Quasi una tonnellata e mezza di cocaina sequestrata a Gioia Tauro
Guardia di FInanza
ITALIA
10.02.2021 - 15:430

Quasi una tonnellata e mezza di cocaina sequestrata a Gioia Tauro

Nascosta nei container, fra carne congelata, caffè e frutta. Per trovarla gli agenti hanno dovuto usare scanner speciali

REGGIO CALABRIA - 1'300 chili di cocaina purissima, è questo il malloppo sequestrato in una settimana dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria nel porto di Gioia Tauro.

La vera e propria montagna di polvere bianca è stata recuperata in tre distinte operazioni nell'area portuale che hanno portato gli agenti a scansionare «con l'ausilio di sofisticati scanner» alcuni container sospetti.

In tre di questi, due provenienti dal Brasile e uno dall'Ecuador, è stata trovata la cocaina. La droga era nascosta fra carne congelata, caffè e frutta esotica. Una scoperta non ovvia, spiegano gli inquirenti, «le modalità di occultamento dello stupefacente si dimostrano spesso differenti e sempre in via di evoluzione».

Secondo i Finanzieri, vista la sua qualità, la coca «avrebbe potuto essere tagliata fino a 4 volte prima di essere immessa sul mercato, fruttando un introito alla ‘ndrangheta di circa 260 milioni di euro».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-29 04:29:42 | 91.208.130.89