Deposit
TI.MAMME
05.05.2020 - 08:560

I tanti perché dei bambini

Come gestire la fase della richiesta di spiegazioni dei più piccoli

Linguaggio e fantasia: ecco il binomio più temuto da ogni genitore costretto ad affrontare la «divertente-assillante-voglio scappare!» fase dei perché nei bambini. Il processo è proprio questo: verso i 2, 3 anni, quando cominciano a formulare le prime frasi, i piccoli tesori di casa, scoprono anche una curiosità degna di una comitiva di esploratori e, se inizialmente è piacevole rispondere alle loro innumerevoli domande, con il passare del tempo diventa troppo incalzante e pesante. 

I bambini hanno i perché conoscitivi, con i quali tentano di soddisfare i dubbi sorti nei propri ragionamenti, e quelli confermativi, grazie ai quali recuperare una risposta che avvalori una loro conoscenza. Per i piccoli è più che normale chiedere perché il cielo sia blu, perché l'acqua sia bagnata o perché sia necessario andare a letto, ma per gli adulti tutte queste domande finiscono per diventare troppe e cominciano le risposte evasive.

Bisogna ricordare, allora, che i perché sono lo strumento con il quale i bambini trovano spiegazione alle cose come sono e come accadono ed imparano nuovi vocaboli: un processo di crescita, quindi. Con l'evolversi della fase dei perché anche l'esigenza di fondo dei nani curiosi cambia, poiché la loro curiosità si sposta sulle cause che determinano gli avvenimenti ai quali sono interessati. L'importante è rispondere sempre e solo alle loro domande poste, tenendo presente il livello di comprensione determinato dall'età e senza fornire spiegazioni aggiuntive.

Per soddisfare al meglio i perché dei bambini, senza scivolare nella trappola degli interrogativi a raffica, può essere utile rispondere con domande aperte che portino ad una risposta ragionata insieme. Infine, insegnare ai piccoli a riflettere sulle proprie certezze, ma anche spiegare le proprie azioni ai loro occhi, sono passaggi di aiuto nella fase dei perché alla quale, però, diventa necessario porre un freno se la valanga di interrogativi arriva a travolgere qualsiasi adulto il piccolo incontri.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 03:12:10 | 91.208.130.89