Tipress
BELLINZONA
14.11.2018 - 12:310

Castelli, la Lega tuona: «Il cittadino paga e qualcuno incassa»

Nel mirino l'OTR e il Municipio per la gestione lacunosa dei tre manieri

BELLINZONA - «È troppo facile far pagare alla comunità i gravi errori di poche persone», tuona la sezione bellinzonese della Lega dei Ticinesi, che in un comunicato odierno torna a parlare della gestione dei castelli della capitale.

«Ci sono stati venduti progetti innovativi ed eventi imperdibili, risultati straordinari, quando invece la situazione era ben diversa», denunciano i leghisti, sottolineando che la gestione «è deficitaria almeno dal 2010» e puntando il dito contro l’Organizzazione Turistica Bellinzonese e Alto Ticino (OTR). «Le lacune di gestione dell’ORT sono ricadute anche sui partner, che credevano nelle capacità gestionali dei vertici. Inutile quindi che la presidente cerchi di incolpare tutti. La gestione descritta l’ha voluta lei: ora che si trova con la “peppa tencia” in mano se la tenga e passi alla cassa».

Nel mirino però ci finiscono anche il Sindaco ed il resto dell’Esecutivo bellinzonese, colpevoli secondo la Lega di essersi «affrettati a licenziare un messaggio per pagare un terzo del buco» invece di «estendere il mandato» per chiarire «l’entità reale del problema e le responsabilità dei singoli».

Resta infine la questione della «fantomantica Fondazione dei Castelli», di cui il Municipio «neppure conosceva l’esistenza». In realtà, conclude la Lega di Bellinzona, «a quando è stato informato, non è cambiato nulla. Per l'esecutivo l’unica priorità sembra invece essere quella di far passare alla cassa quanto prima i cittadini bellinzonesi, che hanno subito l’effetto dei disastri e dell’arricchimento delle solite e intoccabili persone».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Esse 1 anno fa su tio
"arricchimento delle solite e intoccabili persone" o fai nomi , cognomi e importi assumendoti la responsabilità di ciò che dici o stai zitto anche perché il cittadino medio (come me ) non ne ha la più pallida idea.
albertolupo 1 anno fa su tio
Hanno ragione. Niente da dire.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 20:21:41 | 91.208.130.85