Cerca e trova immobili

RUSSIAAnche i russi fuggono dal proprio paese: già in 200'000 hanno lasciato la nazione

13.03.22 - 19:22
Sono diretti soprattutto in Georgia e Armenia, luoghi facilmente raggiungibili dove non serve un visto
AFP
Manifestazione a Tblisi, in Georgia
Manifestazione a Tblisi, in Georgia
Anche i russi fuggono dal proprio paese: già in 200'000 hanno lasciato la nazione
Sono diretti soprattutto in Georgia e Armenia, luoghi facilmente raggiungibili dove non serve un visto

MOSCA - Non sono solo gli ucraini a lasciare la propria patria in questi tristi giorni di guerra. Anche decine di migliaia di cittadini russi hanno deciso di abbandonare il proprio paese. In molti si sono sentiti in pericolo, soprattutto per il futuro economico (e non solo), mentre altri hanno sentito di dover fare qualcosa per protestare contro la guerra cominciata dalla Russia. 

Stando alla stima di un economista politico russo, Konstantin Sonin, sarebbero circa 200'000 i russi che hanno già la sciato la propria nazione dal 24 febbraio (il dato è aggiornato all'8 marzo).

Solo in Georgia sono arrivati più di 25'000 russi dall'invasione dell'Ucraina. Come riporta la Bbc, la maggior parte ha cercato alloggio nelle principali città. «Ho capito che il modo migliore per agire contro il regime di Putin sarebbe stato lasciare il mio paese» ha dichiarato un 23enne russo al portale, che è stato anche arrestato per aver partecipato ad una protesta contro la guerra in Russia».  

Ma scappare dalla Russia può non essere tanto facile. Sono numerosi gli stati che hanno chiuso il proprio spazio aereo ai voli russi. Ecco dunque che i cittadini russi optano per i luoghi in cui non sono richiesti i visti, come la Turchia, l'Asia centrale e il Caucaso meridionale. In molti, riporta sempre la Bbc, hanno deciso di raggiungere l'Armenia. 

Anche alcuni cittadini bielorussi hanno deciso di fuggire dalle repressioni e dalle sanzioni occidentali. I voli last minute hanno visto impennare i prezzi, così come gli alloggi delle principali città di destinazione, tra cui Istanbul e Yerevan.  

NOTIZIE PIÙ LETTE