Keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
49 min
Fischer Sports richiama lo scarpone TRAVERS CC
Perché il gambetto in carbonio potrebbe rompersi improvvisamente durante le sciescursioni
SONDAGGIO
ZURIGO
1 ora
Trovano una fortuna, ma decidono di restituirla
Nascosti fra dei cuscini che appartenevano a una donna da poco deceduta c'erano 20mila franchi. La figlia: «Sono commossa»
VAUD
1 ora
Fanno leva «sulle emozioni» e gli sottraggono 250mila euro
Solo l'intervento dei famigliari della vittima ha permesso di arrestare un 20enne e un 50enne
SVIZZERA
1 ora
Nuovo malfunzionamento per Swisscom
Soprattutto a nord delle Alpi si sono registrati problemi nell'accesso a internet e nelle rete mobile. È il terzo disguido in un mese
VALLESE
2 ore
Lötschberg, riapre anche il secondo binario
Dopo l'infiltrazione d'acqua del 6 febbraio la situazione torna quasi alla normalità: «I convogli circoleranno a velocità ridotta. Previsti ritardi»
ARGOVIA
2 ore
In contromano in autostrada, tragedia sfiorata
Al volante c'era un 86enne. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma si tratta dell'ennesimo caso che coinvolge un anziano
FOTO
ARGOVIA
3 ore
Quella bomba sull'aereo Swissair che sconvolse la Svizzera
Sono passati (quasi) cinquant'anni dal più grave atto terroristico verificatosi nel nostro Paese. Nell'esplosione di Würenlingen morirono 47 persone
BASILEA CITTÀ
3 ore
All'aeroporto l'auto te la parcheggia un robot
I conducenti lasceranno la vettura in un apposito box, dove sarà presa in consegna da un carrello elevatore autonomo
SVIZZERA
22.09.2019 - 10:180

«La Svizzera sarà membro del Consiglio di Sicurezza dell'Onu»

Ignazio Cassis è convinto che l'appartenenza della Confederazione a questo organo delle Nazioni Unite contribuirà «a rafforzare la sua reputazione»

BERNA - La Svizzera entro il 2023 sarà membro del Consiglio di sicurezza dell'Onu: ne è convinto il consigliere federale Ignazio Cassis, secondo il quale l'appartenenza della Confederazione a questo organo delle Nazioni Unite contribuirà «a rafforzare la sua reputazione».

«Sostengo pienamente la candidatura svizzera», afferma il capo della diplomazia elvetica in un'intervista rilasciata al domenicale "NZZ am Sonntag". «Il popolo ha accettato di aderire all'Onu nel 2002, senza porre eccezioni per il Consiglio di sicurezza», i dubbi sulla neutralità svizzera sono stati risolti e «legalmente, non ci sono problemi», afferma il consigliere federale.

La Confederazione è candidata a un seggio non permanente nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per il periodo 2023-2024. La candidatura è stata presentata nel 2011 e l'elezione è prevista per giugno 2022.

Commenti
 
roma 4 mesi fa su tio
...non rieleggete Cassis in Consiglio Federale. A quando l'elezione del Consiglio Federale da parte del Sovrano?
volabas 4 mesi fa su tio
Organizzazione inutile, grande spreco di denaro e quando c'è bisogno perfettamente inutile
Tato50 4 mesi fa su tio
L'Organizzazione più inutile che possa esistere e che costa miliardi. Basta che si riunisca il Consiglio di Sicurezza e una Nazione pone il veto che tutto va a ramengo. Questa è democrazia ? Non parliamo poi dei soldati dell'ONU che in certi paesi hanno girato la schiena e visto nulla quando dietro di loro massacravano persone a centinaia e violentavano le donne ;-(((
Joseph 4 mesi fa su tio
Pagliaccio e traditore!
gluvi 5 mesi fa su tio
CHE CULO , COSA DOVREMMO PAGARE ?
streciadalbüter 5 mesi fa su tio
Malgrado le affermazioini del cassamalataro,l`ONU é un carrozzone mangiasoldi che non ha mai servito a niente,tranne a mantenere a New York dei parassiti fancazzisti.Da eliminare il piu^presto possibile.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-19 13:02:58 | 91.208.130.89