Immobili
Veicoli

SpagnaIl Vaticano vuole aprire un'indagine di pedofilia in Spagna: 251 chierici denunciati dai media

19.12.21 - 15:09
Dal 1943 a oggi le vittime di pedofila sono state più di 1'200. Per la Cee non bastano per aprire un'inchiesta generale
Keystone
Il Vaticano vuole aprire un'indagine di pedofilia in Spagna: 251 chierici denunciati dai media
Dal 1943 a oggi le vittime di pedofila sono state più di 1'200. Per la Cee non bastano per aprire un'inchiesta generale

BARCELLONA - Tre anni di lavoro, 602 casi e 1'237 vittime. Un’inchiesta giornalistica spagnola ha portato alla luce centinaia di abusi e pedofilia da parte di 251 chierici. Un documento completo è stato consegnato a papa Francesco che si è mosso subito per aprire un'indagine.

I racconti delle vittime risalgono al lontano 1943 e arrivano fino al 2018. Nella maggior parte dei casi si tratta di bambini che frequentavano istituti scolastici religiosi o vivevano in orfanotrofi gestiti dalla Chiesa. Il quotidiano spagnolo El Paìs ha raccolto negli ultimi tre anni racconti e testimonianze e ha compilato un documento di ben 385 pagine che ha poi consegnato al Vaticano nei primi giorni di dicembre. Oggi ha annunciato che il Papa ha preso in mano il fascicolo e lo ha inviato alla Congregazione per la Dottrina della Fede, l'istituzione della Chiesa che si occupa di valutare e investigare i casi di abusi e pedofilia da parte dei componenti del credo in tutto il mondo cattolico.

Il Consiglio delle conferenze episcopali europee (Cee) ha dichiarato di aver ricevuto pochissime denunce (220) e, dato che in confronto ad altri paesi come la Francia, dove dal 1950 a oggi sono state riportate 216mila vittime di pedofilia nella chiesa, e la Germania i numeri dati da El Paìs sono molto bassi, non intende aprire un’indagine generale. Si limita a chiedere alle vittime di rendersi nei suoi uffici per affrontare la situazione.

Le denunce non appartengono a un solo ordine religioso. Delle nuove denunce, più i casi contati da El Paìs, 107 sono attribuite ai Fratelli maristi delle scuole, 102 ai Gesuiti e 61 ai Salesiani. Seguono i Fratelli delle scuole cristiane (26), gli Episcopali (24) e i Missionari figli del Cuore Immacolato di Maria (19). In fondo si arriva con i Legionari di Cristo (12), l'Ordine di Sant'Agostino (9), La compagnia di Maria (8) e i Religiosi terziari cappuccini di Nostra Signora Addolorata (7).

Se si guarda inoltre il periodo in cui gli abusi sono avvenuti, si scopre che sono stati gli anni Sessanta e Settanta i più difficili. Da un grafico del giornale si evince che nelle nuove denunce ci sono quattro casi che fanno riferimento ai Quaranta e 31 nel decennio successivo. Poi raddoppiano nei Sessanta e restano più o meno uguali nei Settanta. Poi lentamente sono diminuite, scendendo a 41 casi, poi 19 infine cinque e 4 negli anni 2010.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO