Keystone - foto d'archivio
REGNO UNITO
19.12.2020 - 16:500
Aggiornamento : 18:48

Per gli inglesi sarà un Natale di vero lockdown

Boris Johnson: «Non avremo le festività che avevamo programmato»

La brutta notizia: la nuova variante del coronavirus rintracciata nel sudest del Paese può circolare più velocemente.

LONDRA - Natale cancellato per Londra. Poche ore fa i media britannici avevano previsto l'introduzione della capitale britannica all'interno di un nuovo livello di allerta anti covid, chiamato "Tier 4", che prevede lo "Stay at home" nel corso delle festività. E l'annuncio è arrivato.

«Con il cuore pesante devo annunciare che non possiamo avere il Natale che avevamo programmato», ha detto il premier britannico Boris Johnson annunciando nuove restrizioni nel Regno Unito. Londra e il sudest dell'Inghilterra andranno in lockdown da domani.

«Sembra che il virus circoli più velocemente a causa di una nuova variante, non ci sono prove di una maggiore letalità ma sembra che si propaghi più velocemente. È tutto quello che sappiamo, ma dobbiamo agire adesso», ha affermato Johnson in conferenza stampa. «Nulla al momento indica che il vaccino sarà meno efficace», ha aggiunto.

Le misure rimarranno in vigore per due settimane, con una verifica attesa per il 30 dicembre. Si dovrà rimanere in casa e le attività commerciali non essenziali rimarranno chiuse. Tutti sono invitati a lavorare da casa ove possibile.

La nuova variante circola più velocemente - Le autorità britanniche hanno informato l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che la nuova variante del coronavirus rintracciata nel sudest dell'Inghilterra può circolare più velocemente. Chris Whitty, che è a capo dell'autorità sanitaria in Inghilterra, ha tuttavia precisato che non è ancora chiaro se questa nuova variante risulti più letale.

Secondo alcuni studi la nuova variante del coronavirus comparsa nel paese era probabilmente presente a Londra o in Kent già a metà settembre. Entro la metà di novembre circa il 28% dei casi a Londra derivava dalla nuova variante, ed entro il 9 dicembre la percentuale era molto più alta. Al momento a Londra il 60% dei casi discende dalla nuova variante.

La nuova variante del coronavirus riscontrata nel Regno Unito «potrebbe essere presente anche all'estero». Lo ha sottolineato il consigliere scientifico del governo britannico Patrick Vallance.

«I virus mutano continuamente, ci sono molte mutazioni nel mondo. Questa è una particolare costellazione di mutamenti che riteniamo importante», ha spiegato l'esperto. «Pensiamo che potrebbe essere presente in altri paesi, ma qui ve n'è una concentrazione. Potrebbe avere avuto origine qui, non lo sappiamo per certo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 00:15:20 | 91.208.130.87