Segnala alla redazione
TI.MAMME
05.06.2019 - 08:000

Maschio o femmina? I preferiti delle mamme

I figli sono tutti uguali, ma dietro il fiocco azzurro c'è un legame del tutto speciale

 

«Volete sapere il sesso?». È questa la domanda che, durante l'ennesima ecografia, i futuri genitori si sentono fare, approfittando della benevolenza di sua maestà il fagiolino nella pancia che si mette nella posizione giusta per rivelare il colore del suo fiocco di nascita. Con questo verdetto si apre il sipario su un futuro che finalmente prende forma, sfumandosi di rosa o di azzurro, anche se è chiaro sin da subito che essere mamma di un maschietto sarà ben diverso che esserlo di una femminuccia.

Non vuol dire che una condizione sia migliore dell'altra, è semplicemente diverso. Se aspettando una femminuccia ogni mamma immagina tutte le cose più eleganti e divertenti, dalla danza classica allo shopping, l'arrivo di un maschietto apre scenari diversi. I papà già pregustano le partite da vedere insieme o lo sport praticato da condividere, ma in realtà anche con i figli maschi le protagoniste saranno le mamme. Prima di tutto perché il legame con un figlio maschio rappresenta una storia d'amore lunga una vita, nutrita da sentimenti profondi e grande complicità. L'educazione di un figlio maschio richiede anche l'esercizio della sensibilità e l'indicazione di quello che è giusto o meno nel rapporto con gli altri e, soprattutto, con le donne.

Gli insegnamenti della mamma sono la teoria di quella pratica fatta dagli esempi forniti dal papà e dal modo in cui egli tratta la moglie. Se le femminucce sono più inclini a cercare coccole ed attenzioni del papà, i maschietti sono saldamente attaccati alle gonne della mamma ed è a lei che chiedono consensi ed approvazione. Per ogni figlio maschio la mamma sarà sempre la donna migliore ed insuperabile, la migliore consigliera, la miglior cuoca, la migliore confidente. Per ogni mamma i figli maschi rimarranno sempre i principi di casa e se i papà si erano preparati a renderli propri cloni in miniatura, dovranno fare un passo indietro. Perché saranno sempre e solo le mamme a fare il tifo più forte sugli spalti mentre il loro cucciolo adorato atterra due avversari stringendo la palla da rugby; saranno loro a preparargli la sacca per la piscina; a spiegargli come conquistare una ragazza; a fargli capire che non bisogna vergognarsi dei sentimenti e delle emozioni. E saranno loro a saltare nelle pozzanghere, a mascherarsi da personaggio dei cartoon, a spolverare le conoscenze di trigonometria per aiutarlo con i compiti, saranno loro a seguire le sue passioni, ad imparare a giocare all'ultimo videogame, a rispondere alle sue domande imbarazzanti.
Le figlie femmine sono amiche per le mamme, si confidano con loro, condividono le fasi della gravidanza, del matrimonio, anche le ricette. Ma con i figli maschi sarà sempre una storia d'amore lunga una vita.

 


TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 01:20:09 | 91.208.130.89