LE NOVE DI BEETHOVEN
Le nove di Beethoven riparte sabato e domenica con l'Eroica.
CANTONE
01.10.2021 - 06:300

Ritornano Le nove di Beethoven: si ricomincia con la numero 3, l'Eroica

Doppio concerto: sabato 2 ottobre a Lugano e domenica 3 a Bellinzona

LUGANO - Riprende quest'anno il progetto Le nove di Beethoven, grazie al quale un gruppo di otto giovanissimi musicisti ticinesi - guidati dal direttore d'orchestra Yuram Ruiz - vuole proporre l'esecuzione integrale delle sinfonie del genio di Bonn.

L'Eroica - Si riparte con la numero tre, denominata "Eroica" dallo stesso Beethoven. La sinfonia, dedicata inizialmente a Napoleone Bonaparte, rappresenta una vera rivoluzione nella storia della musica classica: il compositore introduce delle novità prima inimmaginabili in questa sinfonia, sorprendendo i suoi contemporanei e riuscendo a scrivere un’opera che rimane tutt’ora apprezzatissima da musicisti e pubblico.

Il progetto - Il progetto Le nove di Beethoven nasce nel 2019 ed è costruito su diversi principi: l'energia - i giovani protagonisti gestiscono tutti gli aspetti: dall’affitto delle sale alla grafica, dall’organizzazione della pubblicità al piano di lavoro; l'accessibilità - far giungere la musica classica al maggior numero di giovani possibile, tramite biglietti a prezzi più che contenuti (il progetto è non-profit); la professionalità - chi partecipa è serio, talentuoso, preparato e... volontario: i musicisti non sono pagati, ma ricevono unicamente un rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggio; l'autonomia - il progetto è stato costruito indipendentemente da altre associazioni od organizzazioni e «proprio per questo il sostegno da parte del Conservatorio della Svizzera Italiana, le agevolazioni concesse dalla Città di Lugano, e soprattutto le donazioni da parte di numerosi ascoltatori sono vitali per la continuità del progetto».

Le date - Sono due i concerti in programma, sabato 2 ottobre alle 20.30 al Palazzo dei Congressi di Lugano e domenica 3 ottobre alle 17.30 nella chiesa di San Biagio a Bellinzona. La durata è di circa un'ora. Per assistere sarà necessario mostrare il certificato Covid.

La prenotazione dei biglietti è fortemente consigliata ed è possibile tramite il sito Web del progetto. Il costo del biglietto è di 5 franchi per i ragazzi tra i 5 e 19 anni, di 10 franchi tra i 20 e 25 anni e di 20 franchi per gli adulti. «Per chi desidera sostenere il progetto esistono dei biglietti “sostenitore” da 60 franchi e “appassionato” da 100 franchi» spiegano gli organizzatori, che invitano a scegliere il concerto del 2 ottobre a Lugano, «dato il numero maggiore di posti disponibili nella sala».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 01:51:53 | 91.208.130.87