Cerca e trova immobili

GUERRA IN UCRAINA«Pericolose provocazioni» russe a Zaporizhzhia

05.07.23 - 07:21
Sul piano militare «per noi si sta aprendo una finestra di opportunità»: ne è convinto il presidente ucraino Zelensky
keystone-sda.ch / STF (Efrem Lukatsky)
Fonte Ats Ans
«Pericolose provocazioni» russe a Zaporizhzhia
Sul piano militare «per noi si sta aprendo una finestra di opportunità»: ne è convinto il presidente ucraino Zelensky

KIEV - «Ho avvertito Emmanuel Macron che le truppe di occupazione stanno preparando pericolose provocazioni alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Abbiamo concordato di tenere la situazione sotto il massimo controllo insieme all'Aiea»: lo ha detto ieri sera il presidente ucraino Volodymir Zelensky durante un colloquio con il presidente francese Emmanuel Macron.

«Come sempre, un colloquio utile e produttivo con il presidente francese Emmanuel Macron - ha riferito Zelensky su Telegram -. Abbiamo discusso l'attuazione dei precedenti accordi di difesa e ne abbiamo raggiunti di nuovi. L'ho ringraziato per un grande lotto di veicoli corazzati, il trasporto medico tanto necessario, carri armati leggeri aggiuntivi e sistemi di difesa aerea. Abbiamo anche discusso in dettaglio la situazione in Russia e sul campo di battaglia - ha aggiunto -. Dopo le azioni di Prigozhin, il mondo intero ha visto che la Russia non ha spazio di manovra sul campo di battaglia. Al contrario, per noi si sta aprendo una finestra di opportunità. Dobbiamo agire con decisione sia militarmente che politicamente. Pertanto, è molto importante che il Vertice di Vilnius sia efficace».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Falla finita 9 mesi fa su tio
I 🇷🇺, gli 🇺🇦, ego immenso, uccello piccolo, ecco da dove nascono tutti gli squilibri menta li

Dred 9 mesi fa su tio
Beh, visto che la centrale nucleare è sotto il controllo del regime russo, per loro sarebbe molto più facile piazzare degli esplosivi e farla saltare. Kiev invece dovrebbero usare dei missili e il rischio di venire scoperti è maggiore. Inoltre non vedo lo scopo per gli ucraini di contaminare la loro stessa nazione per decenni.

Tiki8855 9 mesi fa su tio
Il giullare di corte ed i suoi burattini in maniera alquanto subdola stanno facendo di tutto per addossare una volta ancora la colpa alla Russia! Allarmante e disarmante è come l'occidente - inequivocabilmente coinvolto in questo conflitto - non sia in grado di capire che l'indole e l'irrazionalità del regime canaglia di Kiev si stia dirigendo in una via senza ritorno....

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a Tiki8855
Ah perché i ruzzi sono nel loro territorio? Non hanno invaso una nazione indipende? Posa il fiasco 🤡

pori_num 9 mesi fa su tio
Risposta a Tiki8855
Poveri loro che non possono esercitare la loro libertà di attaccare e invadere un altro paese, senza che quel paese osi illegittimamente a difendersi! 😢

Fox81 9 mesi fa su tio
Risposta a Tiki8855
la via senza ritorno é solo dell intruso. basta ritirarsi..chi non vuole vivere in occidente come te, puo' andare a oriente. prego

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a Tiki8855
Qualcuno oggi si è dimenticato di prendere le medicine

Sig der sauer 9 mesi fa su tio
Risposta a Fox81
🤣🤣🤣Tiki sei proprio uno spasso!

Tiki8855 9 mesi fa su tio
Risposta a Fox81
Se non sbaglio tua moglie è ucraina - prendi tu i tuoi stracci e vai insieme a lei nel suo bel paese! Io non devo andare da nessuna parte visto che sono di qua!

falco8 9 mesi fa su tio
sono maestri della propaganda. fatti: da quasi 2 settimane preparano la popolazione a proteggersi da radiazioni o li invitano a lasciare la zona per altri territori nell'ovest. in contemporanea è iniziata la campagna 'informativa' da parte di 'esperti' e media occidentali nel quale 'tutti sanno già tutto' ovvero che i russi provocheranno un disastro nucleare alla centrale stasera o dopodomani e l'intero pianeta compresa la cina dovrà unirsi una volta per tutte per mettere al bando lo stato 'terrorista'.... pura isteria per i media e palese operazione di copertura per un atto pianificato per mano ucraina diretta da esperti anglosassoni. i colpevoli saranno gli altri perchè è così che dev'essere per giustificare il flusso costante di armi e capitale mantenendo 'l'unità' e la 'determinazione' dell'occidente che comincia ad avere crepe alla vigilia di importanti campagne elettorali e rischia di deragliare dopo la controoffensiva disastrosa che secondo osservatori indipendenti a provocato perdite umane di decine di miliaia di soldati ucrainici (impossibile avere cifre esatte) e ridotto in modo drammatico il loro materiale da guerra. i russi non perderanno mai, ma ci sono politici ai vertici che aprono gli occhi? in russia le fabbriche di munizioni/carri-armati e aviazione sono al 100% delle capacità di produzione, in occidente nessun paese ha una sola fabbrica pronta per sfornare carri-armati come panini. ci vogliono almeno 2 anni per organizzare e preparare ciò in modo efficace, cosa praticamente impossibile da mettere in piedi per uno stato se non è stata dichiarata apertamente una situazione di guerra.

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a falco8
“Non perderanno mai”…ah perché? Stanno vincendo? Kiev non mi sembra occupata “dopo una settimana” come era nei piani dell’operazione speciale di Putler. Continua pure a sognare. Anzi, visto che ti piace tanto, perché non vai anche a viverci, in ruzzia? Magari ti permettono di scrivere anche li

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a falco8
Da quanto leggo io la controffensiva avanza (lentamente, ma avanza). Prima dell'invasione non mi risulta che nato o usa abbiano invaso territori russi: piccolo spoiler, è dalla seconda guerra mondiale che la russia soffre di manie di persecuzione, quando a nessuno interessa invaderli. L'esercito russo è messo male, e questo è un problema riconosciuto in russia: comandanti corrotti che annunciano più uomini di quelli realmente arruolati per ricevere più finanziamenti e intascarsi la differenza. Io personalmente non ho mai visto un europa così unita contro un nemico comune e ne sono felice. Altro spoiler: se la russia conquista l'ucraina, i prossimi candidati a un invasione o magicamente a un colpo di stato filorusso fomentato da provocatori esterni (vedasi ucraina dal 2014 in avanti), moldavia, polonia, cechia o slovacchia sono le prossime (proprio le ultime hanno richiesto di velocizzare la procedura di entrata nella nato). Quindi parlare di politica insennata o di espansione della nato, quando in realtà l'unico invasore che vuole espandersi è il dittatore sovietico impazzito, fa abbastanza pena ed è da ignoranti.

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
il problema non è andare in russia a vivere o simpatizzare per putin, il problema è che quello che ha scritto falco8 corrisponde alla realtà, e noi, l'occidente, stiamo andando verso il baratro a causa della gestione della guerra da parte della UE succube degli interessi della finanza USA con la Svizzera che è incanalata nella stessa direzione. il fatto di vedere la realtà per quello che è non vuol dire odiare l'occidente o la Svizzera e tanto meno odiare russia e cina o chiunque altro non si identifichi con l'occidente (tra l'altro circa 7 miliardi di persone) ma essere legittimamente preoccupati per quello che sta succedendo e dove stiamo andando, più ci incuneiamo in questa strada e più doloroso sarà uscirne e "non ha stato putin" ma ha stato la politica dissennata dell'europa e dell'occidente

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
E si, putin non ha invaso nessun paese, l'ucraina si è invasa da sola. Cosa dovrebbe fare l'europa? Stare a guardare mentre un dittatore nostalgico si riprende uno a uno gli stati ex sovietici che pregano la nato di integrarli per paura di finire in mano ai russi? Dovremmo stare a guardare come è stato fatto in passato con l'austria, la polonia e la cechia quando il dittatore baffuto se l'è prese con una retorica spaventosamente simile a quella di putler, e poi renderci conto che magari qualcosina potevamo farla? Personalmente sono fiero di come l'europa ha risposto e sta tuttora reagendo a questa invasione in maniera coerente a ciò che il passato ci ha insegnato. Gli usa e i suoi interessi ci sguazzano? Certo, ma la colpa è tutta di putin, se fosse stato nel suo e avesse risolto i suoi enormi problemi interni forse certe risposte occidentali non sarebbero arrivate.

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Parlano ma non si rendono conto del modus operandi ruzzo da 100 anni…o ccu pa re e ca l pe sta re le altre culture, imporre il proprio pensiero. Come si vede ancora oggi in ruzzia: prova a protestare contro putler…se ti va bene finisci in carcere

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
tutto vero e coerente, ma è solo una faccia della medaglia, non considerare l'altra potrebbe portare a conseguenze non solo per l'europa. poi è inutile dire che ad aprile '22 era stato sottoscritto un armistizio da ucraina e russia in turchia che è stato stralciato per volontà anglosassone per continuare la guerra (il ritiro delle truppe russe pronte ad entrare a kiev era una conseguenza di questo armistizio firmato da entrambe le parti).

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Quale armistizio?😂 Sono stati fatti dei negoziati (in seguito al fallimento dell'invasione di kiev) ma entrambe le parti non hanno firmato nulla. L'unica cosa firmata è l'accordo sul grano, ma non ha nulla a che vedere coi negoziati di pace.

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Accordo di pace firmato e sottoscritto in turchia aprile 22, stralciata a seguito interventi gb e usa

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
Si è visto con la povera giornalista cosa succede a chi la pensa diversamente. Poi questi si lamentano che siamo in una dittatura perché alcuni articoli di tio non si possono commentare 🤔

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
tipo assange insomma,

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
100% dalla parte di assange, ma la situazione è molto differente

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Se si parla di libertà di stampa, no, è uguale uguale. I crimini ci sono di qua e di là, senza differenze

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
La giornalista voleva assistere a un processo (se non sbaglio), assange ha divulgato documenti governativi top secret (tecnicamente si tratta di un crimine punibile), è molto differente la cosa. Sottolineo che assange l'ha fatto 'a fin di bene' per esporre crimini di guerra e lo appoggio al 100%, e come putin pure bush meriterebbe un processo.

tulliusdetritus 9 mesi fa su tio
Ma neanche i suoi famigliari stretti gli credono più a questo marionetta

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Come sempre, apporti un grande sapere alla conversazione, grazie alle tue fonti autorevoli (Topolino e RadioRuzzia). Grazie di esistere

s1 9 mesi fa su tio
Infatti Grossi dell'AIEA ha smentito le affermazioni di zelensky dicendo che i collaboratori AIEA dislocati permanentemente presso la centrale non hanno constatato nessuna attività sabotatoria.

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
“La centrale nucleare di Zaporozhzhia ha perso il contatto con la sua principale linea di trasmissione esterna. La stazione è ora alimentata da fonti di alimentazione di riserva…Non si sa cosa abbia causato l'interruzione di corrente e quanto durerà". -Lo ha detto il direttore generale dell'Aiea Rafael Grossi- Beh sì, in effetti non mi sembra ci sia nulla di preoccupante, anche vista l’affidabilità e l’intelligenza dei ruzzi che la occupano

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Le notizie le prendi da “Topolino” immagino…

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
France 24, intervista a R. Grossi del 29 giugno, video tranquillamente disponibile e consultabile online

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Le citazioni di the queen sono di ieri, non una settimana fa

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Si ma tanto con questi poveri 🤡 è inutile. Alle volte controbattono tanto per creare discussione, pur sapendo che stanno dicendo fregnacce

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
prendere parte delle notizie per confermare il proprio punto di vista funziona bene e permette di autoconfermarsi quello che si pensa. sta di fatto che grossi, il 29 in tv e il 30 sul sito AIEA ha smentito chiaramente zelenski e le sue affermazioni, poi non dice chi sia o chi non sia che taglia l'energia elettrica o interrompe i collegamenti se ne guarda bene dal dirlo e credo che l'AIEA sia un'agenzia dell'occidente piuù che della russia; quindi se non si sbilancia a dire che è la russia responsabile per tagli elettricità negli ultimi mesi... comunque l'onestà intellettuale è merce rara, quello che è certo è che se la centrale atomica viene sabotata, da ucraini etero diretti dall'esterno o dalla russia (non etero diretti dall'esterno) potrebbe essere una catastrofe. tra l'altro invito a leggere la ricerca del fisico svizzero (svizzero) hb braun sull'attentato al nord stream, abbastanza interessanti le sue conclusioni

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Quale è il titolo di questo studio? Ho trovato solo una presentazione di risultati presentati durante una riunione di comitato di un gruppo novax (stranamente i cospirazionisti vanno a braccetto) o articoli online che non citano fonti o dati. Ma immagino tu possa darmi il titolo dell'articolo originale con dati e fonti dei dati originali, giusto?

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Mi riferisco alla ricerca del presunto fisico svizzero

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
weltwoche 7.3.23

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Si, come dico sempre, tutti gli Espertoni di guerra su tio (pro putler), hanno come canale informativo spesso telegram o siti di propaganda. Dimmi te…

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
poi uno se non trova le info così facilmente potrebbe farsi qualche domanda sulla decantata libertà di stampa

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Ho visto l'articolo di weltwoche (paragonabile agli articoli di quadri sul mattino), ma non vedo fonti che riportino al lavoro del fisico.

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
appunto, io la ricerca l'ho letta e vista con dovizia di particolari, sulle conseguenze dell'esplosione dal punto di vista radioattivo in svizzera (radiazioni misurate 3 giorni dopo l'esplosione) onda d'urto su kaliningrad e aerosol sviluppato dall'esplosione entrato nell'atmosfera; io faccio le mie ricerche, tu padrone di fare le tue e scegliere le fonti informative che preferisci; internet è a disposizione per ricerche per chi le vuole fare; se non piace si può dire che chi ha informazioni differenti che non piacciono sono prese dal topolino e va bene. le cose alla lunga vengono fuori.. sul caso specifico...prima erano stati i russi, poi no forse qualcun altro, poi l'articolo di s. hersh ha smascherato l'ipocrisia usa e allora hanno fabbricato la storia dello yacht con gli ucraini, in generale man mano che le info escono le versioni vengono aggiornate e abbellite per dare in pasto all'opinione pubblica e poi eventualmente se la cosa non è più gestibile cambiano argomento seppellendo quello precedente non più di gradimento per stare su quello che serve per aizzare l'opinione pubblica. ma se le rivolte in francia fossero successe in russia come sarebbero state gestite? che avrebbero detto di putin e della situazione sociale in russia? invece della francia che hanno detto? la stessa informazione può essere colorata con una accezzione o un'altra in base a quello che si vuole fare passare....

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Tu hai invitato a leggere la ricerca del fisico svizzero (cito testuali parole). Quindi l'hai letta? Sapresti indicarmela?

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Così al volo trovo p. Es: 2020news.de, attendo che il sito venga declassificato a similtopolino senza leggere l'esito della ricerca come di solito accade

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Comunque c'è una parvenza di confronto e scambio opinioni. Apprezzabile.

Poraccio 9 mesi fa su tio
Risposta a s1
Non mi interessano le opinioni di qualcuno (articoli che parlano e interpretano la ricerca), mi interessa la ricerca originale, con dati, metodi e fonti originali. Se mi dici che hai letto la ricerca io immagino che tu abbia a disposizione il testo originale scritto dall'autore, non ciò che qualcun'altro interpreta (senza citare alcuna fonte). È sbagliatissimo confondere un articolo online di un sito poco affidabile (non cita le fonti necessarie) e spacciarlo per la ricerca originale. È così che si propagano le fake news

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
esattamente quello che intendevo, se di interesse cerca e approfondisci, in caso contrario è facile e basta screditare; online il video di quasi 2 ore dove presenta la sua teoria
NOTIZIE PIÙ LETTE