Deposit
TI.MAMME
13.05.2020 - 08:000

Mamme single, ma non a metà

Il diritto di essere genitori senza essere in coppia

Le mamme single, per scelta o per caso, sono tante, ognuna con la propria storia ed il proprio percorso, ma soprattutto alle prese con la sfida di crescere le proprie creature da sole. E questo significa legame esclusivo e magico con i propri figli, ma anche difficoltà inevitabili. Ovviamente la definizione di mamma single non cambia le sue conseguenze tanto che si sia una star hollywoodiana o un'impiegata, una libera professionista o una casalinga. L'importante è che questa definizione non coincida con il concetto di «madri a metà». 

Il tema è caro anche all'attrice Sandra Bullock che ha vissuto personalmente l'esperienza. L'attrice ha due figli, entrambi adottati. Le pratiche per l'adozione del primo erano state avviate quando era sposata con Jesse G. James, e concluse dopo la separazione a causa del tradimento dell'uomo. E dopo due anni dall'arrivo del piccolo Louis, Sandra ha adottato anche Laila. Una scelta consapevole nonostante le incertezze ed i timori iniziali. L'esempio di Sandra Bullock non è unico, sono tante infatti le celebrities che fanno i genitori single dopo una separazione o perché decidono di adottare senza essere in coppia. 

Katie Holmes fa la mamma a tempo pieno con Suri, dopo il divorzio da Tom Cruise; Sharon Stone ha adottato da sola 3 bambini; Jodie Foster si è occupata da sola dei suoi due figli, almeno sino a quando non ha conosciuto la sua attuale partner e ha anche precisato che i suoi bambini conosceranno il proprio padre al compimento dei 21 anni. Diane Keaton ha adottato da sola due figli, il primo a 50 anni; la cantante Gianna Nannini, incinta a 56 anni, è la mamma single di Penelope, e la sua collega Madonna si occupa da sola dei suoi 6 figli: due concepiti con padri diversi e 4 adottati. 

Si potrebbe insinuare che l'ipotizzabile tranquillità economica di queste vip giochi un ruolo importante nel loro essere mamme single. Sicuramente permette maggiori e più facili disponibilità anche solo nella ricerca di babysitter qualificate alle quali affidare i propri figli per andare a lavorare. Però l'essenza dell'essere mamma, anche se single, non cambia e si nutre di amore e dedizione a prescindere da tutte le circostanze annesse, lontano dagli stereotipi sociali nutriti dal concetto di famiglia tradizionale comunemente intesa.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 03:45:20 | 91.208.130.85