Segnala alla redazione
TI.MAMME
24.04.2019 - 08:000

In gravidanza al ristorante

Ogni settimana un racconto "in diretta" con i pensieri di una mamma

 

- Oh che bello! Finalmente soli, una serata di relax. Tu ed io. Fuori a cena!
- Sì non vedevo l’ora. Hai visto il menù di questo ristorante?
- Sì era su internet, ho già scelto le mie portate. E tu?
- No, non ho avuto tempo. Mi lascerò sorprendere.

- Buonasera e benvenuti. Vi lascio il nostro menù. Scegliete pure con calma. Ma vedo che lei è incinta! Complimenti! 
- Grazie. Magari dopo la disturbo per dei suggerimenti.
- Sarà un piacere. A dopo.

- Allora ragazzi? Avete scelto? Per lei Madame?
- Guardi, può lasciarci ancora tre minuti? Sono a pagina 21 di 78 e non vorrei che mi spoilerasse il finale.

- Siete pronti adesso?
- Si, certo: io prenderei del "Foie gras d’anatra, agrumi, vaniglia di Thaiti, miele, polline e infuso al latte di pappa reale".
- Ah... e però io nelle sue condizioni glielo sconsiglio... troppo grasso e poco cotto.
- Uhhh ok! Allora prenderei "Cappesante, piselli, limone candito, consommé di jamon serrano alla prussiana nostalgica". Che dice?
- Vede, c’è del crudo all’interno del piatto e non sapremmo con cosa sostituirlo. Rovinerebbe il piatto dello Chef, la sua creatività, per non parlare dell’effetto cromatico che l’intera portata crea con le tende del ristorante una volta in tavola!
- Giusto, non lo avevo notato tra gli ingredienti, che distratta! Allora prendo il "Risotto con crema di calamari mammiferi, liquirizia, petalo di pianta dal nome pressoché impronunciabile presente esclusivamente in qualche catalogo di botanica estrema per figli dei fiori irriducibili, spuma di non so bene cosa sia ma sarà figo da vedere nel piatto, e riduzione di Konbu".
- Perfetto! Le piace il sapore delle alghe?
- No, perché?
- Konbu signora, è un’alga giapponese, se non le piace, il retrogusto che si potrebbe manifestare entro le 2/3 ore dalla consumazione del piatto, potrebbe inavvertitamente non farla riposare bene stanotte e influenzare negativamente il suo giudizio sul nostro ristorante.
- Come ho fatto a non pensarci?? Allora vediamo: i salumi della tradizione italiana /spagnola/vietnocongolese, non li posso mangiare! La Battuta di Fassona Piemontese come la faceva la nonna il martedì prima della Santa Messa pasquale? Nemmeno! La giardiniera di verdure senza verdure dell’isola che non c’è ma potrebbe anche esserci, se non hai ancora superato l’età adolescenziale? Mi sembra un filo banale.... Allora mi dica, cosa dovrei mangiare?
- Una pasta al pomodoro direi che sarebbe perfetta! Per il dolce c’è una gelateria a due passi da qui.
- Ma...
- E per lei signore?
- Tutto quello che avete, servito in rigoroso ordine alfabetico. Io non sono incinto. Grazie.
- Ma almeno una foglia di basilico sulla pasta me la metteranno?


Laura del TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-19 13:13:59 | 91.208.130.89