Ti Press
SVIZZERA
14.08.2020 - 18:490
Aggiornamento : 21:06

Il Canton Berna smentisce tutto: «Nessun giovane morto»

«Si tratta di un'informazione sbagliata» hanno comunicato le autorità bernesi all'UFSP.

Alla base dell'imbarazzante malinteso ci sarebbe una «confusione nel rapporto clinico del paziente».

BERNA - Ha fatto il giro di tutta la Svizzera la notizia di un paziente Covid-19 di età inferiore ai 30 anni deceduto nel Canton Berna. L'Ufficio federale della sanità pubblica ha parlato del «tragico caso» nella conferenza stampa odierna, confermando il decesso per coronavirus di un paziente tra i 20 e i 30 anni, e tutti i media ne hanno parlato. In serata il Canton Berna ha però smentito.

Il Dipartimento cantonale della sanità ha scritto in un comunicato che si trattava di «informazione sbagliata» dovuta a una «confusione nel rapporto clinico di una persona che si trova in isolamento e non presenta sintomi gravi di Covid-19». 

Il Canton Berna non aveva dunque inviato alcuna notifica di morte all'Ufficio federale della sanità pubblica. Quest'ultimo correggerà domani la statistica del numero di casi: ve ne sarà uno in meno.

Si tratta dunque di un'altra gaffe dell'UFSP, dopo quella sui luoghi in cui ci si contagia di più (in famiglia e non nei locali pubblici), per la quale il "ministro" della Sanità Alain Berset ha già assicurato che ci saranno conseguenze. O ancora la paziente di 9 anni deceduta a causa del virus, che in realtà di anni ne aveva 109...

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 08:54:23 | 91.208.130.85