «fallimento totale». Almeno «10'000 soldati morti». E persi i contatti «con le principali divisioni». C'è un rapporto del Servizio federale per la sicurezza della Federazione russa (Fsb), ritenuto attendibile, in cui viene affermato che i servizi segreti del Cremlino sono stati tenuti all'oscuro del piano del presidente di invadere l'Ucraina.

Secondo un documento trapelato dagli uffici del Servizio, l'avanzata delle truppe della Federazione russa in Ucraina sarebbe «basata sulle emozioni. La nostra posta in gioco dovrà essere via via aumentata con la speranza che all'improvviso le cose cambino in nostro favore».

Il rapporto è arrivato prima nelle mani dell'attivista russo per i diritti umani Vladimir Osechkin e poi nella redazione del Times. Dalla stampa è stato quindi sottoposto alla visione di Christo Grozev, giornalista ed esperto russo che lavora per Bellingcat, che ha accertato la veridicità del documento.

In questo si legge che gli agenti segreti russi sono stati tenuti all'oscuro delle intenzioni di Putin in Ucraina. Inoltre, ritengono che l'operazione militare lanciata sia un «fallimento totale» e che le morti in guerra della Federazione russa non siano poco meno di 500, ma «almeno 10'000». Al fine di portare a termine la "missione" di Putin, servirebbero «500'000 persone, senza includere gli addetti ai rifornimenti e alla logistica». Inoltre, la Russia non avrebbe via d'uscita, «non ci sono le possibilità di una vittoria, solo sconfitta».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO