Immobili
Veicoli

BELLINZONABellinzona vede rosso per il 2022

08.11.21 - 16:30
Il preventivo stima una perdita di 3,45 milioni. Stabile al 93% il moltiplicatore.
Ti-Press
Bellinzona vede rosso per il 2022
Il preventivo stima una perdita di 3,45 milioni. Stabile al 93% il moltiplicatore.
Il Municipio conferma pure l'obiettivo per gli investimenti:

BELLINZONA - Sarà un 2022 in rosso per in conti della capitale. Il preventivo, presentato oggi, stima infatti un disavanzo di 3.45 milioni di franchi. Il Municipio intende però mantenere invariato il moltiplicatore d'imposta (attualmente al 93%) e per gli investimenti si pone l'obiettivo (ambizioso) di 25 milioni netti. «La situazione rimane delicata, ma grazie alle prime misure adottate il risultato d'esercizio migliora di 4.5 milioni rispetto al 2021», precisa l'esecutivo.

Misure di correzione - La pandemia, non è una novità, ha colpito pesantemente le casse della Turrita. Per questo motivo già da qualche mese il Municipio ha dato il via a un lavoro di verifica di spese e ricavi, con lo scopo di adottare provvedimenti volti a ritrovare l’equilibrio finanziario. «Sarà un lavoro complesso e certosino che del quale nel 2022 vedremo solo i primi effetti a breve termine. L'obiettivo è quello di arrivare al 2024 con un pareggio». Ma in cosa consistono le misure di correzione imposte dal Municipio per migliorare i conti? Sotto la lente sono passati tutti i dicasteri e alla fine si è scelto di rinunciare a due responsabili di servizio di ottimizzare le sezioni di scuola elementare, di adeguare le tasse per la raccolta e smaltimento dei rifiuti (che passa da 80 a 150 franchi), di revisionare il contratto di prestazione per la gestione del centro Somen e la convenzione del servizio pompieri e last but not least di puntare sulla crescita degli utili dell’AMB.

Sviluppo cittadino - Il Municipio però non ha pensato solo a tagliare. L'importanza dello sviluppo cittadino è infatti ritenuta «fondamentale». «Per dare seguito ai nostri progetti strategici attingeremo anche dal fondo di venti milioni di franchi messi a disposizione dal Cantone per l'aggregazione». Ma quali sono questi progetti, in parte già avviati? In particolare la Città punta sulla costruzione e il consolidamento del polo di attività e di ricerca bio-medico, il mantenimento di un importante attività tecnologica e industriale nella regione (Officine FFS), lo sviluppo del settore culturale e turistico con la valorizzazione della Fortezza, il potenziamento dei collegamenti e della mobilità pubblica (fermata ferroviaria in Piazza Indipendenza) e infine la la valorizzazione del territorio. 

COMMENTI
 
Tato50 1 anno fa su tio
Avete voluto la bici ? Adesso pedalate; furbi ;-(
vulpus 1 anno fa su tio
Ma questo è solo l'inizio. Le conseguenze delle follie aggregative iniziano a pesare . E ancora altri comuni stanno tramando per aggregazioni che si stanno dimostrando solo pozzi senza fondo nei quali pompare le risorse dei contribuenti. Di fronte a un tale disastro ( ricordiamoci che le finanze non si risanano aumentando le tasse del rüüt) purtroppo il municipio dimostra un approccio poco impegnativo ( in dialetto : schiva l'uliva). Bisogna mettere mano ai costi del comune ed iniziare a tagliare e limitare come qualcuno già ha scritto. La capitale non ha necessità di indebitarsi come i loro colleghi di Lugano, che stanno affondando la città in un mare di debiti.
Evry 1 anno fa su tio
rispecchia la politica praticata dalla maggioranza del Municipio, e nüm a pagom.....
egi47 1 anno fa su tio
La tassa sul sacco in poco tempo diventerà come la cassa malati. Furto legalizzato.
C.B. 1 anno fa su tio
Ma si, 150.-!! Chiaro che la riduzione di prezzo dei Sacchi Verdi prima o poi dovevano farcela pagare!! Che poi spiegatemi a cosa serve pagare i sacchi verdi se poi bisogna ancora pagare per far ritirare la spazzatura!
Scigu 1 anno fa su tio
Senza i 5’000’000 di superamento dei costi per lo stadio i conti sarebbero stati in attivo…
Nmemo 1 anno fa su tio
quando saprai fare la differenza tra una spesa ordinaria e una straordinaria, ripassa il "tuo pensiero".
Nmemo 1 anno fa su tio
Troppo facile aumentare tasse, comprese quelle di AMB. I professionisti della politica, sindaco e municipali, dovrebbero dimezzarsi la remunerazione, poiché non sono stati capaci di prevenire i buchi e nemmeno chiedono di passare all’incasso di 7-800 mila franchi per i danni della discarica privata abusiva di Scarpapè.
Tato50 1 anno fa su tio
I soldi per mettere semafori inutili in Via Mirasole, costruire a iosa passerelle che attraversano il fiume Ticino e costano milioni ci sono. Tra l'altro ne è prevista ancora una, quindi facciamo 5 su una lunghezza di 4 chilometri. Poi vedo una tabella dei Comuni che danno incentivi per l'energia pulita e dalla Capitale, niet ;-(( Noi e David sveglia, sono questi gli aiuti che servono ;-((
NOTIZIE PIÙ LETTE