Twitter
REGNO UNITO
26.06.2019 - 17:000

In prigione a 93 anni. La polizia: «Abbiamo soddisfatto il suo grande desiderio»

L’arzilla vecchietta Josie Birds voleva capire cosa si prova a essere dalla parte sbagliata della legge

MANCHESTER - Come rifiutare a una nonnina di poter realizzare uno dei suoi ultimi desideri? Ecco perché la 93enne Josie Birds è stata arrestata… senza che avesse commesso alcun reato. L’arzilla vecchietta voleva capire cosa si prova a essere dalla parte sbagliata della legge. 

Nelle foto che stanno facendo il giro del mondo si può vedere la donna soddisfatta per questa nuova particolare esperienza. È stata proprio la nipote Pam Smith a raccontare la vicenda su Twitter, ringraziando la Greater Manchester Police: «Ha 93 anni e la sua salute sta venendo meno, voleva essere arrestata per qualcosa prima che fosse troppo tardi. È stata brava tutta la vita e voleva fare un'esperienza da ricordare! È una stella».

Lo stesso corpo di polizia ha voluto spiegare che gli agenti sono stati felici di essere stati in grado di «far sorridere una signora anziana aiutandola a realizzare un suo desiderio. Il nostro compito è aiutare le persone della nostra comunità». È stato poi precisato che nel mettere in scena questo finto arresto i poliziotti non hanno tralasciato i loro compiti tradizionali. «La sua breve visita non ci ha distratti dai nostri doveri», è stato sottolineato.

Josie Birds ha infine commentato felice: «Ho passato una bella giornata, è stato interessante. Non mi era mai successo niente del genere prima d'ora: mi hanno messo le manette».

Twitter
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 00:22:26 | 91.208.130.89