Immobili
Veicoli

ti.mammeUna casa a misura di bambino? Difficile, ma non impossibile

26.12.21 - 08:00
Alcuni consigli per la sicurezza dei piccoli e della casa stessa
Deposit
ti.mamme
26.12.21 - 08:00
Una casa a misura di bambino? Difficile, ma non impossibile
Alcuni consigli per la sicurezza dei piccoli e della casa stessa

Finché l’unico modo per muoversi è quello di essere portato in braccio, la presenza dei bambini in casa è una gioia senza imperfezioni. Ma già quando i piccoli tesori iniziano a gattonare, la vita dei genitori si trasforma in una corsa alla messa in sicurezza di mobili e soprammobili, alle precauzioni per l’incolumità dei piccoli ed ai rimedi contro i pericoli che possono celarsi anche dietro un apparentemente innocuo cuscino sul divano. Cosa fare, quindi, per rendere la casa a misura di bambino? Si comincia dalle prese elettriche perché pare che sia diffuso tra i pargoletti l’elettrizzante abitudine di infilare oggetti appuntiti o le proprie dita in quei buchini ammiccanti. I copripresa da avvitare o fissare sono la soluzione più immediata ed efficace, mentre sempre in materia di elettricità, anche fili e cavi devono essere sapientemente occultati o resi irraggiungibili da manine e dentini.

Per questo funzionano sempre bene le intramontabili canaline nascondicavo. Le librerie ed i mobili alti in genere dovrebbero essere fissati al muro per impedire il peggio nel caso il piccolo di casa manifesti velleità di scalatore professionista, mentre ante e cassetti devono essere dotati dei dispositivi di sicurezza per bambini, soprattutto se custodiscono detersivi ed oggetti affilati. Anche porte, finestre e scale necessitano di una valida messa in sicurezza che eviti incidenti pericolosi: serrature e cancellini eviteranno che il piccolo si ritrovi proteso nel vuoto. I dispositivi di sicurezza sono numerosi anche per questi scopi ed eviteranno di limitare la libertà esplorativa dei pargoli pur senza esporli ad inutili rischi.

Anche i fornelli rappresentano un grande pericolo per i bambini in casa e la soluzione più immediata per evitare i rischi connessi è quella di chiudere la porta della cucina, ma ciò non fosse possibile, un aiuto arriva dai coprimanopola e dalle barriere per fornelli, mentre un fermaporta impedirà l’apertura dello sportello del forno. I paraspigoli ripareranno le testoline da urti contro tavoli e mobili, mentre l’eliminazione di piante velenose o spinose dalla portata dei giovanissimi esploratori eviterà loro una scoperta dolorosa. Le protezioni domestiche, ovviamente, devono cambiare con l’aumentare dell’età dei bambini ai quali sono dedicate. La sicurezza fisica dei primissimi anni sarà rivolta all’abuso tecnologico in età adolescenziale, per esempio, e l’esempio dei genitori sarà sempre fondamentale anche nell’uso del cellulare in casa.

 

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram