Immobili
Veicoli

TI.MAMMEEstate: che fare aspettando le vacanze?

12.07.22 - 07:00
Finita la scuola, il tempo libero dei bambini diventa un impegno dei genitori
Deposit
Estate: che fare aspettando le vacanze?
Finita la scuola, il tempo libero dei bambini diventa un impegno dei genitori

C’è una vignetta che gira sui social ormai da diversi anni, ma è talmente vera da risultare sempre attuale. È quella raffigurante una bimbetta che sghignazza sullo sfondo della scritta «mamme, è finita la scuola!». Un’immagine divertente proprio perché evoca la disperazione di tutte le genitrici all’idea di ritrovarsi i figli per casa con l’inizio delle chiusure estive. Dopo un anno scolastico durante il quale le dolci creature sono state affidate alle cure di solerti insegnanti, arriva il momento in cui ogni genitore deve affrontare il tempo libero dei propri figli, da gestire fino all’arrivo della partenza per le vacanze.

A spaventare, in realtà, è il rischio noia pronto a dilagare, perché sarà vero che anche annoiarsi è un diritto dei piccoli oltre che uno step di crescita, però dei pargoli ciondolanti per casa, stufi di tutto, fanno davvero impressione. E allora, considerato che non si può sconfiggere il tedio suggerendo ai bambini di contare tutti i chicchi di riso presenti in dispensa, che cosa ci si può inventare? Centri estivi e campi studio aiutano parecchio e si rivelano particolarmente utili per le attività dei bambini che trascorrono le giornate tra giochi e divertimento, ma possono anche imparare una lingua straniera o un lavoro artigianale, mentre gli oratori hanno il proprio calendario di intrattenimento, comprendente anche gite di un giorno. Una marcia in più hanno le cooperative estive delle mamme formate da un gruppo di madri che si rendono disponibili a turno per badare ai bambini di tutte.

La soluzione ideale per dimezzare i costi e consentire ai piccoli di trascorrere del tempo con gli amichetti di sempre. Se le mamme non possono, ci si può rivolgere ad una baby sitter o alle nonne (ma anche le zie vanno bene!). A seconda dell’età dei bambini, le attività da svolgere potranno prevedere uscite in bicicletta nel verde cittadino, un giorno della settimana in piscina, o anche una lezione di cucina per preparare tutti insieme il pranzo o la merenda. Un giro in libreria consentirà di scegliere qualche titolo interessante da leggere e commentare tutti insieme, prima di arrivare a svolgere i compiti eventualmente assegnati per le vacanze, scoprendo che farli tutti insieme è persino piacevole!

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram