ti.mammeGenitori e figli: cosa fare insieme a tutte le età

04.01.22 - 08:00
Hobby e sport sono sempre un ottimo modo per stare insieme e rafforzare i legami
Deposit
Genitori e figli: cosa fare insieme a tutte le età
Hobby e sport sono sempre un ottimo modo per stare insieme e rafforzare i legami

Condividere una passione o un interesse è un’ottima base sulla quale far crescere il rapporto tra genitori e figli. Si comincia condividendo l’amore per i trenini elettrici ed i mattoncini colorati, oppure quello per uno sport o per un hobby come la filatelia o il modellismo, e si continua regalandosi del tempo da trascorrere insieme. Quando mamma e papà hanno la fortuna di avere dei punti di contatto con i propri figli anche nell’impiego del tempo libero, il legame instaurato può diventare solo più forte ed è per questo che la condivisione degli interessi è fortemente incoraggiata. Ritagliarsi del tempo da trascorrere con i propri bambini è fondamentale per ogni genitore, magari individuando quali siano le preferenze dei piccoli per cercare il passatempo migliore da condividere o lo sport da praticare in coppia. Frequentare la stessa piscina, collezionare fossili, e persino giocare insieme ai videogames sono attività da sfruttare per trascorrere più tempo con i piccoli, dialogando con loro e dimostrando di essere riferimenti solidi e presenti nei giochi così come nelle faccende più serie. Condividere interessi e passioni è un modo per conoscersi meglio e per rendere più forte il legame affettivo, oltre che il percorso migliore per alimentare fiducia e complicità tra adulti e bambini.

Questo allenamento emotivo, inoltre, può rivelarsi anche utile in vista della crescita dei figli che, se abituati a chiacchierare e chiedere consigli a mamma e papà, durante i momenti di svago e condivisione, potranno evitare di chiudersi completamente con l’arrivo della temuta adolescenza. Se quando i figli sono più piccoli, infatti, sembra più facile organizzare un’uscita in bici, una domenica pomeriggio di pattinaggio oppure il completamento di un puzzle, con la crescita possono cambiare le situazioni. Proprio l’arrivo dell’adolescenza, per esempio, segna un confine al di là del quale tutto ciò che prima era facile e lineare, diventa difficoltoso, ma non impossibile. Ogni momento è buone per recuperare l’alchimia dell’infanzia: vedere un filmino di quando i figli erano piccoli può essere divertente e sbloccare i silenzi, una vacanza organizzata insieme, un film scelto tra gli uomini e le donne della famiglia, e ancora lo sport praticato insieme e persino un po’ di shopping con il papà o con la mamma. Perché il tempo trascorso in condivisione sarà sempre il migliore per un bel rapporto tra genitori e figli.

 

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram