Immobili
Veicoli

ti.mammeCopertina nel lettino del neonato: sì o no?

07.11.22 - 08:00
Qual è il modo migliore di coprire il bebè durante la notte
Deposit
Copertina nel lettino del neonato: sì o no?
Qual è il modo migliore di coprire il bebè durante la notte

L’arrivo della stagione fredda costringe i genitori ad interrogarsi sul miglior modo di mettere a nanna i propri bebè, rispondendo alle loro esigenze di tepore, comodità e, soprattutto, sicurezza. I dubbi non mancano e sono più che legittimi, ma possono essere dissipati facilmente attingendo alle numerose disponibilità in materia abbigliamento per la notte dedicato ai neonati. Partendo dal presupposto che i piccoli non hanno ancora la capacità di regolare la propria temperatura corporea, bisognerà provvedere al loro benessere vestendoli in modo che non abbiano caldo o freddo e non patisca sbalzi di temperatura.

A partire dalla temperatura della stanza in cui dorme il piccolo, bisognerà, quindi, provvedere a garantirgli un sonno ristoratore al riparo da correnti d’aria e da eccessivo calore. La culla dovrà essere proporzionata al bebè, comoda e vuota, quindi priva di pupazzi che occupano spazio e raccolgono polvere. Body a maniche lunghe, pigiama monopezzo e sacco nanna (o sacco a pelo o overpyjama) rappresentano l’abbigliamento più indicato per le notti invernali, poiché garantiscono comfort, calore ed evitano di lasciare il piccolo scoperto mentre si muove durante il sonno. A tal proposito, tornano i dubbi di mamma e papà sull’opportunità di mettere lenzuola e copertine nella culla del proprio pargoletto. La loro presenza sarebbe finalizzata a garantire la copertura anche in caso di movimenti del piccolo, ma in realtà viene considerata come un pericolo visto che, proprio muovendosi, il bebè rischierebbe di rimanere impigliato o, peggio, di ritrovarsi il volto coperto con comprensibili difficoltà a respirare.

Via le coperte, quindi, e spazio ai sacchi nanna che possono avere anche le maniche da togliere e mettere a seconda delle variazioni di temperatura. Per assicurare calore al proprio bebè e tenerlo lontano dai rischi di un’errata copertura, c’è chi opta per la fasciatura, un sistema che arriva dal passato e prevede di avvolgere il piccolo in una copertina nei primi tre mesi di vita. Questa posizione evita che il piccolo faccia movimenti durante il sonno e lo contiene, facendolo rilassare e consentendogli di dormire meglio. In commercio ce ne sono molte, ma sui loro reali benefici non c’è chiarezza assoluta. A voi la scelta!

COMMENTI