Segnala alla redazione
PAIDPOST
20.06.2019 - 06:000

Sole, estate e… zanzare!

Le punture possono essere davvero fastidiose. Ma come trattarle, soprattutto nei bambini più piccoli? Ecco i consigli della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello

 

Tempo di estate, tempo di mare. Ma con il caldo arrivano anche le zanzare. E allora la domanda sorge spontanea: come prevenire le punture di questi insetti nei bambini? E come curarle? Lo abbiamo chiesto al team della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello.

«Per quanto riguarda i bambini molto piccoli, sotto i 6 mesi, possiamo consigliare dei rimedi omeopatici a base di “Caladium Seguinum 9CH”, indicato sia per allontanare gli insetti, modificando l’odore della pelle (quindi con effetto preventivo), che per alleggerire i pruriti causati dalle punture (quindi con effetto curativo). Nel primo caso si utilizza una monodose a settimana, cominciando il trattamento con due settimane di anticipo rispetto ad eventuali viaggi, mentre nel caso di puntura effettiva si utilizza una monodose al giorno. Come rimedio omeopatico curativo esiste anche il “Ledum Pelustre”, che allevia il prurito ed elimina gli edemi. Bastano 3 granuli al giorno per dare sollievo.

Ricordiamo che i granuli omeopatici non vanno toccati con le dita: per i bambini più piccoli basta scioglierli nel biberon con un po’ di acqua, mentre per i bimbi sopra i sei mesi basta mettere i granuli direttamente in bocca. Vanno assunti preferibilmente lontano dai pasti e bisogna evitare di assumere nella stessa giornata menta (dentifricio, caramelle, ecc.)

Per i bambini più grandi, dopo i sei mesi, esistono degli spray dedicati, come “Anti Insect spray” di Phytopharma, che garantisce 4 ore di protezione dalle zanzare e 2 ore dalle zecche, adatto anche per viaggi in zone tropicali, mentre dai 2 anni in su si può utilizzare il classico “Anti Brumm forte”, che protegge per 6 ore dalle zanzare e per 5 dalle zecche.

Sempre tra i prodotti naturali adatti a tutti “Phyto Pic” di Phytopharma è un roll on da applicare più volte al giorno in caso di prurito e bruciore. A partire dai 2 anni si può utilizzare anche “Fenistil gel”, che, grazie all’antistaminico, che si oppone all’effetto dell’istamina e all’anestetico locale, può essere usato per le punture di insetti, ma viene in aiuto anche in caso di eritemi, dermatosi allergiche e ustioni.

Dubbi? Domande? Non esitare a contattarci!

Questo articolo a pagamento è realizzato per conto di Farmacia Contrada dei Patrizi

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-17 07:28:03 | 91.208.130.86