Immobili
Veicoli

ti.mammeRimedi anti rumore per bambini

14.09.22 - 08:00
Traffico, confusione e concerti non sono più un pericolo per l’udito dei piccoli
Deposit
Rimedi anti rumore per bambini
Traffico, confusione e concerti non sono più un pericolo per l’udito dei piccoli

Hobby e passioni dei genitori sono, spesso, condivise con i figli, sin da piccoli. Questo significa andare con i bimbi anche allo stadio e, perché no, ai concerti. Tutto molto bello, ma non bisogna trascurare i pericoli che possono nascondersi dietro il fascino di queste condivisioni. Gli eventi caratterizzati da molto rumore, infatti, rappresentano un rischio soprattutto per l’udito dei più piccoli che è particolarmente delicato e che, sollecitato in modo violento e improprio, potrebbe subire danni con la conseguente insorgenza di problemi all'udito in età adulta, come l’ipoacusia. Qualunque sia il tipo di suono al quale è esposto un bambino, è il suo volume a dover essere controllato: musica classica o havy metal, macchinari in azione e persino alcuni giochi possono rappresentare una minaccia seria alla quale è preferibile opporre una contromisura efficace per non esporre i timpani delicati dei bambini al rischio di lesioni. Il rimedio più efficace sono le cuffie anti rumore che i piccoli dovrebbero indossare regolarmente in circostanze particolarmente rumorose.
Nel nord Europa sono un must ai concerti, ai quali è vietato l’ingresso ai bambini che ne sono sprovvisti e il personale addetto al "children welfare" verifica che i piccoli siano tutelati con le necessarie protezioni, pena il coinvolgimento delle autorità con una denuncia per maltrattamento di minori che prevede multe e carcere. Questa particolare attenzione deriva proprio dal fatto che l’udito dei pargoli percepisce i rumori forti in modo più marcato e per salvaguardarlo è necessario non esporli a suoni superiori agli 80 decibel. Le cuffie anti rumore in commercio sono numerose e sono dedicate ai bambini di tutte le età, compresi i neonati, e strizzano l’occhio anche alla moda, caratterizzate da colori vivaci adatti ai concerti per esempio, mentre ergonomia e materiali provvedono al comfort. Anche per i bambini piccoli esistono i tappi di protezione con caratteristiche specifiche per proteggere i giovanissimi timpani, ma – a primo sguardo – potrebbero risultare meno pratici e ammiccanti di una cuffia variopinta con un tema particolare, che attira di più i piccoletti e in questo modo, saranno anche più propensi a indossarla. Seguendo il desiderio dei genitori amanti dei grandi eventi musicali, di portare con sé i propri figli piccoli, le organizzazioni di festival e concerti si dotano sempre più spesso di una dimensione a misura di famiglia, ma ovviamente il benessere dei piccoli deve essere garantito innanzitutto da chi li ha messi al mondo.
Le giuste precauzioni diventano, quindi, fondamentali per rendere l’esperienza divertente per tutti. Un festival per famiglie sarà facilmente riconoscibile e avrà caratteristiche adatte a un’ospitalità più rilassata, ma a un evento rock o metal i bambini sentiranno solo il volume estremo della musica suonata. In tenera età, magari, è preferibile non puntare subito all’appuntamento con il concerto del gruppo metallaro preferito, che potrebbe avere un impatto molto brusco sull'udito del bimbo, nonostante le cuffie anti rumore di ordinanza. L’obiettivo è quello di proteggere l’udito dei bambini sin dalla più tenera età e, spesso, non è necessario un evento straordinario per attrezzarsi. Anche il rumore del traffico può essere fastidioso per i piccoli ed è quindi utile dotarsi di una cuffia da utilizzare in qualsiasi circostanza. Cuscinetti per i padiglioni morbidi e durevoli, leggerezza, qualità generale e regolazione della misura saranno le caratteristiche da ricercare per proteggere i giovanissimi timpani, e la scelta della cuffia più indicata terrà conto anche delle caratteristiche tecniche del prodotto, a cominciare dalla capacità di riduzione del rumore. 

COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE TI.MAMME