BELLINZONAAlla seduta del Consiglio comunale uno spettacolo «desolante»

31.05.20 - 15:19
La sezione di Bellinzona della Lega critica le riposte ricevute dal Municipio: «Non ammetterà mai le sue colpe».
Tipress
Alla seduta del Consiglio comunale uno spettacolo «desolante»
La sezione di Bellinzona della Lega critica le riposte ricevute dal Municipio: «Non ammetterà mai le sue colpe».

BELLINZONA - Sorpassi di spesa decessi nella casa anziani di Sementina, mandati a Evolve: in un comunicato odierno, la sezione di Bellinzona della Lega critica punto su punto le risposte date dal Municipio nel corso dell'ultima seduta del Consiglio comunale.  

Sorpassi di spesa - «Un’ammissione di colpa o un passo indietro dalle sue “certezze” il Municipio non lo farà mai», lamenta innanzitutto la Lega riferendosi alla vicenda dei sorpassi di spesa per 5 milioni di franchi per tre opere realizzate in città. «Sa benissimo che le contestazioni durano qualche settimana e che poi tutto torna come prima; alla peggio si passerà dal Consiglio comunale con la garanzia di successo grazie al solito gioco dei numeri tra PLR e PS», aggiunge.

La sezione bellinzonese del movimento di Via Monte Boglia definisce «uno spettacolo desolante» quello offerto durante la seduta di Consiglio comunale extra muros tenutasi giovedì: «È ovvio che si deve attendere l’esito degli audit (altri 150'000.- di spesa) per avere un quadro più preciso. Tuttavia non si può non rimproverare un certo modo di proporsi, in particolare del Sindaco (capiamo il suo fastidio nel doverci mettere la faccia… per altri) che in un paio di repliche in sala è andato fuori giri», scrive. «Invece di rispondere senza troppi giri di parole alle domande», Branda «ha trovato il modo di “riprendere” gli interpellanti su concetti giuridici ed economici», denuncia la Lega. «Un profilo più basso avrebbe certamente trovato maggiore consenso tra i presenti», conclude.

Decessi in casa anziani - Riguardo ai numerosi decessi nella casa anziani di Sementina, la sezione bellinzonese della lega lamenta che «nella risposta all’interpellanza si è parlato di cifre e del fatto che il Ticino è stato il Cantone più toccato avendo una popolazione più “anziana”: vero, ma allora perché ci sono strutture con pochi (senza) contagiati e pochi (senza) morti?», si chiede. «Si vuole forse sostenere – continua – che tutto è stato svolto a regola d’arte?».  

Evolve - Il movimento conclude definendo «di tutto riguardo» il trattamento che il Municipio avrebbe riservato all'azienda d'ingegneria edile e ambientale Evolve: «Alla ditta sono infatti stati assegnati una trentina di mandati per un importo complessivo di 650'000.-, tutti (a eccezione di uno) con procedura di incarico diretto, ovvero senza concorso pubblico», si legge nel comunicato. «È stato detto che il lavoro svolto ha sempre soddisfatto il Municipio. Avremmo potuto aspettarci il contrario dopo l’assegnazione di mandati a raffica? No», aggiunge, sottolineando però come «in uno dei tre cantieri “sotto inchiesta”» per i sorpassi di spesa «la direzione lavori era di Evolve». 

NOTIZIE PIÙ LETTE