Segnala alla redazione
TI.MAMME
25.08.2019 - 08:000

Sicurezza domestica a misura di bambino

Gli accorgimenti per evitare i rischi tra gli oggetti ed i mobili di casa

«Tenere fuori dalla portata dei bambini» è una delle raccomandazioni più diffuse sulle confezioni di detersivi, «pericolo di soffocamento» si trova invece sui materiali da imballaggio e sulle buste: segnali di realtà non esattamente a misura di bambino. Ed a questi avvertimenti si aggiungono tutti gli interventi di messa in sicurezza, indispensabili dal momento in cui il piccolo di casa inizia a gattonare.

Spigoli, prese elettriche e cassetti, ma anche fornelli, coltelli, scalini, piccoli oggetti: le case sono vere trappole infernali, altro che film dell'orrore! L'unico modo per uscire indenni dai rischi domestici, inevitabili per un bambino in crescita, è quello di prevenire le evenienze. Anticipare gli incidenti è la specialità di ogni genitore che non vuole rischiare di correre al pronto soccorso con il proprio bambino ustionato o con un taglio in testa. Ma siccome è impossibile per qualsiasi essere umano avere un'attenzione lucida e lungimirante ogni momento, è preferibile organizzarsi per essere più tranquilli.

Quali sono, quindi, gli accorgimenti essenziali per rendere la casa a prova di bambini? Finestre chiuse, ante e cassetti bloccati e librerie fissate al muro: così si scongiurano i rischi ai quali i piccoli scalatori possono andare incontro quando cominciano ad arrampicarsi come neanche gli stambecchi in alta montagna fanno.

Per evitare che le manine paffute rimangano schiacciate in una porta, sono utilissime le fascette di gomma applicate per tenerla aperta o chiusa, mentre il pericolo rappresentato dagli spigoli di tavoli, mobiletti ed armadi può essere evitato con l'applicazione delle protezioni specifiche, facili da trovare in vendita oppure da realizzare personalmente con ritagli di stoffa ed un po' di materiale per imbottitura.
Le finestre, come detto, dovranno essere sempre ben chiuse ed in estate sarà utile montare delle zanzariere resistenti ed a chiusura ermetica, così da non rischiare pericolose esperienze panoramiche dei pargoli. E poi, via libera all'utilizzo di copri-fori per le prese elettriche, serrature di sicurezza per il wc, ma anche di ciabatte multipresa con chiusura ed interruttore, estintori e rilevatori di fumo.
Immancabili i cancelletti di sicurezza per proteggere il piccolo dal pericolo delle scale ed evitare dolorose ruzzolate giù per i gradini, ma anche per impedirgli l'accesso in qualche stanza, tipo la cucina mentre il fuoco è necessariamente acceso.
Da ricordare anche che è preferibile evitare la presenza di piante che potrebbero risultare tossiche se ingerite ed è più opportuno optare per tappeti in fibre naturali, con sottostante rete antiscivolo, e tende a rullo o tipo veneziane di altezza inaccessibile ai pargoli.

Una bella casa protetta per la sicurezza dei piccoli è possibile ed è gradevole anche con l’effetto blindato!


TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-17 07:20:59 | 91.208.130.86